Resta sintonizzato

Cronaca

Torre Annunziata. Arrestati due uomini per incendio doloso

Pubblicato

il

Nel corso della mattinata odierna, i Carabinieri della Stazione di Piano di Sorrento, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Torre Annunziata su conforme richiesta di questa Procura della Repubblica, hanno proceduto all’arresto di due uomini, l’uno di anni 37 del Comune di Piano di Sorrento, l’altro di anni 35, del Comune di Boscoreale, ritenuti entrambi gravemente indiziati del reato di concorso in incendio doloso aggravato.


Le indagini, condotte dai Carabinieri di Piano di Sorrento e coordinate da questa Procura, hanno consentito di accertare che, per questioni connesse all’uso improprio di aree di parcheggio, uno degli indagati, residente in Piano di Sorrento, aveva pagato la somma di duecento euro all’altro indagato, residente in Boscoreale, per dare fuoco a due scooter lasciati in sosta presso gli stalli destinati allo stazionamento delle autovetture.


L’evento incendiario risale al 21 agosto del 2020, allorché i Carabinieri della Stazione di Piano di Sorrento erano intervenuti nella zona collinare del comune peninsulare, ove si era verificato l’incendio dei veicoli.
I militari procedevano ai rilievi tecnici e, dato l’evento desueto per la realtà locale e la gravità dell’azione perpetrata, sotto il coordinamento di questa Procura della Repubblica, svolgevano una puntuale attività ricostruttiva dei fatti.


Pertanto, grazie all’acquisizione di immagini estrapolate dai sistemi di videosorveglianza pubblici e privati presenti in zona e alla successiva raccolta di informazioni testimoniali, si è addivenuti alla individuazione degli autori dell’azione delittuosa.
L’approfondimento investigativo ha consentito, quindi, di raccogliere gravi indizi di reità nei confronti dei suddetti soggetti, in qualità rispettivamente di mandante e di esecutore materiale dell’attività criminale messa in atto nel mese di agosto dell’anno scorso, allo scopo di prevaricare altre persone nell’utilizzo del parcheggio per le autovetture.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Pozzuoli. Carabinieri arrestano un 47enne per spaccio. Sequestrato altro materiale nella sua abitazione

Pubblicato

il

I Carabinieri della Sezione Operativa di Pozzuoli hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio Luigi Marciano, 47enne di Licola già noto alle forze dell’ordine. Lo hanno sorpreso in via Del Mare mentre cedeva 3 grammi circa di hashish ad un 33enne del posto poi segnalato alla Prefettura come assuntore. Nella sua abitazione i militari hanno poi rinvenuto altri 32 grammi della stessa sostanza, 50 euro in contante ritenuto provento illecito, materiale per il confezionamento e documentazione relativa alla rendicontazione dell’attività di spaccio.
L’arrestato è stato ristretto in camera di sicurezza ed è in attesa di giudizio

Continua a leggere

Cronaca

Drammatico incidente in strada: Mirco muore in moto a 33 anni, lascia la compagna incinta

Pubblicato

il

Tragedia a Rosà, in provincia di Vicenza, dove intorno alle 4 di domenica scorsa, è stato ritrovato il corpo senza vita di un motociclista. Ad allertare i soccorsi, un uomo che stava andando a lavoro. Sull’asfalto, vi erano i pezzi della moto e un palo piegato, con la vittima, che giaceva al suolo a pochi metri. Stando alle prime informazioni, pare che l’incidente, sia avvenuto nel tratto denominato via Manzoni, con il motociclista che ha improvvisamente perso il controllo della sua Triumph, finendo la corsa contro un cartello stradale verticale.

La vittima, si chiama Mirco Marchetti, 33 anni, imprenditore edile originario di Bassano, ma residente a Rosà. Tuttavia, dai rilievi effettuati, è escluso il coinvolgimento di altri veicoli. Caso ha voluto, che tempo addietro, anche un fratello dello sfortunato Mirco, sia morto nella medesima circostanza. Pertanto, Mirco, lascia la compagna incinta di cinque mesi, la mamma e due sorelle, oltre ad un altro fratello.

Continua a leggere

Cronaca

Napoli. Arrestato 51enne per tentanto furto

Pubblicato

il

Beccato dai Carabinieri in un’auto parcheggiata. 51enne arrestato per tentato furto
I carabinieri del Nucleo radiomobile di Napoli hanno arrestato per furto Carmelo Maugeri, 51enne napoletano già noto alle ffoo. E’ stato sorpreso in Via Sant’Anna dei Lombardi all’interno di un’autovettura di un residente della zona, parcheggiata in strada.
Il veicolo era stato appena forzato con alcuni attrezzi che i militari hanno trovato nelle disponibilità del 51enne: 3 cacciaviti e un paio di forbici.
L’arresto è stato convalidato: per l’uomo l’obbligo di presentazione alla pg, 1 anno di reclusione e 200 euro di multa con il beneficio della sospensione condizionale della pena.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante