Resta sintonizzato

Cronaca

Agguato al veterano del giornalismo giudiziario: è morto sul colpo

Pubblicato

il

Un giornalista greco, veterano della giudiziaria, è stato ucciso nel pomeriggio di oggi, venerdì 9 aprile, da sconosciuti fuori dalla sua casa ad Alimos, nella periferia Sud di Atene.

Giorgos Karaivaz, giornalista della televisione privata greca Star Tv, “è stato ucciso sul colpo“, ha detto all’Afp un funzionario dell’ufficio stampa della polizia di Atene.

La notizia ha causato uno shock nella comunità giornalistica e molti media hanno interrotto i loro programmi.

L’omicidio ha scioccato tutti noi”, ha detto in una nota la portavoce del governo Aristotelia Peloni, aggiungendo che “Le autorità stanno già indagando sul caso“.

Il giornalista 50enne aveva lavorato in molti media greci e aveva fondato il blog di notizie bloko.gr, da lui gestito. “Qualcuno ha scelto di zittirlo e di impedirgli con i proiettili di scrivere i suoi articoli“, si legge proprio su quest’ultimo.

È stato colpito da “diversi proiettili mentre tornava a casa da una trasmissione televisiva“, ha riferito la radio privata Skai.

Secondo quest’ultima, “17 bossoli” sono stati scoperti fuori dalla sua abitazione.

Molti agenti di polizia sono immediatamente arrivati sulla scena del delitto per indagare.

Secondo le prime ricostruzioni della polizia, due uomini a bordo di una motocicletta gli hanno sparato uccidendo il giornalista all’istante verso le 14 usando un silenziatore. Il corpo del giornalista è stato trovato fuori dalla sua auto parcheggiata di fronte ad un parco sotto casa.

Giorgos Karaivaz era sposato e aveva un figlio: è il secondo giornalista a essere ucciso in Grecia in poco più di 10 anni.

Il 19 luglio 2010 l’organizzazione terrorista di estrema sinistra “Setta dei Rivoluzionari” aveva ucciso con una sventagliata di mitra il direttore della radio Thema 9,89Socrate Giolias, anch’egli assassinato di fronte all’uscio di casa, a Iliopoli: la polizia, ancora oggi, non è riuscita a trovare i colpevoli.

La stampa ellenica ipotizza che i mandanti dell’omicidio di Karaivaz siano esponenti di gang criminali oggetto delle sue inchieste.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

AFRAGOLA. Spaventoso incidente frontale nei pressi del cimitero: quattro persone ferite

Pubblicato

il

Lunedì sera, alle 21.30 circa, ad Afragola, sulla strada provinciale poco dopo lo svincolo dell’Ikea, si è verificato uno spaventoso incidente frontale tra due automobili, una Renault Clio e una Fiat Punto, che ha imboccato contromano il raccordo e si è scontrata violentemente con l’altro veicolo nei pressi della curva del cimitero.

Sul posto si sono precipitate tre ambulanze, che hanno provveduto a soccorrere i quattro feriti, ovvero i due conducenti e i due passeggeri: fortunatamente, secondo le notizie raccolte in esclusiva dalla nostra testata, le condizioni dei feriti non desterebbero preoccupazione.

È giunta sul posto anche la Polizia Municipale, che ha messo in sicurezza il luogo dell’incidente ed ha chiuso la strada, poi riaperta solo verso la mezzanotte.

Continua a leggere

Cronaca

Campania, basket casertano in lutto: è morto a 20 anni l’ex arbitro Farro

Pubblicato

il

Lutto nel mondo della Pallacanestro casertana, vista la prematura scomparsa di Domenico Farro, 20enne ex arbitro e studente modello. In particolare, il giovane, è morto sabato mattina, gettando nel più totale sconforto l’intera comunità. Numerosi i messaggi di cordoglio sul web, tra cui quello della FIP Campania, che ha così dichiarato: “Oggi, ci ha lasciato Domenico Farro, sempre orgoglioso nell’indossare quella divisa da arbitro che tanta gioia gli ha trasmesso (ma soprattutto ci ha trasmesso) ed ancor più fiero, di far parte del nostro gruppo arbitri gap Caserta”.

Anche il Gruppo Arbitri Pallacanestro di Caserta, ha voluto ricordarlo con un pensiero: “Oggi, ci ha lasciato Domenico Farro, sempre orgoglioso nell’indossare quella divisa da arbitro che tanta gioia gli ha trasmesso (ma soprattutto ci ha trasmesso) ed ancor più fiero, di far parte del nostro gruppo arbitri. Un ragazzo unico e speciale. Da oggi, fischierà da lassù anche per noi. Tutti gli arbitri, Udc e tesserati del gruppo Arbitri Pallacanestro Caserta, si uniscono e si stringono con affetto al dolore della famiglia Farro/Gentile”.

Continua a leggere

Cronaca

Emanuele Impellizzeri si è tolto la vita in carcere: era accusato dell’omicidio di Chiara Ugolini

Pubblicato

il

Tragedia in carcere a Verona, dove nelle prime ore del mattino, è morto Emanuele Impellizzeri, 38 anni, arrestato con l’accusa di omicidio il 5 settembre scorso. In particolare, l’uomo, avrebbe ucciso Chiara Ugolini, 27 anni, nell’appartamento che condivideva con il compagno a Calmasino di Bardolino, nel Veronese. La scoperta del suicidio, risale alle ore 5.30.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante