Resta sintonizzato

Cronaca

Operaia viene trascinata negli ingranaggi di un macchinario: morta schiacciata a soli 22 anni

Pubblicato

il

Un tragico incidente sul lavoro si è verificato questa mattina in una fabbrica tessile di via Garigliano, a Oste di Montemurlo, in provincia di Prato.

Una lavoratrice, di soli 22 anni, è morta dopo essere rimasta incastrata in un macchinario, un orditoio: l’ingranaggio di quest’ultimo l’aveva poco prima trascinata al suo interno. Il gravissimo incidente si è verificato all’Orditura Luana. La titolare dell’azienda, Luana Coppini, si è sentita male dopo essere stata avvisata della tragedia. La giovane operaia vittima dell’infortunio lavorava in via Garigliano da più di un anno.

L’allarme al 118 è scattato immediatamente e a darlo sono stati gli stessi compagni di lavoro della giovane, che hanno assistito impotenti alla scena. Purtroppo, però, all’arrivo dei sanitari non c’è stato più niente da fare: inutili i tentativi di rianimare la 22enne eseguiti dai sanitari.

Sul posto anche gli ispettori dell’Asl, che dovranno ricostruire l’esatta dinamica della tragedia e accertare il rispetto delle norme di sicurezza all’interno dell’azienda.

In via Garigliano si sono recati anche i carabinieri con il comandante della Tenenza, il luogotenente Quintino Preite, e i vigili del fuoco.

Il macchinario in cui è rimasta incastrata la ventiduenne è stato posto sotto sequestro dalla magistratura, insieme all’area dove è avvenuta la tragedia.

La vittima, secondo una prima ricostruzione fornita dai suoi colleghi, sarebbe stata trascinata tra i pesanti ingranaggi dal rullo dell’orditoio. Sono stati i vigili del fuoco, dopo una complessa operazione, a liberare il corpo della sfortunata giovane.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Dramma nell’avellinese, giovane schiacciato da due balle di fieno: aveva 28 anni

Pubblicato

il

Dramma avvenuto nella giornata odierna ad Aquilonia, in provincia di Avellino, dove un 28enne del posto, è morto schiacciato da due balle di fieno. Sul posto, sono subito intervenuti i sanitari del 118, che hanno soltanto potuto accertare il decesso del giovane. Lascia la moglie incinta. Gli inquirenti, sono ora a lavoro, per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

Continua a leggere

Cronaca

Dramma in mare: 15enne muore annegato nelle acque di Panarea

Pubblicato

il

Tragedia in mare a Panarea, nelle Isole Eolie, dove un 15enne milanese, è morto in mare. Secondo le prime informazioni, i genitori, che lì hanno una villa, avevano noleggiato una barca e il giovane, si è tuffato con maschera e pinne vicino l’isolotto di Lisca Bianca. Tuttavia, i genitori, non vedendolo più tornare, hanno allertato i soccorsi che, si sono subito immersi in quel tratto di mare per ritrovarlo. Purtroppo, la ricerca, ha dato un esito drammatico, poiché il corpo del ragazzino, era già privo di vita. Al momento, l’ipotesi più accreditata, è quella di un malore in acqua.

Pertanto, la morte del 15enne, ha gettato nello sconforto e nella paura gli abitanti dell’isola, visto che la famiglia è molto conosciuta, vivendo a Panarea da diversi anni. La salma, è stata trasferita nella sala mortuaria del cimitero, a disposizione dell’autorità giudiziaria.


 

Continua a leggere

Cronaca

Afragola, Silvio non ce l’ha fatta: il 17enne muore dopo una settimana di agonia

Pubblicato

il

Tragica scomparsa ad Afragola, dove nella giornata di oggi, è morto Silvio Moccia, 17enne del posto. Il giovane, domenica scorsa, rimase coinvolto in un tremendo incidente stradale, mentre era a bordo della sua motocicletta. Tuttavia, le ferite riportate, non gli hanno lasciato scampo e, dopo una settimana di agonia, non ce l’ha fatta. Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente, anche se gli inquirenti sono ora a lavoro, per accertare tutto.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante