Resta sintonizzato

Attualità

Beccato a rubare due volte nella stessa notte: nei guai un 34 enne

Pubblicato

il

Si chiama Domenico Garbato, 34 enne di Cardito, già noto alle forze dell’ordine, l’uomo che è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Frattaminore, per tentato furto aggravato e denunciato per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.

Gli agenti, hanno sorpreso l’uomo mentre era per strada nonostante le limitazioni imposte dalle normative anti contagio. Una volta che è stato perquisito, è stato trovato in possesso di un martello di circa 30 centimetri e di due cric. Il materiale è stato sottoposto a sequestro e i militari lo hanno denunciato e sanzionato per inottemperanza alle normative anti Covid. Poco più tardi, i militari hanno di nuovo beccato il 34 enne, intento a rubare una marmitta di un’auto in sosta. I carabinieri lo hanno bloccato e arrestato, si trova adesso ai domiciliari in attesa di giudizio.

 

 

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Napoli, sorpreso in strada nonostante la misura restrittiva: 27enne in manette

Pubblicato

il

Gli agenti del Commissariato San Poalo, sono intervenuti questa notte in via Vicinale Palazziello, per controllare una persona a bordo di un’auto. Fin qui nulla di strano, se non fosse che l’uomo, già sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale, si è allontanato senza autorizzazione. Inoltre, è stato accertato che l’auto su cui viaggiava, era stata rubata lo scorso sabato.

Pertanto, Francesco Leone, 27enne napoletano con precedenti di Polizia, è stato arrestato per violazione degli obblighi inerenti la misura cui è sottoposto e per ricettazione.

Continua a leggere

Attualità

Blitz dei Nas, scoperti ben 281 medici no vax: ecco i dettagli

Pubblicato

il

I carabinieri del Nas, nell’ambito di una serie di controlli in tutta Italia, hanno scoperto ben 281 medici, che non avevano rispettato l’obbligo vaccinale. In particolare, le verifiche, hanno riguardato oltre 1600 strutture pubbliche e private, nonché circa 4900 posizioni di medici, odontoiatri, farmacisti, veterinari, infermieri e fisioterapisti. Tuttavia, tra i medici scoperti, ben 126 erano già stati sospesi dagli ordini professionali, in quanto non vaccinati.

Inoltre, nei confronti del personale sanitario trovato in servizio, è scattata la denuncia per esercizio abusivo della professione sanitaria. Pertanto, tale operazione, non ha riguardato solo il personale sanitario, ma anche diverse Asl, suddivise tra Calabria, Molise e la provincia di Bolzano, ree di non aver preso alcun provvedimento, nei confronti dei non vaccinati.

Continua a leggere

Attualità

Campania, obbligo mascherine: “I controlli devono essere più rigorosi”

Pubblicato

il

L’unità di crisi della Regione Campania, ha diramato una nota, in cui l’argomento principale, è l’uso obbligatorio della mascherina. Ecco quanto dichiarato:

L’uso della mascherina anche all’aperto, è obbligatorio in Campania da sempre, sin dall’inizio della pandemia e, non è mai stato revocato. È quanto mai necessaria, in questa fase, l’osservanza dell’ordinanza e, soprattutto, la messa in atto concreta di controlli rigorosi da parte delle forze dell’ ordine e polizie municipali, nei confronti di chi non indossa i dispositivi di protezione delle vie respiratorie. Si ricorda, che vige l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto e in tutte le zone in cui si determina un’affluenza di persone, tale da non garantire il distanziamento interpersonale – quali vie dello shopping, luoghi di aggregazione, mercati, mercatini natalizi, fiere, esposizioni e qualsiasi altro evento organizzato per le festività natalizie all’aperto e, comunque, ovunque si configurino assembramenti o affollamenti”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante