Resta sintonizzato

Attualità

Coprifuoco. A breve potrebbe cambiare: il nuovo limite e da quando potrebbe entrare in vigore

Pubblicato

il

Continua la polemica sul Coprifuoco che, nonostante le riaperture e il calo dei contagi, resta comunque fisso alle 22.

Quale sarà la nuova decisione e da quando entrerà in vigore? Sarà spostato alle 23 o addirittura abolito?

La discussione sul tema tiene banco da settimane, con la richiesta, che arriva soprattutto dalla Lega, di posticipare di almeno un’ora il coprifuoco, attualmente previsto alle 22.

C’è poi chi, come il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, non nega un certo ottimismo sulla possibilità che il limite possa essere presto spostato alle 23, spiegando: “Sul coprifuoco c’è la volontà di rivedere le misure sulla base dell’andamento dei dati del contagi. Sono ragionevolmente fiducioso che in tempi brevi la misura potrà essere rivista”.

Se i numeri continueranno a essere positivi entro il 10, non entro metà maggio, ci auguriamo che la gente possa tornare a lavorare tutta senza limiti di orario, il coprifuoco, con questo meteo, è un danno alla salute” ha affermato il leader della Lega, Matteo Salvini.

Chiede di riaprire senza il coprifuoco anche Forza Italia, con Licia Ronzulli, che ha affrontato la questione al Tg1.

E’ invece diversa la posizione del Pd, espressa dal deputato Matteo Mauri in un’intervista a Fanpage.it: “Questo del coprifuoco è uno degli elementi che è giusto tenere fermo in questo momento, capiamo come va la curva pandemica e poi, tra non molto,15 giorni, tre settimane, si valuta in funzione di quello se si può spostare”.

Attualità

Si introducono abusivamente a bordo di uno yacht, consumando cibo e bevande: due giovani nei guai

Pubblicato

il

Nella mattinata di ieri, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, sono intervenuti al molo Luise in via Mergellina, per la segnalazione di alcune persone che si erano introdotte abusivamente a bordo di uno yacht. I poliziotti, una volta giunti sul posto, sono stati avvicinati dal capitano dell’imbarcazione il quale, ha riferito di alcuni ragazzi saliti a bordo senza permesso e che hanno anche consumato cibi e bevande, lasciando briciole, cenere e mozziconi di sigarette a prua, danneggiando inoltre, in vari punti, la zona del tetto. Tuttavia, grazie alle informazioni fornitegli, gli agenti, sono riusciti a rintracciare due giovani romani di 17 e 20 anni, già noti alle forze dell’ordine, che li hanno denunciati per violazione di domicilio.

Continua a leggere

Attualità

Napoli, scippo a Corso Umberto: due giovani rubano il cellulare ad una ragazza

Pubblicato

il

Nella serata di ieri, i Falchi della Squadra Mobile di Napoli, nel transitare in Corso Umberto, hanno sorpreso due giovani a bordo di uno scooter, mentre rubavano un cellulare dalle mani di una ragazza, dandosi poi alla fuga. Da qui, l’inseguimento, che ha visto i poliziotti riuscire a bloccarli in via Pietro Colletta, trovandoli in possesso del telefonino appena scippato. Pertanto, i due, entrambi napoletani di 18 anni, sono stati arrestati per furto con strappo e sanzionati per mancato utilizzo del casco protettivo; inoltre, il conducente, è stato sanzionato per guida senza patente poiché mai conseguita e il motociclo, è stato sequestrato.

Continua a leggere

Attualità

Grecia, violenta scossa di terremoto 6.1 sull’isola di Creta: almeno un morto

Pubblicato

il

Una violenta scossa di terremoto di magnitudo 6.1 della scala Richter, è stata registrata sull’isola di Creta, in Grecia. Il sisma, è avvenuto intorno alle 8 di questa mattina e ha portato con sé una vittima. Si tratta di un operaio che stava lavorando all’interno di una chiesa, il cui tetto è crollato dopo la scossa. Sul posto, è arrivato il Ministro della Protezione Civile Christos Stylianidis, insieme ai Vigili del Fuoco che, hanno definito la situazione come ‘molto difficile’, visto che ci sono altre tre persone rimaste intrappolate all’interno delle loro case.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante