Il Governatore, Vincenzo De Luca, si è recato a Caserta a seguito della ripartenza dei lavori per il Policlinico.

Ecco quanto scritto dal Presidente su Facebook. “Oggi è una giornata importante: riparte il cantiere, fermo da anni, per la realizzazione del Policlinico di Caserta, uno dei più grandi interventi di edilizia civile in atto nel nostro Paese. È la prima grande opera del 2021 che si sblocca in Campania. Vogliamo che diventi il simbolo di una rinascita per questo territorio e per tutta la nostra regione”.

Al sopralluogo per la ripresa dei lavori, il Governatore ha aggiunto. “Un’opera che si tira dietro tutta una serie interventi, dobbiamo evitare una cattedrale nel deserto. C’è infatti già un’intesa con il Comune per realizzare opere viabilità e mobilità su gomma e su ferro per collegare il Policlincio con la realtà urbana. Ricordiamo che si tratta di lavori appaltati 22 anni fa, e serviranno – aggiunge – altri 32 mesi per realizzarla. Il chiaro segnale che il paese fa fatica a realizzare opere, perché affonda in palude burocratica e non ci fa competere con l’Europa. Il Policlinico di Caserta sia eccellenza sanitaria di tutta la regione. Noi manterremmo i nostri impegni, abbiamo già stanziato 25 milioni ma ne arriveranno altri 25; sarebbe un delitto non completarla. I ritardi, ora, diventino un vantaggio”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.