Resta sintonizzato

Calcio

Diritti TV, Serie A a DAZN per il prossimo triennio: battuta la concorrenza di Sky

Pubblicato

il

16 voti a favore e 4 contrari da parte delle società.

Dazn si è aggiudicata i pacchetti 1 e 3 per una cifra pari a circa 840 milioni di euro a stagione: trasmetterà quindi 7 gare a giornata in esclusiva (pacchetto 1) e 3 gare in co-esclusiva (pacchetto 3). Gli unici quattro voti contro l’offerta della piattaforma di streaming sono arrivati da Genoa, Crotone, Sampdoria e Sassuolo.

Hanno votato a favore, invece Atalanta, Benevento, Bologna, Cagliari, Fiorentina, Hellas Verona, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Parma, Roma Spezia, Torino e Udinese.

Resta in ballo il pacchetto 2, contenente le 3 gare in co-esclusiva con Dazn: la Lega potrà discuterne con Sky (che ha offerto 70 milioni a stagione) fino a lunedì 29 marzo.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio

Vigorito è una furia : “Per uccidere le squadre del Sud mandano Mazzoleni”

Pubblicato

il

Il presidente del Benevento, Oreste Vigorito è andato su tutte le furie a fine partita, intervistato ai microfoni Sky ha lanciato accuse gravi nei confronti di Mazzoleni, della Lega e di tutto il mondo calcio.

Tutti hanno visto il rigore, tranne Mazzoleni”. L’arbitro Doveri assegna il penalty poi, richiamato al Var da Mazzoleni, cambia la sua decisione. Vigorito non ci sta e attacca: “Tutti hanno visto tranne il signor Mazzoleni, mi sono già arrivati messaggi da Napoli. Se vogliamo uccidere una squadra del Sud si manda Mazzoleni” così il presidente del Benevento, “non ho mai detto una parola sull’arbitro, ma se non guardano nemmeno la Var… hanno trovato solo un’altra scusa per le loro caz***te”.

Le squadre medio-piccole non sono tutelate. Per colpa sua e di chi lo sceglie perdiamo una stagione di sacrifici. Non ci sto, questa gente deve uscire dal mondo del calcio e che mi querelino pure.

Continua a leggere

Attualità

Caso Astori. Emergono novità e condanne sulla morte del calciatore bergamasco

Pubblicato

il

Mattinata importante sulle indagini del “Caso Astori“, l’ ex capitano della Fiorentina morto in seguito ad un malore in una stanza d’albergo ad Udine, poco prima della partita di campionato in Friuli.

Poco fa è stata, infatti, emessa la sentenza nel processo che vedeva come unico indagato il professor Giorgio Galanti, ex direttore di Medicina Sportiva dell’ospedale fiorentino di Careggi che nel luglio del 2017 effettuò la visita per l’abilitazione agonistica di Astori.

Il pubblico ministero aveva chiesto 18 mesi nel corso dell’ultima udienza lo scorso 2 aprile. La condanna è stata di un anno.

Presente in aula la compagna di Davide Astori Francesca Fioretti, mentre era assente l’imputato, Giorgio Galanti. L’avvocato difensore del dottor Galanti, Sigfrido Fenyes, ha espresso stupore e indignazione: “La giustizia ha tre gradi di giudizio, ci rivolgeremo al giudice d’appello. Ho comunicato al mio assistito telefonicamente la sentenza, è rimasto sconcertato. Ritenevamo che vi fossero tutte le condizioni per un proscioglimento, ci sorprende e ci lascia l’amaro in bocca. Adesso lavoreremo per l’appello. Prima dobbiamo capire dalle motivazioni come mai il giudice ha ritenuto di superare le conclusioni fornite dai periti”.

Continua a leggere

Calcio

Raffaella Fico a “Si Gonfia la Rete”: “Tifosa del Monza? No, il mio cuore è azzurro e su Balotelli…”

Pubblicato

il

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuta Raffaella Fico, showgirl.
Insieme a Gaetano Gaudiero saremo in onda con ‘La paranza del sabato’ dalle 9:00 alle 12:00, tratteremo di attualità e non solo, ci saranno tante sorprese e tutorial. Ci rapporteremo con le persone che ci seguono. Se dovessero farmi qualche domanda parleremo anche di quello, sono una grande tifosa del Napoli.
Balotelli al Napoli? Non devono chiederlo a me, sono cose societarie! Le persone hanno sempre modo di potersi riscattare. Non credo ma mai dire mai. Tifosa del Monza? No, il mio cuore è azzurro, non tradirei mai la mia squadra. Momento del Napoli? Sono fiduciosa, la squadra si è risolevvata. E’ stata sfortunata a causa degli infortuni ma c’è la possibilità di recuperare, spero che ci possano sorprendere.
Pro Gattuso o contro? Non mi colloco ma i tifosi del Napoli sono esigenti. Noi siamo molto calorosi, seguiamo il tifo in un altro modo. Gattuso ha avuto un suo periodo non brillante, anche a causa dei problemi di salute. Lo terrei? Io darei sempre una seconda chance alle persone, alla fine lavora bene. Sarri? Lo conosciamo bene, un terreno già coltivato”
Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante