Resta sintonizzato

Attualità

Campania. Riapre la Reggia di Caserta

Pubblicato

il

Con la zona gialla, riaprono molti parchi pubblici e giardini, tra questi anche la Reggia di Caseta.

Dai runner alle mamme con bimbi e passeggini: sono in tanti oggi ad essere tornati alla Reggia di Caserta, che questa mattina ha riaperto come tutti i musei statali dopo gli oltre due mesi di chiusura per l’emergenza sanitaria, mettendo in mostra, per ora, solo il Parco Reale e il Giardino Inglese, mentre gli Appartamenti storici torneranno ad essere fruibili da sabato primo maggio.

Tra i viali dell’immenso Parco, i visitatori, soprattutto casertani ma anche provenienti da altre province campane – verso le 13 erano circa 500 gli ingressi, un dato positivo tenendo conto della giornata lavorativa e di apertura delle scuole – hanno potuto osservare i numerosi i lavori di risistemazione del verde, i cantieri dei restauri che non si sono mai fermati durante la chiusura, e proseguiranno; c’è il cantiere per il restauro della Fontana Margherita, partito a metà febbraio, dove sono in corso interventi sia sulla parte vegetale che su quella architettonica della struttura, il cantiere sulle rampe del Torrione, in cima alla cascata della fontana di Diana e Atteone, quello della Peschiera Grande, dove è previsto il restauro dei parapetti e del bauletto in cemento, la sostituzione dell’attuale pavimentazione in grès con adeguato cotto, la sistemazione delle rampe di accesso allo specchio d’acqua, e interventi importanti anche all’area verde che circonda il bacino. Non si sono mai fermate neanche altre importanti opere di restauro all’interno del Palazzo, come quella relativa al tetto della Cappella Palatino o allo scalone.      

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Covid-19. 27 nuovi casi di variante Delta a Torre del Greco

Pubblicato

il

Aumento dei casi da variante Delta nella Città di Torre del Greco. Preoccupa l’aumento dei casi che si potrebbe ripercuotere anche nei confini della città.

Le parole del direttore dell’azienda sanitaria Gaetano D’Onofrio: ”Dai dati in nostro possesso, uno dei soggetti contagiati è stato costretto al ricovero ospedaliero, 24 risultano paucisintomatici e posti in regime domiciliare e uno è totalmente asintomatico”.

Continua a leggere

Attualità

Open Day Pfizer a Napoli: al via le prenotazioni

Pubblicato

il

Al via l’Open day Pfizer con seconda dose a 21 giorni per la fascia d’età 12/59 anni.

Somministrazioni nei giorni di sabato 26 e domenica 27 giugno presso il centro vaccinale Fagianeria real Bosco di Capodimonte e domenica 27 presso il centro vaccinale Mostra d’Oltemare.

Si aprono alle 16.00 di oggi, giovedì 24 giugno, le prenotazioni per l’open day prima dose Pfizer con seconda dose a 21 giorni, organizzato dall’ASL Napoli 1 centro presso i centri vaccinali di:

-Fagianeria real Bosco di Capodimonte sabato 26 giugno ore 8,00/20,00 fascia età 12/59 1.500 dosi e domenica 27 giugno ore 8,00/20,00 fascia età 12/59 1.500 dosi;

-Mostra d’Oltremare domenica 27 giugno ore 8,00/20,00 fascia età 12/59 5.000 dosi;

L’open day è aperto ai soli cittadini residenti a Napoli e appartenenti alla fascia d’età 12/59 anni. Per
prenotare basta collegarsi al link opendayvaccini.soresa.it e compilare i campi a disposizione. Verrà
richiesto il codice fiscale, il numero della tessera sanitaria, un riferimento di cellulare e e-mail del
vaccinando.

Il centro vaccinale, nonché il giorno e l’orario saranno confermati attraverso SMS che assume valore di convocazione e dovrà essere esibito all’arrivo presso il centro.

Continua a leggere

Attualità

Superluna di Fragola: un incredibile spettacolo astronomico da non perdere

Pubblicato

il

A due settimane esatte dall’eclissi solare, che è stata visibile solo parzialmente dall’Italia, il cielo è pronto a regalarci un nuovo, imperdibile spettacolo astronomico: l’ultima Supeluna piena del 2021, la Superluna di Fragola o delle Fragole, che oggi 24 giugno si staglierà nel firmamento serale e notturno di tutto lo Stivale.

A differenza di una normale Luna Piena, una Superluna è un plenilunio che si verifica in prossimità del perigeo, ovvero la distanza minima dalla Terra.

Quando si verifica una Superluna, il disco lunare appare più grande e luminoso del normale, impreziosendo ulteriormente la volta celeste.

La Superluna di Fragola è così chiamata per via della tradizione dei nativi americani algonchini, che nel mese di giugno celebravano la raccolta delle fragole.

La Superluna di Fragola sorgerà da Sud Est alle 20:55 ora di Roma, alle 21:30 a Torino e alle 20:29 a Catania; in pratica, ritarderà l’inizio della sua “cavalcata” lungo la volta celeste spostandosi dal Meridione al Settentrione.

Il suo viaggio terminerà poco prima delle 05:00 ora di Roma di venerdì 25 giugno, accompagnata lungo il tragitto dalla spettacolare costellazione del Sagittario, una delle più ricche e affascinanti del firmamento.

Il plenilunio vero e proprio si verificherà alle 20:40, poco prima che il satellite faccia capolino sulla Capitale e una decina di minuti dopo aver salutato l’Etna.

Basterà affacciarsi da una finestra o dal balcone per godere del bellissimo spettacolo astronomico. Per chi non potrà assistere allo spettacolo con i propri occhi, potrà seguire una diretta streaming a partire dalle 21:00 di oggi proprio grazie al sito del Virtual Telescope Project, che mostrerà la Luna mentre si staglia sui monumenti della Città Eterna.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante