Resta sintonizzato

Attualità

Nasce il CSVnet Campania. Il Presidente è un volto già noto al mondo della solidarietà

Pubblicato

il

Nella giornata di oggi è stata formalizzata la nascita del CSVnet Campania, network regionale dei centri di servizio per il volontario, che opererà per la realizzazione degli obiettivi istituzionali dei CSV, nel rispetto delle loro autonomie, riconoscendo i principi ispiratori di CSVnet e condividendone lo scopo.

Il nuovo ente ha scelto come presidente Nicola Caprio, già rappresentante legale del CSV Napoli, e come vicepresidente Elena Pera, già presidente di AssoVoCe.

Il CSVnet Campania svolgerà funzioni di pianificazione e rappresentanza unitaria dei CSV Soci della regione, rappresenterà in chiave politica/istituzionale i CSV verso l’esterno, intensificherà la collaborazione, lo scambio di esperienze, di competenze e di servizi tra i CSV, promuoverà i rapporti tra i CSV e gli altri enti regionali, rappresenterà i CSV nelle relazioni con i soggetti di livello regionale, come l’ Organismo Territoriale di Controllo – OTC, Regione Campania, i soggetti di Coordinamento del volontariato regionale (quali ad esempio: Consulte, Coordinamenti, Forum), sui temi di interesse comune, garantirà un’interlocuzione unitaria dei CSV con ogni altro soggetto di livello regionale e nazionale, interloquirà con enti, organizzazioni ed istituzioni di livello nazionale e internazionale, compreso l’Organismo Nazionale di Controllo (ONC), favorirà la conoscenza dell’operato dei CSV tra l’opinione pubblica e gli interlocutori istituzionali a livello regionale e infine promuoverà iniziative comuni a favore dei CSV stessi e del volontariato in generale, che non contrastino con le finalità e l’attuazione dei singoli CSV.

Il neo presidente Nicola Caprio ha dichiarato: “Per diversi anni i CSV della Campania hanno provato a mettersi insieme per dare vita al coordinamento regionale. Oggi, finalmente, questo obiettivo si concretizza con la nascita di CSVnet Campania. Corre l’obbligo per me di ringraziare per l’impegno costante e per la fiducia che i CSV di Caserta, Avellino-Benevento e Napoli hanno dimostrato nei miei riguardi, eleggendomi Presidente Regionale. Un accreditamento riconosciuto da CSVnet, rete nazionale dei Centri di servizio per il volontariato, che ha sostenuto e avvalorato la compagine formata da CSV Napoli ETS, CSV Asso.Vo.Ce. e CSV Irpinia-Sannio ETS, quale forma di coordinamento regionale. La rilevanza e l’impatto delle azioni di CSVnet Campania, che sempre tutelerà gli interessi dei Centri provinciali, andranno oltre la dimensione regionale, privilegiando, su più livelli, il dialogo e la relazione con tutti gli stakeholders coinvolti a vario titolo nella promozione e nella valorizzazione del volontariato in tutti gli ETS“.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Campania. Ancora prima per contagi

Pubblicato

il

Venerdì ci sarà il verdetto per la decisione sulla zona arancione per la prossima settimana. Preoccupano ancora i numeri dei contagiati in Campania, la regione, infatti, è lontana dall’uscita dell’emergenza, i dati aggiornati la vedono in testa per numero di positivi ogni 100mila abitanti.

Dopo sei settimane di zona rossa si intravedono dei lievi miglioramenti, secondo i dati dell’Unità di crisi della Regione Campania, l’indice di positività ieri si attestava, all’11,16%: 1.627 i casi positivi al Covid nelle ultime 24 ore in Campania su 14.571 tamponi molecolari esaminati. Mentre in merito alla situazione degli ospedali diminuiscono leggermente i posti letto occupati in terapia intensiva, oggi sono 133 e ieri erano 136, e anche quelli in degenza, oggi 1.592 e ieri 1.594.

Si aspettano aggiornamenti sulla decisione entro venerdì con il discoro del Presidente della Regione De Luca.

Continua a leggere

Attualità

Napoli, ventitreenne si laurea dall’Ospedale.

Pubblicato

il

Ospedale Santobono di Napoli, una ragazza di 23 anni si è laureata in reparto, per stare vicino al figlio con poco più di 1 anno.

Alla cerimonia non hanno potuto partecipare tutti i familiari, visto le restrizioni stringenti per Covid. Si é espresso anche Josi Gerardo della Ragione, il sindaco di Bacoli: «È una testimonianza di passione, amore, tenacia che merita il plauso di tutta la città» dice «Siamo orgogliosi di Valeria, e della sua laurea in Scienze dell’Educazione. Siamo orgogliosi di una mamma modello, di una giovane esemplare, di una studentessa tanto capace».

Continua a leggere

Attualità

De Luca: “Le isole covid free si faranno, senza polemiche. Ora stiamo vaccinando gli over 80, i fragili, i 70enni, i 60enni.“

Pubblicato

il

Ieri sera a “Porta a Porta”, il Governatore della Campania, De Luca, si è espresso sulla questione dei vaccini.

Tema caldo quello della campagna vaccinale. De Luca, infatti, dopo aver vaccinato le categorie fragili e gli Over 80, passerebbe alla vaccinazione delle categorie economiche in vista dell’estate.

Tema molto dibattuto quello dell’estate, Il Governatore infatti ha dichiarato che: ” Le isole covid free si faranno”, creando non pochi malumori con gli amministratori delle altre zone turistiche campane.

De Luca poi ha ribadito, sulla questione dell’inefficienza della campagna vaccinale, rispondendo a Figliuolo. “Io sono d’accordo con il commissario Figliuolo quando dice che dobbiamo avere criteri omogenei in tutta Italia. Cominciamo ad averne anche nella distribuzione dei vaccini, la Campania ha accettato che andassero prima più vaccini in Regioni con più anziani ma con l’accordo che poi si rispettasse il numero di vaccini rispetto alla popolazione: ad oggi mancano alla Campania 250.000 dosi“. Queste le parole del Governatore della Campania .

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante