Resta sintonizzato

Attualità

“Contratto Sputnik per 3,5 milioni di dosi”: l’annuncio di De Luca

Pubblicato

il

Il Governatore della Regione Campania, intervenendo nella serata di ieri, mercoledì 31 marzo, a “Porta a Porta“, ha illustrato l’accordo tra la Regione e l’azienda produttrice del vaccino anti-Covid russo Sputnik: il prezzo è simile al Pfizer e la fornitura, se sarà approvata da Aifa e/o Ema sarà di 3,5 milioni di dosi.

La Campania ha stipulato un accordo con l’azienda produttrice del vaccino anti covid russo Sputnik che prevede l’acquisto di 3,5 milioni di dosi in tre mesi con la possibilità di prenderne altri 3.

Il prezzo verrebbe rimodulato nel caso anche l’Italia, o l’Unione Europea, stringesse un accordo per lo stesso farmaco.

Lo ha ribadito il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ieri sera durante la trasmissione Porta a Porta, spiegando che il costo del vaccino russo è simile a quello del Pfizer e che il contratto è subordinato all’approvazione di Sputnik da parte di Ema o Aifa.

L’annuncio del contratto nei giorni scorsi aveva destato perplessità, in quanto il vaccino russo non ha ancora ricevuto l’approvazione: il premier Draghi aveva raccomandato “attenzione” nel siglare accordi di questo genere, in quanto i tempi per l’ok non sono certi.

“Non c’è alcun ostacolo a fornirsi di altri vaccini al di fuori di quelli contrattualizzati dall’Unione Europea, per i quali non possono procedere né le Regioni né lo Stato Italiano noi siamo vincolati dalla normativa europea a non fare contrattazioni con Pfizer, Astrazeneca, Moderna e Johnson & Johnson. Per quanto riguarda le altre aziende non c’è alcun vincolo, e dunque siamo andati avanti cercando interlocutori sul mercato mondiale. Abbiamo fatto una gara sulla base delle norme del codice dei contratti del nostro Paese, ha risposto l’azienda produttrice di Sputnik, abbiamo contrattualizzato con Sputnik. L’accordo che abbiamo raggiunto è di questo tipo: si fa un contratto, ma l’esecutività parte immediatamente dopo l’approvazione del vaccino da parte di Ema o Aifa. Abbiamo 4 mesi di tempo, se in questo periodo abbiamo l’approvazione degli organi di controllo si va avanti, altrimenti decade il contratto” ha spiegato De Luca .

Le dosi del vaccino russo costano circa 8,5 euro, un prezzo paragonabile a quello di Pfizer. Il contratto prevede, nel caso venga finalizzato l’acquisto, la ricezione di 500mila dosi nelle prime due settimane e di altri 3 milioni di dosi nei 3 mesi successivi, con la possibilità di opzionare altri 3 milioni di dosi.

La Campania ha stipulato questo accordo, ha spiegato ancora De Luca, perché l’obiettivo è quello di “immunizzare tutti i cittadini per inizio autunno“, e per raggiungerlo “abbiamo bisogno di vaccini. Fino a una settimana fa la Campania aveva 130mila vaccini in meno rispetto alla percentuale di abitanti che ha sul totale nazionale. Il nuovo commissario di governo ha introdotto il criterio ‘un cittadino un vaccino’, va bene così, stiamo cominciando a recuperare anche quello che non ci era stato mandato“.

Sui “numeri della pandemia per la verità siamo abbastanza sereni”, ha detto ancora Vincenzo De Luca. E poi ha aggiunto: “I due dati che alla fine misurano il livello dell’epidemia sono questi: il primo è il numero dei decessi, il secondo è il numero delle terapie intensive occupate. Per quel che riguarda la Campania, per un verso e per l’altro, abbiamo una condizione che fa stare fiduciosi, a condizione ovviamente che non perdiamo il senso della responsabilità e della misura”.

Attualità

Blitz della Polizia, scoperta autorimessa adibita a parcheggio abusivo: nei guai un 50enne

Pubblicato

il

Blitz della Polizia Stradale di Nola, che lo scorso venerdì ha proceduto ad un controllo amministrativo presso un’autorimessa nel territorio di Nola.

In particolare, gli agenti hanno accertato che un lotto di terreno di circa 1570 mq è stato recintato dal locatario, un 50enne del posto, e adibito all’attività di parcheggio di veicoli senza nessun titolo autorizzativo, e senza aver adottato misure di adeguamento previste dalla vigente normativa in materia di reati ambientali.

Inoltre, all’interno del parcheggio sono stati rinvenuti numerosi manufatti in materiale ferroso in stato di arrugginimento, ed altri materiali di risulta derivanti da scarti edili. Pertanto, alla luce di tali accertamenti, il parcheggio è stato sottoposto a sequestro.

Continua a leggere

Attualità

Pericolo sciacalli a Ischia: 53enne ruba un’auto sui luoghi della tragedia

Pubblicato

il

Controlli serrati dei carabinieri a Ischia, durante i quali un 53enne di Forio già noto alle forze dell’ordine, è stato sorpreso alla guida di un’auto rubata poco prima in una delle zone più colpite dalla frana. Adesso dovrà rispondere di ricettazione, mentre l’auto è stata restituita al legittimo proprietario.

Inoltre, in piazza Di Maio, un 30enne del posto è stato trovato in possesso di una dose di cocaina, ed è stato segnalato alla Prefettura. In totale, sono state identificate 112 persone e controllati 75 veicoli.

Continua a leggere

Attualità

Parrocchiano si innamora del sacerdote e lo perseguita: denunciato

Pubblicato

il

Si era innamorato di lui tra i banchi di scuola, per poi continuare a vederlo in un’altra veste. Stiamo parlando di un parrocchiano di 62 anni, che per mesi avrebbe perseguitato il sacerdote della chiesa che frequentava, telefonandolo a qualsiasi ora e perseguitandolo con appostamenti e minacce.

Tuttavia, alcuni mesi fa, un’ordinanza del Tribunale di Roma ha proibito al fedele di avvicinarsi al prete e alla chiesa dove egli celebra la messa. Pertanto, la vicenda rischia di finire in tribunale e la Procura è pronta a chiedere il processo per il parrocchiano, con l’accusa di stalking.

In particolare, i fatti risalgono al gennaio 2021 nella chiesa del quartiere San Giovanni. Proprio qui, nonostante i continui rifiuti della vittima, egli ha proseguito nella sua ossessione fino ad arrivare alla denuncia.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy