Resta sintonizzato

Napoli

Napoli. A Posillipo denunce e controlli anti-covid

Pubblicato

il

Stanotte gli agenti del Commissariato Posillipo, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Marechiaro hanno udito schiamazzi e musica ad alto volume provenire da un’abitazione e, una volta all’interno, hanno sorpreso 6 giovani, napoletani tra i 22 e i 36 anni, che stavano festeggiando un compleanno e li hanno sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19.

Inoltre, poco dopo, nel percorrere via Posillipo hanno notato numerose persone che stavano entrando in un B&B e hanno effettuato un controllo all’interno della struttura dove hanno sorpreso 13 giovani, napoletani tra i 20 e i 35 anni, che stavano festeggiando un onomastico e, con il supporto degli agenti del Commissariato San Ferdinando, li hanno sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Napoli. I complimenti del Ministro dell’Interno Lamorgese: “C’è grande impegno nel contrasto ai clan di camorra”

Pubblicato

il

La complessa operazione compiuta dagli uomini della Polizia di Stato oggi a Napoli, con il coordinamento della Direzione distrettuale antimafia, che ha colpito alcuni sodalizi camorristici attivi nell’area orientale della città, dimostra, ancora una volta, come sia costante l’attenzione delle istituzioni in un territorio particolarmente esposto alla pressione criminale” ha affermato il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese.

Richiamando l’attenzione su“l’incessante impegno della magistratura e delle Forze dell’ordine per la prevenzione e il contrasto della criminalità organizzata”.

Continuando “Lo Stato, tenuto conto dell’attuale situazione economica e sociale, che accentua il rischio di infiltrazione nell’economia legale da parte delle consorterie di stampo mafioso, sta compiendo ogni sforzo per garantire una risposta efficace alle istanze di legalità e sicurezza che provengono da quei territori in cui la presenza criminale si manifesta anche con gravi ed intollerabili azioni violente”.

Concludendo “Esprimo soddisfazione anche per le operazioni antidroga di questa mattina della Polizia di Stato a Palermo e Trapani e dell’Arma dei Carabinieri a Bari e in diverse province calabresi che hanno consentito di scoprire rilevanti traffici di sostanze stupefacenti con organizzazioni ramificate sui territori che potevano usufruire di diversi canali di approvvigionamento e spaccio”.

Continua a leggere

Attualità

Giornata internazionale contro l’omofobia: “Napoli ha sempre dimostrato di essere dalla parte giusta”

Pubblicato

il

Si celebra oggi, 17 maggio, la giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia.

Il segreto è non restare in silenzio, non voltarsi dall’altro lato, parlare e farlo almeno una volta all’anno: affinchè almeno quest’oggi i principi della Costituzione Italiana siano validi per tutti allo stesso modo.

Il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, per l’occasione ha condiviso un post sulla sua pagina Facebook, scrivendo: “Oggi è il 17 maggio e si celebra la giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia. Napoli ha sempre dimostrato di essere dalla parte giusta, quella dei diritti“.

Concludendo con un riferimento al ddlzan, ancora tanto dibattuto: “È finito però il tempo delle manifestazioni, ora è il momento delle risposte vere: ddlzan subito!”.

La data commemora il giorno in cui nel 1990 la World Health Organization (Oms) decise di eliminare definitivamente l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali.

E’ una data importante perchè con le numerose manifestazioni, commemorazioni, articoli, post sui social ci si rende tutti un po’ più consapevoli delle discriminazioni che troppo spesso continuano a colpire il mondo LGBTQ+ e del fatto che l’Articolo 3 della Costituzione, che recita “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali“, deve essere una realtà e non solo una concezione astratta.

Il ddlzan, disegno di legge anti-omofobia, presentato da Alessandro Zan, che prevede aggravanti per i crimini contro l’odio e le discriminazioni nei confronti di omosessuali, transessuali, donne e disabili, dovrebbe essere qualcosa di ovvio, scontato e naturale in una società civile e non un argomento intorno al quale fare “propaganda” e “politica”.

Continua a leggere

Attualità

I dati del turismo in Italia. La Campania riparte

Pubblicato

il

Sono almeno 39 milioni gli arrivi tra italiani e stranieri stimati per l’estate con 166 milioni di presenze. Il turismo italiano è fortunatamente in fase di graduale ripresa.

Oltre la metà di italiani hanno scelto di andare in vacanza nei prossimi mesi: il 28,7% sta pensando di programmare una vacanza per i prossimi mesi, il 20,6% ha deciso di partire anche se manifesta ancora qualche indecisione mentre solo il 4,1% ha già prenotato la villeggiatura. Prevale la vacanza “nazionalista”: l’86,8% degli italiani pronti a “fare le valigie” per andare in vacanza, la trascorreranno nel Belpaese. Sul versante opposto, il 13,2% ha scelto di recarsi oltre confine: l’11,1%, in particolare, ha in programma una meta europea mentre il 2,1% opta per una destinazione internazionale. Da evidenziare, infine, che la propensione degli italiani per una vacanza all’estero ha registrato un incremento significativo rispetto allo scorso anno, quando, in particolare, questo orientamento era stato indicato appena dal 7,8% del campione intervistato.


Saranno principalmente cinque le destinazioni regionali a trainare quest’estate la ripresa del settore turistico italiano e che, pertanto, hanno ottenuto il maggior livello di interesse nelle scelte dei turisti. In cima alle mete turistiche più ricercate dagli italiani per i prossimi mesi si posizionano, infatti, Puglia con 1,9 milioni di arrivi (+13,6%) e 10,6 milioni di presenze (33,9%), Toscana con 4,1 milioni di arrivi (+13,4%) e 19,1 milioni di presenze (23,3%), Sicilia con 1,7 milioni di arrivi (+13,2%) e 6,5 milioni di presenze (23,6%). E, ancora, Emilia-Romagna con 4,5 milioni di arrivi (+12,9%) e 23,1 milioni di presenze (26,3%), Sardegna con 1,5 milioni di arrivi (+12,8%) e 8,2 milioni di presenze (20,0%). (ANSA)

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante