Intesa sottoscritta dall’Unità di Crisi della Regione Campania insieme ai direttori generali delle Asl della città di Napoli e il Presidente dell’Ordine dei medici e professioni sanitarie di Napoli e Provincia.

Tutti gli iscritti all’Ordine dei Medici – stessa decisione anche per gli Ordini delle altre province della Campania (medici, odontoiatri, professioni sanitarie, ostetriche, psicologi, infermieri) – anche se in pensione, rientreranno tra coloro ai quali è possibile somministrare il vaccino nelle prime fasi del programma.

Gli Ordini invieranno l’elenco degli iscritti alle Asl competenti, e queste provvederanno a convocare gli stessi seguendo la cronologia di iscrizione. Tale procedura – si sottolinea – sempre nel rispetto delle dosi disponibili, secondo le forniture, e nel rispetto della necessità di assicurare la seconda dose e la somministrazione a tutte le altre categorie previste nella prima fase.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.