Resta sintonizzato

Senza categoria

NAPOLI. Tenta di lanciare una busta dalla finestra: 41enne arrestata dalla Polizia

Pubblicato

il

Ieri sera gli agenti del Commissariato San Giovanni-Barra hanno effettuato un controllo in via Villa San Giovanni presso l’abitazione di una donna che, alla loro vista, ha tentato di lanciare una busta dalla finestra.

Gli operatori l’hanno bloccata rinvenendo nell’appartamento 10 stecche di hashish, 4 bustine di marijuana e un bilancino di precisione, di 2000 euro mentre, all’interno di una cantinola, hanno sequestrato altre 40 bustine di marijuana per un totale di 50 grammi circa, altre 20 stecche di hashish per un peso complessivo di 32,63 grammi, 5 panetti della stessa sostanza del peso di circa 355 grammi, 2 involucri contenenti cocaina per un peso di 4 grammi circa, un coltello da cucina della lunghezza di 30 cm e diverso materiale per il confezionamento della droga.

Dora De Martino, 41enne napoletana con precedenti di polizia, è stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Senza categoria

De Luca su green pass “non bisogna fare neanche mezzo passo indietro”

Pubblicato

il

NAPOLI – Sui green pass “non bisogna fare neanche mezzo passo indietro”. Lo ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca parlando ai giornalisti  durante l’inaugurazione de “La Stanza delle Meraviglie” al Teatro Trianon di Napoli.

“Si deve andare avanti con assoluta determinazione – spiega il Presidente -. La libertà di contagiare le altre persone o far chiudere l’Italia intera non è concessa a nessuno”.

Ogni cittadino italiano è chiamato ad essere cittadino responsabile e quindi nessun passo indietro. Bisogna completare la campagna di vaccinazione. Punto e basta. Tutto il resto sono chiacchiere inutili”

Del resto, continua il governatore, “se stiamo tornando alla normalità lo dobbiamo ai cittadini responsabili che si sono vaccinati. Se non avessimo avuto persone responsabili oggi l’Italia sarebbe chiusa”.

Non manca il riferimento ad alcuni fatti recenti di cui l’ex sceriffo prende nettamente le distanze condannandoli: “ho letto cose da brividi, le ha pronunciate un docente universitario che ha paragonato ai nazisti i controlli su green pass.”

Continua a leggere

Senza categoria

Maxi sequestro nel casertano, rinvenuti 15 kg di marijuana: i dettagli

Pubblicato

il

I carabinieri della Compagnia di Aversa, hanno deferito in stato di libertà 3 persone, rispettivamente per evasione dagli arresti domiciliari, falsa denuncia di clonazione carta di credito e detenzione di sostanze stupefacenti. In particolare, nel corso del servizio, gli agenti hanno rinvenuto, all’interno di un casolare a Villa di Briano, ben 15 kg di marijuana, 4 ventilatori per l’essiccazione dello stupefacente e materiale vario per il confezionamento delle dosi. Inoltre, durante l’attività, sono stati controllati 214 veicoli, elevate 50 contravvenzioni al Codice della Strada, oltre all’identificazione di 253 persone.

Continua a leggere

Senza categoria

Ponticelli ancora teatro della criminalità organizzata

Pubblicato

il

NAPOLI – La Squadra Mobile di Napoli e il reparto operativo dei carabinieri di Napoli hanno eseguito un decreto di fermo della DDA nei confronti di undici persone ritenute appartenenti a organizzazioni camorristiche attive nel quartiere Ponticelli di Napoli, di recente teatro, tra l’altro, di un efferato omicidio.

Gli inquirenti della Procura contestano il reato di estorsione perpetrato nei confronti di una donna, che gestiva una piazza di spaccio, e di un parcheggiatore abusivo.

Nel primo caso la donna vittima dell’estorsione è stata picchiata violentemente per costringerla a passare a un clan rivale. L’altro, quello ai danni di un parcheggiatore, viene ritenuto dagli investigatori un episodio emblematico della volontà della criminalità organizzata di tenere sotto un controllo capillare il territorio nella zona orientale della città.

Tra i destinatari delle provvedimenti di fermo, emessi in quanto è stato ritenuto sussistente il pericolo di fuga, figurano Eduardo e Giuseppe Casella, entrambi ritenuti appartenenti al cartello malavitoso De Luca Bossa-Minichini-Casella, ed persone ritenute appartenenti ai rivali del clan De Martino, tra cui il ras Salvatore De Martino

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante