Resta sintonizzato

Cronaca

Forte esplosione nel centro di Madrid: ci sono vittime e feriti

Pubblicato

il

Questo pomeriggio, alle 15 circa, nel centro di Madrid, si è verificata una forte esplosione, che ha distrutto quattro piani di un edificio situato in Calle de Toledo mentre degli operai stavano controllando l’impianto del gas del palazzo.

Secondo i media spagnoli, potrebbe essere stata una fuga di gas a provocare l’esplosione.

Il bollettino ufficiale conta al momento 2 vittime e 8 feriti.

Il palazzo ospita il centro parrocchiale della chiesa della Virgen de la Paloma che si trova alle spalle. La zona è stata evacuata e isolata.

I Vigili del Fuoco, intervenuti sul posto, hanno circondato la zona e stanno provvedendo ad evacuare gli anziani dalla residenza attigua al palazzo esploso.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Tragico incidente, auto si ribalta: muoiono due persone di Caserta

Pubblicato

il

Domenica, alle 12.30 circa, sulla Perugia-Bottelle, nel tratto tra Foiano della Chiana e Bettolle, si è verificato un drammatico incidente.

Per cause ancora in corso di accertamento un’auto si è ribaltata e, le due persone a bordo, Chiara Esposito e Pasquale Vozza, originari di Caserta, sono state sbalzate fuori dalla vettura: i due hanno perso la vita

L’uomo è deceduto sul colpo. La ragazza, apparsa grave fin da subito, è stata trasportata all’ospedale di Siena con l’elicottero Pegaso. Lì, purtroppo, è morta nel pomeriggio. 

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti anche i carabinieri ed i vigili del fuoco di Arezzo e Siena.

Continua a leggere

Cronaca

CARDITO in lacrime per Vincenzo: addio al noto farmacista

Pubblicato

il

Cardito in lacrime per la morte di Vincenzo Angelino, storico farmacista di 58 anni.

L’uomo era ricoverato in ospedale a causa del Covid-19 e, dopo essersi aggravato nella giornata di domenica, è purtroppo deceduto.

Lo storico dipendente della farmacia De Pasquale era molto conosciuto in città e sui social sono arrivati tantissimi messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia.


Gli amici di Vincenzo l’hanno ricordato così:

Si terrà lunedì 10 maggio, alle ore 16, davanti la chiesa di San Biagio di Cardito, la benedizione del feretro di Vincenzo Angelino, conosciutissimo e apprezzato infermiere della storica farmacia De Pasquale di Cardito, che il covid ci ha portato via in pochi giorni. Fin da giovanissimo si era votato alla professione di farmacista e di infermiere, dedicandosi incessantemente al servizio degli ammalati e degli infermi come missione laica per il prossimo. Eroicamente ha vissuto mettendo sempre il bisogno degli altri al primo posto, eroicamente è morto contraendo il virus letale, proprio nel servizio degli ammalati”.

Continua a leggere

Caivano

CAIVANO. Duro colpo ai signori della droga nel Parco Verde: boom di arresti

Pubblicato

il

CAIVANO, PROVINCIA DI NAPOLI, BERGAMO, CASERTA, ISERNIA, BENEVENTO, IMPERIA, COSENZA, FORLì CESENA: Duro colpo al traffico di droga nel Parco Verde, una delle piazze di spaccio più grandi d’Europa. Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli eseguono 49 misure cautelari. Tra i sodali guadagni fino a 130mila euro mensili.

Dalle prime luci dell’alba, nel comune di Caivano, nella provincia napoletana e in quelle di Bergamo, Isernia, Imperia, Benevento, Cosenza, Forlì Cesena e Caserta, i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli, supportati dai Comandi Arma territorialmente competenti, stanno dando esecuzione ad una misura cautelare personale emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 49 soggetti ritenuti vicini al clan “Sautto – Ciccarelli” e gravemente indiziati, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, reati aggravati dal metodo e dalle finalità mafiose.

Le indagini, condotte dai militari del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna e coordinate dalla DDA partenopea, hanno inflitto un duro colpo al traffico di stupefacenti nel Parco Verde di Caivano, una delle piazze di spaccio più grandi d’Europa, attiva 24 ore al giorno, 7 giorni su 7.

E’ stata, altresì, ricostruita l’organizzazione e l’operatività delle suddette piazze di spaccio, definendo ruoli e responsabilità degli indagati.

In poche centinaia di metri, difesi da porte blindate e cancelli per eludere i controlli delle forze dell’ordine, sono stati individuati e monitorati ben 14 “punti vendita” in cui veniva smerciato lo stupefacente a “clienti” provenienti da tutta la regione.

Documentato anche il flusso di denaro che, complice l’attività senza sosta delle piazze di spaccio, consentiva enormi guadagni ai sodali. Tra gli elementi apicali del clan, infatti, c’era qualcuno che poteva superare anche un guadagno di 130mila euro mensili.

I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso di un incontro in video-conferenza tra gli organi di informazione e la Procura della Repubblica di Napoli che si terrà alle ore 10.30 odierne.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante