Domani, mercoledì 27 Gennaio, ci sarà il confronto al Csm sul caso del magistrato Catello Maresca.

Il fascicolo sul magistrato è stato aperto dopo una segnalazione del Pg di Napoli Luigi Riello.

La Prima Commissione del Csm ha chiesto, a maggioranza con 4 voti a favore e 2 voti contrari, al plenum di archiviare il fascicolo per le seguenti ragioni:

Il pm anticamorra Catello Maresca ha pieno diritto di candidarsi per competizioni elettorali amministrative in Campania, comprese quelle relative al Sindaco della città di Napoli. E i contatti che ha avuto con personalità politiche, anche e proprio per valutare una sua possibile candidatura come Sindaco di Napoli, non possono essere ritenuti illeciti o comunque forieri di pregiudizio all’indipendenza ed all’imparzialità del magistrato“.

La Commissione ha inoltre considerato irrilevanti le critiche al Presidente della Regione Campania perché “hanno avuto ad oggetto una determinata tematica (la gestione dell’emergenza sanitaria epidemiologica), estranea alle competenze professionali del dottor Maresca“.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.