Resta sintonizzato

Attualità

Il nuovo governo Draghi prende vita: i nomi dei papabili ministri

Pubblicato

il

Ecco la probabile formazione di governo per il nuovo premier tecnico, Mario Draghi.

Come sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Draghi potrebbe scegliere un suo ex collaboratore alla Bce, Eugenio Sgriccia. Al Viminale papabile la riconferma dell’attuale Luciana Lamorgese, anche se agli Interni circola anche il nome di Marta Cartabia, ex presidente della Corte costituzionale.

Alla giustizia, Raffaele Cantone, ex presidente dell’Anac, Paola Severino (per lei sarebbe un ritorno: ruolo già occupato nell’esecutivo Monti), il giurista Sabino Cassese.

La poltrona che più scotta è probabilmente quella che si dovrà occupare del Mes. In ribasso le quotazioni del ministro uscente, Roberto Gualtieri; più probabile l’arrivo di Fabio Panetta, membro italiano dell’esecutivo Bce, o di Lucrezia Reichlin, docente della London Business School.

Allo lo Sviluppo economico vari nomi. Enrico Giovannini, tra i primi, economista ed ex ministro del Lavoro nel governo di Enrico Letta, visto bene, però, anche all’Ambiente o nuovamente al Lavoro. Carlo Cottarelli, che per il suo essere anche grande conoscitore dell’economia e con buoni rapporti con le istituzioni Ue potrebbe sedere ai Rapporti con l’Ue o all’Economia. E ancora un manager per i Rapporti con l’Ue come Vittorio Colao, possibile anche alle Infrastrutture e ai Trasporti. L’elenco si allunga con l’ex presidente dell’Inps Tito Boeri, papabile pure per il Lavoro. E ancora Enzo Moavero Milanesi, già ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, in lizza anche per un ritorno alla Farnesina.

Sempre alla Farnesina, la scelta però potrebbe cadere su Elisabetta Belloni, segretario generale allo stesso dicastero. Per lei si tratterebbe di una promozione.

Resta cruciale la Sanità. Il ministro Speranza crede in una riconferma, ma più quotato è il nome di Ilaria Capua, virologa ed ex parlamentare. Nella rosa sono presenti, però, anche i nomi di Angelo Borrelli, attualmente a capo del Dipartimento della Protezione civile, e Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato tecnico scientifico.

All’Istruzione, invece, compare Patrizio Bianchi, docente dell’Università di Ferrara ed ex capo della task force del ministero. Alla Pubblica Amministrazione, infine, potrebbe venir chiamato Roberto Cingolani, direttore scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova.

Attualità

Nord Stream, enorme ‘nuvola’ di metano su Svezia e Norvegia: la situazione

Pubblicato

il

‘Grande nuvola’ di metano innalzatasi nel cielo del Nord Europa, in particolare in Svezia e Norvegia, a seguito della fuga di gas dai gasdotti Nord Stream 1 e 2. Infatti, il 96% di quel gas era metano.

Tuttavia, stando ai calcoli dello scienziato del clima Stephen Matthew Platt, si tratta di circa 40 mila tonnellate di metano rilasciate dal sospetto sabotaggio. Ecco quanto ha dichiarato il capo del servizio di Intelligence estero di Mosca Sergey Naryshkin:

“Le emissioni corrispondono al doppio delle emissioni annuali di metano dell’industria petrolifera e del gas in Norvegia. Sono livelli record, mai visto niente di simile prima in Norvegia e Svezia. La Russia ha ‘materiale’ che indica il coinvolgimento dell’Occidente nel sabotaggio degli oleodotti Nord Stream”.

Poi, aggiunge: “Abbiamo già alcuni materiali che indicano la pista occidentale nell’organizzazione e nell’attuazione dell’attacco terroristico. A mio parere, l’Occidente sta facendo di tutto per nascondere i veri responsabili e organizzatori di questo attacco terroristico”.

Continua a leggere

Attualità

Putin annette i territori ucraini occupati: cresce l’attesa per il suo discorso

Pubblicato

il

Vladimir Putin sfida il mondo. Almeno questo è quanto emerso dall’ultima decisione del capo del Cremlino, circa l’annessione alla Russia dei quattro territori ucraini dove si sono svolti i referendum, definiti dalle cancellerie occidentali delle ‘farse’.

Pertanto, gli accordi saranno firmati oggi con una cerimonia in pompa magna nella Sala di San Giorgio al Cremlino, alla presenza dei capi delle quattro entità, accompagnati da una festa popolare sulla Piazza Rossa. Inoltre, sotto le mura del Cremlino, è stato allestito un enorme palco per le celebrazioni in piazza, con la scritta ‘Donetsk, Lugansk, Zaporizhzhia, Kherson, Russia, insieme per sempre’.

Infine, ci sarà il discorso del presidente russo Putin, che il suo portavoce ha preannunciato come ‘corposo’.

Continua a leggere

Attualità

Blitz della Forestale a Caserta, bovini malati di tubercolosi destinati a macelleria campana: nei guai due uomini

Pubblicato

il

Blitz dei carabinieri della stazione Forestale a Casola, frazione collinare di Caserta, dove hanno sorpreso due uomini mentre scaricavano da un autocarro tre bovini affetti da tubercolosi, destinati ad una macelleria di Benevento. Pertanto, i due sono stati denunciati, si tratta del proprietario dei bovini e del titolare della macelleria a cui erano destinati.

Inoltre, dai successivi accertamenti effettuati dai veterinari dell’Asl di Caserta, è emerso che i capi caricati non erano quelli indicati, poiché uno dei bovini è risultato appartenere ad una mandria affetta da tubercolosi bovina, mentre per gli altri due non è stato possibile stabilirne l’identificazione.

Al momento, i tre animali sono stati sottoposti a sequestro sanitario.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante