Resta sintonizzato

Cronaca

Napoli. Ausiliare del traffico picchiato per una multa: violenta aggressione in Corso Garibaldi

Pubblicato

il

Violenta aggressione ai danni di un ausiliare del traffico dell’Anm, durante la mattinata di oggi, giovedì 29 aprile, in Corso Garibaldi a Napoli, nei pressi della Stazione Centrale.

Secondo le prime ricostruzioni, la pattuglia degli ausiliari stava elevando delle sanzioni stradali alle auto parcheggiate in divieto di sosta lungo la strada, una delle più trafficate della città, che conduce da piazza Mancini a via Marina, quando uno degli automobilisti multati avrebbe protestato per la sanzione ricevuta.

In soccorso della persona sanzionata sarebbe sopraggiunto, a quel punto, un altro uomo che poi avrebbe cominciato ad inveire contro l’ausiliare del traffico. Quando la pattuglia di ausiliari si è spostata un po’ più avanti è stata aggredita.

Uno degli ausiliari è stato colpito con degli schiaffi ed è poi stato aiutato dai colleghi.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale che sono poi riusciti a riportare la calma.

L’ausiliare del traffico aggredito è stato poi trasportato all’Ospedale del Mare per le cure del caso, dove gli sono stati refertati tre giorni di prognosi, le sue condizioni non sono stare giudicate gravi.

Ennesima aggressione nei confronti del personale front line di ANM stamattina. Poco
prima delle 10 è successo che un ausiliare al traffico, durante il consueto controllo dei titoli di sosta della auto sulle “strisce blu”, in zona Corso Garibaldi a Napoli, è stato aggredito da una persona alla
quale sembra sia stata rilevata una contravvenzione per il mancato pagamento del ticket della
sosta
” ha scritto in una nota il Sindacato Orsa.

Continuando “L’aggressore ha prima inveito pesantemente verso il Lavoratore e poi lo ha assalito
fisicamente. Solo l’intervento di altri ausiliari alla sosta ha evitato il peggio, sottraendo il
malcapitato alle altre percosse e chiamando le forze dell’ordine che sono prontamente
intervenute. Il collega A.V. è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso
dell’Ospedale del Mare”
.

Concludendo “Da sempre il Sindacato OR.S.A. TRASPORTI ha segnalato, all’azienda, alle istituzioni ed alle forze dell’ordine, le difficoltà in cui si trovano a lavorare tutti gli operatori che sono a contatto col
pubblico, è una battaglia che si combatte quotidianamente in prima linea. Il Sindacato OR.S.A. chiede all’ANM di mettere in campo tutte le azioni necessarie per tutelare l’integrità fisica dei propri dipendenti ed esprime la propria solidarietà al lavoratore aggredito
“.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Tragedia in ospedale, trovati due operai morti congelati in un deposito di azoto

Pubblicato

il

Tragedia avvenuta presso l’ospedale Humanitas a Pieve Emanuele, nel milanese, dove due operai, sono stati trovati morti all’interno di un deposito di azoto. A dare la notizia, i Vigili del Fuoco, che riferiscono di come due lavoratori di una ditta esterna, siano deceduti a causa di ustioni da congelamento. Tuttavia, le cause, sono in via di accertamento. Sul posto, il personale del 118, i Vigili del Fuoco, i carabinieri e la Polizia locale.

Continua a leggere

Cronaca

Caserta. Vigilessa indagata: avrebbe sottratto 54mila euro dai pagamenti delle multe

Pubblicato

il

NAPOLI – La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha firmato l’atto di conclusione delle indagini e ora l’agente della Polizia Municipale di Maddaloni rischia il processo.

L’ipotesi di reato è quella di falso in atto pubblico. Il Comune ha comunicato che si costituirà parte civile in un eventuale procedimento ai danni della donna.

Stando alle ricostruzioni, la vigilessa si sarebbe infiltrata nel sistema informatico del Comune per modificare le ricevute di pagamento, intascando così i soldi.

I cittadini ignari, credevano di aver saldato il loro debito con l’Amministrazione comunale, mentre l’agente della Municipale riceveva il loro denaro. La donna ora rischia di finire sotto processo.

Continua a leggere

Cronaca

Sorrento: turisti inglesi ubriachi bloccano il treno della circumvesuviana

Pubblicato

il

NAPOLI – Nella serata di ieri un gruppo di turisti inglesi avrebbe bloccato il passaggio di un treno della circumvesuviana a Sorrento. I fatti sono stati raccontati in prima persona da Umberto De Gregorio, Presidente dell’Eav, sui social.

Ieri sera – spiega il presidente – si viene contattati da un capotreno fermo alla stazione di Sorrento che ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine in quanto un gruppo di turisti inglesi in stato di ebrezza stava recando disagio all’interno del treno“.

Abbiamo contattato quindi i Carabinieri preposti alla zona – prosegue – i quali hanno assicurato di inviare in loco una pattuglia. Poco dopo il capotreno riferisce che i Carabinieri giunti in stazione hanno provveduto a risalire alle persone su indicate, gli stessi sono stati allontanati dal treno che ha potuto finalmente partire” .

I turisti sono stati trattenuti in stazione dai Carabinieri per ulteriori controlli e poi trasportati in caserma in stato di fermo.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante