Resta sintonizzato

Attualità

Caso Oleysa-Pipitone: finalmente la conclusione della vicenda

Pubblicato

il

È stato confermato ieri sera nella diretta televisiva del programma Let me It Talke, in Russia, da dove il tutto sarebbe cominciato: Olesya Rostova non è Denise Pipitone.

La smentita ufficiale dell’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, la madre della bambina scomparsa da Mazara Del Vallo l’1 settembre 2004, è arrivata poco fa anche alla redazione di Fanpage.it.

Il susseguirsi degli eventi, diventato man mano una notizia clou di queste giornate, aveva tenuto in bilico parecchi italiani e anche russi.

Il parere popolare si è finora diviso tra chi credesse realmente che Oleysa e Denise potessero combaciare in un’unica persona, e chi, invece, cercava di prendere le distanze da tale ipotesi.

Ad aver ragione sono stati questi ultimi. Ma ad insistere fortemente sulla questione è stata l’emittente russa che ha colto la palla al balzo, approfittando del favore mediatico di cui gode ancora oggi il caso, per trasformare la vicenda in un vero e proprio reality show, anche molto seguito.

Speculare e creare spettacolo attorno al dolore di una famiglia e di una madre che dopo 17 anni, nonostante le sue dichiarazioni, ha indubbiamente coltivato un minimo di speranza per poter riabbracciare la figlia scomparsa.

Noi prendiamo le distanze da tutti quelli che hanno approfittato della vicenda per conquistare una fetta in più di pubblico, con la consapevolezza che fare informazione non è sempre sinonimo di avere più audience, ma ‘semplicemente’ promuovere la verità.

Attualità

Boom di prenotazioni per il vaccino. Effetto Green Pass

Pubblicato

il

L’elemento di discussione nell’ultima settimana è stato proprio il Green Pass. Come si è notato negli ultimi giorni la discussione è molto accesa tra favorevoli e contrari.

Con l’elemento Green Pass sono aumentate le richieste di vaccini da parte dei cittadini, che permetterebbe, secondo le ultime indiscrizioni, la possibilità di entrare in qualsiasi locale commerciale e trasiti verso l’estero.

Continua a leggere

Attualità

Napoli, tenta di sfuggire al controllo ma si scontra con la volante: 20enne in manette

Pubblicato

il

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato San Giovanni Barra, hanno notato una persona correre ad alta velocità sul proprio motociclo e gli hanno intimato di fermarsi. Tuttavia, il conducente del mezzo, alla loro vista, ha accelerato la marcia per sottrarsi al controllo, ma è andato ad impattare contro la volante. L’uomo, è stato trovato trovato in possesso di 5 grammi di marijuana suddivisa in 13 involucri, di un grammo di hashish e 50 euro in contanti.

Pasquale Noto, 20enne di San Giorgio a Cremano con precedenti di Polizia, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a Pubblico Ufficiale, nonché denunciato per danneggiamento dei beni dello Stato e guida senza patente, poiché mai conseguita. Infine, il motociclo, è stato sequestrato.



Continua a leggere

Attualità

Napoli, divieto di balneazione sul lungomare: ecco l’ordinanza del Comune

Pubblicato

il

Il Comune di Napoli, ha disposto la pubblicazione dell’ordinanza sindacale d’interdizione temporanea alla balneazione, nel tratto del litorale cittadino che si estende da Largo Nazario Sauro fino a Marechiaro. La decisione, è stata presa in seguito alle abbondanti precipitazioni temporalesche, che hanno interessato la città e la sua provincia, con il servizio ARPAC che, ha rivelato la presenza d’inquinanti, che ne impediscono la balneazione.

Tuttavia, l’Assessora Menna, dichiara che: ” I funzionari dell’ARPAC hanno assicurato che, quanto prima possibile, verranno eseguiti ulteriori campionamenti, per fare in modo di verificare al più presto, il superamento della criticità. Intanto, è possibile l’elioterapia e quindi, l’accesso alla spiaggia, ma non la balneazione. Aspettiamo con fiducia i risultati del prossimo campionamento, che consentano la revoca dell’ordinanza in atto. Anche questo fenomeno, che ha riguardato la città e la costiera dei paesi limitrofi, ci fa capire l’impatto che ha nella nostra vita quotidiana il cambiamento climatico”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante