Resta sintonizzato

Cronaca

Raid Ospedale del Mare: il nipote dell’anziano morto chiede scusa

Pubblicato

il

Il nipote dell’anziano morto presso l’Ospedale del Mare che ha dato luogo a un vero e proprio raid presso la struttura sanitaria, con tanto di video, chiede scusa.

Ero in uno stato di agitazione: chiedo scusa per le offese verbali che ho rivolto ai sanitari, nei confronti dei quali non ho alzato un dito, come dimostrano i video che ho girato; ma non è bello sentirsi dire, il giorno prima, che mio nonno stava per essere dimesso e poi, il giorno dopo, che è deceduto” ha detto Giuseppe Mauro, chiedendo scusa al personale dell’Ospedale del Mare di Napoli.

Il giovane, lo scorso 19 marzo, insieme con alcuni parenti, si era presentato presso la struttura al grido “L’Ospedale del Mare è la vergogna di Napoli” effettuando una sorta di “spedizione punitiva“.

Dopo la notizia della morte del nonno, che avrebbe dovuto essere dimesso, Giuseppe Mauro si è scagliato contro le guardie giurate e i sanitari in servizio nel nosocomio, prendendo a calci porte e muri, perché il nonno era deceduto.

Un raid ripreso con il cellulare e poi postato su Facebook perché, ha affermato nel corso di una video conferenza stampa dallo studio legale del suo avvocato, Gennaro Demetrio Paipais, “tutti stanno zitti e subiscono in silenzio mentre gli ammalati in quell’ospedale sono abbandonati”.

Il legale del giovane fa sapere di avere presentato una denuncia alla Procura di Napoli per chiedere ai magistrati di far luce sulle cause del decesso del nonno di Giuseppe Mauro. Nei prossimi giorni è previsto il conferimento dell’incarico per l’esame autoptico.

 

[Foto: Repubblica.it]

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Tenta di scappare con l’auto sequestrata e la patente ritirata: 41 enne in manette

Pubblicato

il

Notte movimentata per gli agenti del Commissariato di Nola, che durante un servizio di controllo sul territorio, hanno notato un uomo a bordo di un’auto che, alla loro vista, si è dato alla fuga per eludere il controllo nonostante gli fosse stato intimato l’alt. Il veicolo, ha proseguito la sua corsa effettuando manovre pericolose per la circolazione stradale e innescando un inseguimento terminato in via Parrocchia, dove il conducente, una volta abbandonato il mezzo, ha tentato di scappare a piedi, per poi essere prontamente bloccato dopo una colluttazione. I poliziotti, hanno accertato che l’uomo, fosse alla guida di un’auto sottoposta a sequestro amministrativo, privo anche della patente di guida poiché revocata.

Luciano Tafuri, 41 enne di San Giuseppe Vesuviano con precedenti di polizia,  è stato arrestato per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale e denunciato per aver violato la misura dell’avviso orale, aggravato dal divieto di possedere o utilizzare apparati di comunicazione radiotrasmittente, cui è sottoposto, perché trovato in possesso di un cellulare.

Continua a leggere

Cronaca

Tragedia a Napoli. Donna precipita da un edificio del Centro Direzionale e muore

Pubblicato

il

Un episodio drammatico, si è verificato nelle scorse ore al Centro Direzionale di Napoli. Una donna infatti, è precipitata improvvisamente da uno degli edifici della zona ed è morta. Panico tra i presenti, che hanno subito allertato i soccorsi, che non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

Sul posto la Polizia, ha prontamente transennato la zona e provveduto ad effettuare i rilievi. Aperte le indagini, non si esclude si sia trattato di un gesto volontario.

Continua a leggere

Cronaca

Paura a Parigi: spari davanti a un ospedale. E’ caccia all’uomo

Pubblicato

il

Una persona è morta e un’altra è rimasta ferita in seguito a una sparatoria avvenuta davanti a un ospedale a Parigi.

La sparatoria è avvenuta all’esterno dell’Ospedale Henri-Dunant di Parigi, nel XVI arrondissement della capitale francese, uno dei più residenziali. Lo rendono noto fonti della polizia.

La persona che ha sparato è riuscita a fuggire in scooter. 

Le vittime, secondo Le Parisienne, sono un uomo e una donna.

Al momento nessun dettaglio è stato dato sulle circostanze dell’accaduto, in corso indagini della polizia.

[Foto: TgCom24]

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante