Resta sintonizzato

Cronaca

Portici. All’alt accelera e tenta la fuga: inseguimento in città

Pubblicato

il

I carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno svolto sul territorio di Portici un servizio straordinario di controllo del territorio: 74 le persone e 52 i veicoli controllati dai militari della Compagnia di Torre del Greco, durante i numerosi posti di controllo organizzati in città.

Raffaele La Monica, 60enne del posto è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.
Nonostante l’alt imposto ha accelerato e ha tentato la fuga. Bloccato in Corso Garibaldi dopo un breve inseguimento, La Monica è finito in manette ed è ora ai domiciliari in attesa di giudizio.

Due le persone denunciate per la cosiddetta “truffa dello specchietto”: un 43enne del quartiere Pendino di Napoli e un 24enne di Secondigliano. Avevano poco prima tentato di truffare un’automobilista 39enne, facendole credere di aver danneggiato lo specchietto della loro vettura con una manovra azzardata. Le hanno poi chiesto, per evitare di coinvolgere le assicurazioni, 250 euro come risarcimento. La donna non ha creduto ad una parola e ha allertato una delle tante pattuglie in zona. Rintracciati e identificati grazie alla prontezza della donna, che ha appuntato il numero di targa, i due dovranno rispondere di tentata truffa aggravata.

Ha 29 anni la persona denunciata per guida senza patente. E’ stato fermato in Corso Umberto a bordo di uno scooter di grossa cilindrata nonostante non avesse alcun titolo che lo abilitasse alla guida.

Dovrà rispondere di ricettazione, invece, il 14enne fermato in Via Bosco Catene a bordo di uno scooter con numero di telaio contraffatto: il veicolo è stato sequestrato ed il minore affidato ai genitori.

Non sono mancate le violazioni alla normativa anti-contagio: 8 le persone sanzionate, tutte per la mancanza della mascherina di protezione.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Dramma nell’avellinese, giovane schiacciato da due balle di fieno: aveva 28 anni

Pubblicato

il

Dramma avvenuto nella giornata odierna ad Aquilonia, in provincia di Avellino, dove un 28enne del posto, è morto schiacciato da due balle di fieno. Sul posto, sono subito intervenuti i sanitari del 118, che hanno soltanto potuto accertare il decesso del giovane. Lascia la moglie incinta. Gli inquirenti, sono ora a lavoro, per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

Continua a leggere

Cronaca

Dramma in mare: 15enne muore annegato nelle acque di Panarea

Pubblicato

il

Tragedia in mare a Panarea, nelle Isole Eolie, dove un 15enne milanese, è morto in mare. Secondo le prime informazioni, i genitori, che lì hanno una villa, avevano noleggiato una barca e il giovane, si è tuffato con maschera e pinne vicino l’isolotto di Lisca Bianca. Tuttavia, i genitori, non vedendolo più tornare, hanno allertato i soccorsi che, si sono subito immersi in quel tratto di mare per ritrovarlo. Purtroppo, la ricerca, ha dato un esito drammatico, poiché il corpo del ragazzino, era già privo di vita. Al momento, l’ipotesi più accreditata, è quella di un malore in acqua.

Pertanto, la morte del 15enne, ha gettato nello sconforto e nella paura gli abitanti dell’isola, visto che la famiglia è molto conosciuta, vivendo a Panarea da diversi anni. La salma, è stata trasferita nella sala mortuaria del cimitero, a disposizione dell’autorità giudiziaria.


 

Continua a leggere

Cronaca

Afragola, Silvio non ce l’ha fatta: il 17enne muore dopo una settimana di agonia

Pubblicato

il

Tragica scomparsa ad Afragola, dove nella giornata di oggi, è morto Silvio Moccia, 17enne del posto. Il giovane, domenica scorsa, rimase coinvolto in un tremendo incidente stradale, mentre era a bordo della sua motocicletta. Tuttavia, le ferite riportate, non gli hanno lasciato scampo e, dopo una settimana di agonia, non ce l’ha fatta. Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente, anche se gli inquirenti sono ora a lavoro, per accertare tutto.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante