Due scosse di terremoto, a distanza di un minuto l’una dall’altra, hanno fatto tremare ancora una volta la Campania questa mattina.

Il primo evento sismico ha avuto luogo stamattina alle 10 a San Gregorio Magno, in provincia di Salerno. L’altra, sempre a San Gregorio Magno, subito dopo, alle 10.01.

La prima, come ha riportato l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) di magnitudo 2.3 mentre la seconda di magnitudo 2.4 . Le scosse si sono verificate a una profondità di 11 km e l’epicentro esatto è stato a 4 km a nord di San Gregorio Magno.

La zona non è nuova ad eventi del genere, è fortemente sismica ed è la stessa, a ridosso dell’Irpinia, duramente colpita dal terremoto del 1980.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.