Resta sintonizzato

Cronaca

Portici. All’alt accelera e tenta la fuga: inseguimento in città

Pubblicato

il

I carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno svolto sul territorio di Portici un servizio straordinario di controllo del territorio: 74 le persone e 52 i veicoli controllati dai militari della Compagnia di Torre del Greco, durante i numerosi posti di controllo organizzati in città.

Raffaele La Monica, 60enne del posto è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.
Nonostante l’alt imposto ha accelerato e ha tentato la fuga. Bloccato in Corso Garibaldi dopo un breve inseguimento, La Monica è finito in manette ed è ora ai domiciliari in attesa di giudizio.

Due le persone denunciate per la cosiddetta “truffa dello specchietto”: un 43enne del quartiere Pendino di Napoli e un 24enne di Secondigliano. Avevano poco prima tentato di truffare un’automobilista 39enne, facendole credere di aver danneggiato lo specchietto della loro vettura con una manovra azzardata. Le hanno poi chiesto, per evitare di coinvolgere le assicurazioni, 250 euro come risarcimento. La donna non ha creduto ad una parola e ha allertato una delle tante pattuglie in zona. Rintracciati e identificati grazie alla prontezza della donna, che ha appuntato il numero di targa, i due dovranno rispondere di tentata truffa aggravata.

Ha 29 anni la persona denunciata per guida senza patente. E’ stato fermato in Corso Umberto a bordo di uno scooter di grossa cilindrata nonostante non avesse alcun titolo che lo abilitasse alla guida.

Dovrà rispondere di ricettazione, invece, il 14enne fermato in Via Bosco Catene a bordo di uno scooter con numero di telaio contraffatto: il veicolo è stato sequestrato ed il minore affidato ai genitori.

Non sono mancate le violazioni alla normativa anti-contagio: 8 le persone sanzionate, tutte per la mancanza della mascherina di protezione.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avellino

Uomo attaccato da toro in Irpinia: grave in ospedale

Pubblicato

il

Un sessantenne, residente in provincia di Caserta, è stato ricoverato in ospedale ad Avellino per le gravi ferite riportate dopo essere stato attaccato da un toro.

È accaduto sull’altopiano di Verteglie nel territorio del comune di Montella, in provincia di Avellino.

Insieme alla famiglia aveva raggiunto in mattinata la località turistica per trascorrere la domenica. L’uomo sarebbe stato attaccato alle spalle dal toro in una zona tra l’area pic nic e un sentiero di montagna e sbalzato a molti metri di distanza.

I soccorsi sono scattati immediatamente. Un’ambulanza del 118 ha provveduto al suo trasferimento all‘ospedale “Moscati” di Avellino. Indagini sono in corso da parte dei carabinieri.

Continua a leggere

Cronaca

12enne vittima rapina nel Napoletano: prima le chiede che ore sono e poi le ruba lo smartphone

Pubblicato

il

Nella serata di ieri in via Principessa Margherita di Savoia a San Sebastiano al Vesuvio, in provincia di Napoli, una bambina di 12 anni è stata vittima di una rapina: un uomo le ha rubato lo smartphone e poi si è dato alla fuga.

Sembrerebbe che il ladro si sia precedentemente avvicinato alla dodicenne chiedendole che ore fossero. La bambina, a quel punto, ha estratto dalla borsa lo smartphone e l’uomo lo ha afferrato per poi fuggire.

Indagini in corso da parte dei carabinieri della stazione di San Sebastiano al Vesuvio.

Continua a leggere

Cronaca

Napoli, tentano rapina a 16enne e gli sparano ad un piede

Pubblicato

il

La scorsa notte a Napoli, è stato ferito un sedicenne per una tentata rapina, stando a quanto ricostruito dai carabinieri.

I carabinieri della compagnia Napoli Stella sono intervenuti all’ospedale Pellegrini dove poco prima si era presentato autonomamente un 16enne napoletano ferito da un colpo d’arma da fuoco.

Da una prima sommaria ricostruzione ancora da verificare, pare che il ragazzino, mentre passeggiava a via Ettore Bellini nel quartiere San Lorenzo, è stato avvicinato da due sconosciuti in sella a uno scooter che in un tentativo di rapina hanno esploso un colpo d’arma da fuoco per poi fuggire. Il 16enne è stato colpito al piede destro. La vittima si trova tuttora ricoverato nel reparto di ortopedia.

Indagini in corso per ricostruire l’evento da parte dei carabinieri della Stella che hanno effettuato un primo sopralluogo a via Bellini con esito negativo.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy