Resta sintonizzato

Politica

Campania. Il consueto appuntamento del Governatore De Luca

Pubblicato

il

De Luca parla dei 200 miliardi del Recovery Fund. Fondi che devo essere usati per il requilibrio tra nord e sud dell’Italia.

Secondo il governatore, pero, i fondi sono ripartiti male tra Nord e Sud. Non c’è una giusta redistribuzione per creare le condizioni di efficienza nel meridione.

De Luca:” La Germania, dopo la caduta del muro di Berlino, ha creato un giusto equilibrio con il territorio dell’est, quella parte di Berlino lasciata al degrado. La stessa cosa non succede tra Nord e Sud Italia”.

Ha poi sfidato il Governo: ” La Regione Campania è ultima sanità e sfido il Governo a dare la stessa parte dei fondi anche al sud per riqualificarla. Date gli stessi vaccini alla Campania e approvate la proposta per i lavori pubblici”.

Inoltre, De Luca ha criticato il PNRR, definendolo” una cattiva gestione dei fondi per il rilancio” perché non sono integrate le opere stradali.

Per il Governatore ha parlato della sburocratizzazione, obiettivo della nuova legislatura insieme alla digitalizzazione.

De Luca su Salvini: “Si è immortalato e confermato il più grande sfondatore di porte aperte. Rivendicando parole non sue sulla questione del coprifuoco a Maggio”.

De Luca su Figliuolo: “Ieri i dati hanno dimostrato che in Campania sono stati sottratti 211 mila vaccini una vergogna nazionale. Perché non c’è rispetto nella regione con la più alta densità popolare italiana”. Abbiamo Vaccinato il 100% di anziani e personale medico. 90% del personale scolastico prima dose insieme alle forze dell’ordine. Se avessimo avuto la stessa quantità di vaccini come in tutta Italia adesso avremmo avuto quasi tutta la regione vaccinata. Siamo all’avanguardia con tutte le mancanze che derivano dal Governo”.

De Luca sulla zona gialla: “Attenti che zona gialla non è la ricreazione, ser facciamo festa qui si ritorna in zona rossa. Per metà siamo noi responsabili e per metà la campagna di vaccinazione se andiamo avanti con cautela potremo goderci l’estate”

Altro investimento a Capodichino con Lettieri sindaco di Acerra dove ci sarà un Hub da 8000 vaccinazioni al giorno che sarà inaugurato domenica

De Luca sul Turismo Università e Cultura: Isole Free Covid ” Capri per la settimana prossima sarà free covid poi Ischia e Procida. abbiamo avviato la vaccinazione per il trasporto iniziando con eav”.”Una guida per il turismo in Campania oltre al covid e il PNRR, stiamo lavorando per cose importanti con 12 milioni di euro per Frattaminore, Nola, Ciciano e 28 mila borse di studio per gli studenti universitari. Si Riparte anche con le guide nei musei così da rilanciare il turismo e la cultura della nostra regione”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Napoli

Comunali a Napoli. La rinuncia dell’ex rettore Gaetano Manfredi

Pubblicato

il

Al momento la mia disponibilità, in queste condizioni, sarebbe inutile perché non potrei fare quello che credo si debba fare: rispondere concretamente alle aspettative dei napoletani” ha affermato in una lunga lettera l’ex rettore dell’Università degli studi di Napoli Federico II, Gaetano Manfredi.

Manfredi ha così annunciato che non si candiderà a sindaco di Napoli per la coalizione di centrosinistra con il Movimento 5 Stelle.

Il Comune presenta una situazione economica e organizzativa drammatica. Le passività superano abbondantemente i cinque miliardi di euro, tra debiti e crediti inesigibili. Le partecipate sono in piena crisi e si prospettano difficoltà a erogare i servizi. La macchina amministrativa è povera di personale e competenze indispensabili. La capacità di spesa corrente è azzerata. Siamo, di fatto, in dissesto”, ha scritto l’ex rettore.

La decisione è stata condivisa anche dal Presidente della Camera, Roberto Fico.

Quest’ultimo ha, infatti, affermato: “Da Presidente della Camera condivido totalmente l’appello accorato di Gaetano Manfredi, che ama come me la città di Napoli. Il tema del dissesto finanziario del Comune deve riguardare tutti i partiti politici, nessuno escluso. Da destra a sinistra al Movimento 5 Stelle. Il problema delle finanze comunali tocca infatti tanti comuni in Italia e lo Stato in prima persona deve operare un deciso cambio di paradigma nel rapporto Stato-Comuni. La condizione del Comune di Napoli è simile a quella di tanti altri nel nostro Paese: tutti hanno bisogno del massimo sostegno possibile. Aiutare i comuni significa stare vicino alle persone fornendo servizi essenziali a cui tutti hanno diritto“.

Per quanto riguarda l’accordo tra M5S-centrosinistra c’è l’assoluta garanzia che si proseguirà nel percorso avviato. Il tema dei comuni però non è un tema di parte: riguarda tutto il Parlamento e tutte le forze politiche. Ognuno deve prendersi le proprie responsabilità“, ha concluso il Presidente della Camera.

Continua a leggere

Politica

AFRAGOLA. Istituito il Garante dei Diritti della Persona Diversamente Abile

Pubblicato

il

Afragola

E’ stato approvato, con delibera del Commissario Straordinario dott.ssa Anna Nigro, il regolamento che istituisce la figura del Garante dei diritti della persona diversamente abile del comune di Afragola.

L’azione principale del Garante sarà quella di supportare l’Amministrazione Comunale nel segnalare e promuovere tutte le iniziative opportune per assicurare la piena promozione e la tutela dei diritti delle persone disabili. 

Il garante avrà  il compito fondamentale di essere punto di riferimento per le persone con disabilità, per la tutela dei  diritti individuali da parte di  tutte le istituzioni del territorio.

Continua a leggere

Politica

La “Piattaforma Rousseau” perde isciritti

Pubblicato

il

La piattaforma più discussa degli ultimi 5 anni, sta avendo un calo legato alla privacy degli iscritti.

Nel ultimi giorni è diventato sempre maggiormente “rilevante l’elenco degli iscritti” a Rousseau; non invece, sottolinea la piattaforma sul blog, “gli iscritti stessi, considerati solo nominativi da ottenere”. La “preoccupazione di vedere violati i propri diritti”, ha così “spinto tantissimi a rivolgersi a noi” chiedendo “di non consentire il trasferimento dei propri dati”. E “in meno di 20 giorni oltre mille persone hanno deciso di disiscriversi dal M5s”

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante