Resta sintonizzato

Cinema

Morto a 101 anni il regista Walter Bernstein: aveva diretto anche dei film con la Loren

Pubblicato

il

Si è spento all’età di 101 anni il regista e sceneggiatore Walter Bernstein autore di oltre 90 film.

L’annuncio della sua scomparsa, avvenuta il 22 gennaio, è stato dato da Howard Rodman, suo caro amico nonché ex presidente della Writers Guild of America West, che lo ha definito “uno sceneggiatore leggendario e un grande essere umano“.

Il decesso è stato poi confermato alla Cnn dalla quarta moglie, Gloria C. F Colliani Loomis, sposata nel 1988.

Tra le sue sceneggiature quella de “Il prestanome”, con protagonista Woody Allen e diretto da Martin Ritt, che gli valse nel 1977 una candidatura agli Oscar e ai Golden Globe per la migliore sceneggiatura originale.
Fu la prima pellicola di Hollywood a rappresentare l’industria dell’intrattenimento nel periodo del maccartismo, quando centinaia di attori, registi e sceneggiatori sospettati di attività sovversive di ispirazione comunista finirono in una “blacklist” che gli impedì di continuare a lavorare. Bernstein fu così costretto per lungo tempo a scrivere sceneggiature utilizzando pseudonimi.
Scrisse anche “Il diavolo in calzoncini rosa”, film del 1959 diretto da George Cukor con Sophia Loren, e “Quel tipo di donna di Sidney Lumet”, sempre con l’attrice italiana.
Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Christopher Nolan e la Warner Bros si separano definitivamente

Pubblicato

il

Sembra davvero essere sfociata in un divorzio finale, la storia d’amore tra la carriera di Cristopher Nolan e la major americana Warner Bros.

Il motivo determinante, da quanto riportato sul ‘The Playlist’, è la decisione della Warner Bros di distribuire in streaming sulla piattaforma HBO i film che usciranno nel 2021, cosa che proprio non è andata giù al caro Christopher Nolan che non vuole un ulteriore ramo spezzato del grande legame con il cinema.

La casa cinematografica subirà davvero un brutto colpo, dato che c’è un legame tra i due che dura da oltre dieci anni, inoltre la Warner Bros ha distribuito molti film di Nolan, ottenendo una crescita copiosa degli incassi.Tra questi ricordiamo la trilogia de Il Cavaliere OscuroThe PrestigeInceptionInterstellarDunkirk e l’ultimo lavoro, Tenet.

Continua a leggere

Attualità

Addio a Franca Valeri: morto un mito della TV italiana

Pubblicato

il

Si è spenta all’età di 100 anni compiuti lo scorso 31 luglio Franca Valeri, attrice e volto televisivo tra i più noti della tv italiana.

La tv italiana dice così addio al volto della comicità femminile. Alma Franca Maria Norsa, all’anagrafe milanese, non era solo l’autrice della Signorina snob popolarissima alla radio del periodo post bellico: la Valeri raggiunse il grosso pubblico della sora Cecioni con le mitiche apparizioni tv a Studio Uno, proponendo anche lo stile intelligente di un humour critico come nel Teatro dei Gobbi da lei reinventato.

È stata uno straordinario talento comico, in una società che per ridere aveva sempre scelto gli uomini, e una forza dello spettacolo totale: cinema, teatro, lirica, radio, tv oltre ad essere quasi sempre autrice dei suoi testi.

Di buona famiglia di origine ebraica, negli anni si è fatta conoscere come scrittrice e autrice di libri e commedie, e non più solo come attrice e comica in tv. Si è spenta questa mattina nella sua casa a Roma, alle 7.40.

Durante la sua carriera cinematografica aveva interpretato film con i grandi del cinema italiano come Alberto Sordi, De Sica e Peppino De Filippo.

Con lei se ne va un pezzo della storia del cinema e della tv italiana ma è pur vero che come diceva “La vita è più veloce del previsto. Su molte cose ci si accorge con stupore di essere in ritardo” ma lei, tra i più grandi comici di tutti i tempi, la sua vita l’ha sicuramente vissuta al meglio.

Continua a leggere

Attualità

Stan Wawrinka e quella passione per il cinema: si avvera un suo sogno

Pubblicato

il

Molti di voi lo conosceranno per essere stato campione Slam per ben 3 volte. L’asso del Tennis Mondiale, Stan Wawrinka ha deciso di dedicarsi ad una passione che porta dentro fin da bambino: quella dedicata al mondo del cinema.

“Stan the Man” ha sempre usato l’intelligenza come mostra in quella sua famosa esultanza. Durante la quarantena tra i tennisti più attivi sui social, ci ha deliziato con aperitivi e videoclip creati appositamente da lui.

Ma il suo vero sogno è quello di produrre un film. “Quest’anno mi sono lanciato una nuova sfida, quella di produrre un film. Un sogno che ho fin da bambino

Lo svizzero affiancherà in questa esperienza Kev Adams, comico e sceneggiatore francese. Pare che Stan apparirà anche nel film, oltre che a produrlo. Non si conosce ancora la data di uscita della pellicola.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante