Resta sintonizzato

Attualità

La proposta di De Luca per i percettori del Reddito di Cittadinanza

Pubblicato

il

Premetto: sono assolutamente d’accordo a dare un reddito a chi non ha il pane, ma non sono d’accordo a tollerare degenerazioni, speculazioni e parassitismi” ha esordito il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, sulla sua pagina Facebook, facendo riferimento ai percettori del reddito di cittadinanza che spesso si approfittano della loro posizione.

Il Governatore ha così deciso di fare una proposta per aiutare i percettori del reddito e allo stesso tempo i settori del turismo e dell’agricoltura che faticano a trovare lavoratori “L’ipotesi che io rilancio è questa: siccome oggi in Italia le aziende agricole, di trasformazione agricola, i ristoranti, gli alberghi, gli stabilimenti balneari fanno fatica a trovare lavoratori stagionali, perché molti che percepiscono il reddito di cittadinanza non sono più disponibili ad accettare questo tipo di impiego (o magari lo fanno a nero per non perdere il sostegno), senza far perdere a nessuno il reddito di cittadinanza (o altre forme di ammortizzatori) le aziende potrebbero dare ad integrazione 500 euro al mese per il lavoratore stagionale” .

Spiegando poi “Per cui un percettore del reddito di cittadinanza, sommando le due cose, può arrivare a 1200-1300 euro al mese. Se è necessario si può erogare anche un bonus per il trasporto del lavoratore. Si può, in questo modo, proporre al percettore del reddito di cittadinanza un lavoro stagionale, con la clausola che se si rifiutano 2-3 proposte, si perde anche il reddito“.

Concludendo “Così si fa un lavoro di moralizzazione, di trasparenza e, insieme, di sostegno alle imprese e alle persone in cerca di lavoro, che continuerebbero a percepire il reddito di cittadinanza anche dopo la fine dell’impiego stagionale“.

Attualità

Napoli. Open Day prima dose Pfizer Giovedi 5 Agosto

Pubblicato

il

Open day solo “PRIMA DOSE”. Programmata nuova giornata PFIZER giovedì 05 agosto.
La Campagna vaccinale prosegue con il massimo impegno da parte dell’ASL Napoli 1 Centro per offrire
quante più occasioni possibili a quanti devono ancora scegliere di vaccinarsi. Proprio per questo, tra le
tante iniziative in corso, l’ASL Napoli 1 Centro ha programmato giovedì 05 agosto una nuova
opportunità di ricevere la prima dose di vaccino. Gli open day prima dose saranno aperti a tutte le fasce
d’età ed il vaccino previsto è del tipo a mRNA (Pfizer) con seconda dose prevista a 21/35 giorni.
PRIMA DOSE PFIZER
Stazione Marittima….. giovedì…..05 agosto ore 8,00/18,00…fascia età tutte….1.500 dosi
Fagianeria Real Bosco. giovedì…..05 agosto ore 8,00/18,00…fascia età tutte….1.500 dosi
di Capodimonte
L’open day é aperto ai soli cittadini residenti a Napoli di tutte le fasce di età. Per prenotare basta
collegarsi al link opendayvaccini.soresa.it e compilare i campi a disposizione. Verrà richiesto il
codice fiscale, il numero della tessera sanitaria, un riferimento di cellulare e la mail del vaccinando.
Il centro vaccinale ed il tipo di vaccino del tipo a mRNA (Pfizer), nonché il giorno e l’orario saranno
confermati attraverso SMS che assume valore di convocazione e dovrà essere esibito all’arrivo presso
il centro. Si ribadisce che l’unico modo per accedere all’open day è l’aver ricevuto SMS e si invita a
rispettare luogo e giorno e non anticiparsi rispetto all’orario di convocazione

Continua a leggere

Attualità

Napoli, partono i lavori alla Galleria Vittoria: sul posto anche l’assessore Clemente

Pubblicato

il

Partiti questa mattina i lavori di manutenzione straordinaria della Galleria Vittoria a Napoli, chiusa dal settembre 2020. A tal proposito, il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, si è così espresso: “Dopo aver raccolto oltre tremila firme, saremo lì, per vedere se davvero è la volta buona per la partenza di un cantiere atteso per troppo tempo“. Sul posto, anche l’assessore alle infrastrutture nonché candidato sindaco di Napoli, Alessandra Clemente.

Continua a leggere

Attualità

Incendio a Pescara, la Pineta dannunziana è avvolta dalle fiamme: la situazione

Pubblicato

il

Fuoco e fiamme nel pomeriggio di ieri a Pescara, dove un vasto incendio è divampato nella zona sud della città. Al momento, sono 5 le persone ferite e ricoverate in ospedale, tra cui una bambina e due suore. Si registrano circa 800 persone evacuate, trasferite al Palafiere, oltre alla chiusura degli accessi nord e sud della città. Sul posto, circa 35 ambulanze e i Vigili del Fuoco, in azione con l’elicottero.

Secondo una prima ricostruzione, alla Pineta, il fuoco, è arrivato nella tarda mattinata, spinto dal vento di terra teso e bollente, con alcune scintille che sono state portate fino al mare e hanno aggredito le palme di tre lidi. Tuttavia, le fiamme, hanno invaso l’intero territorio provinciale, richiedendo l’ausilio di due elicotteri per impedire che l’incendio si propagasse ulteriormente. Pertanto, la zona in cui le fiamme erano più intense, è stata cinturata dalle forze dell’ordine che, così facendo, sono riusciti a garantire un deflusso ordinato.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante