Resta sintonizzato

Cronaca

La rete degli autisti abusivi: 300 euro per spostarsi tra Napoli e Pompei

Pubblicato

il

E’ stata scoperta a Napoli una rete di tassisti abusivi: chiedevano 300 euro per andare da Napoli a Pompei. Ovviamente, in nero e senza alcuna ricevuta

Era questo il prezzo concordato che un gruppo di turisti aveva pagato ad un autista abusivo per raggiungere il sito archeologico dal centro storico napoletano.

Lo hanno scoperto gli agenti della Polizia Municipale di Napoli, che hanno appurato che l’uomo non lavorava da solo ma faceva parte di una vera e propria rete di abusivi spesso contattata dai titolari dei Bed and Breakfast dove alloggiavano i turisti che chiedevano informazioni per gli spostamenti.

Il controllo è stato effettuato dal nucleo di Polizia Turistica. Le indagini erano state avviate in seguito a una segnalazione, pervenuta agli uffici della Municipale, riguardante un servizio di noleggio con conducente abusivo che veniva gestito via telefono.

Un primo riscontro è arrivato quando gli agenti hanno intercettato il gruppo di turisti nel centro storico, diretto verso il sito archeologico di Pompei: stavano viaggiando in un veicolo privato, condotto da un automobilista sprovvisto di licenza.

Le dichiarazioni rese dal conducente e dai viaggiatori, questi ultimi ignari di stare usufruendo di un servizio abusivo, concordavano perfettamente: quel viaggio era stato pagato 300 euro.

Da successivi accertamenti gli agenti hanno accertato che l’uomo fermato faceva parte di una rete di abusivi, gestita da un’altra persona che, dietro corrispettivo economico, si occupava di ricevere le richieste e di smistarle a vari automobilisti.

L’autista abusivo è stato sanzionato col fermo amministrativo del veicolo per due mesi; il “gestore” del servizio, invece, si è visto contestare l’esercizio abusivo di attività di mediatore, con una sanzione di 5mila euro. 

Un segnale importante a chi nel rispetto delle regole lavora ogni giorno in questa città ed ha affrontato una crisi durissima di interruzione del proprio lavoro dovuta alla pandemia. Continueremo in questi controlli contro l’abusivismo per sostenere i nostri tassisti napoletani che operano nella legalità e tutta la categoria del NCC” ha commentato l’assessore Alessandra Clemente.

Cronaca

Napoli. Denunciati 2 uomini per furto in un treno diretto a Napoli Centrale

Pubblicato

il

1 arrestato, 4 indagati, 2.159 persone identificate, di cui 171 stranieri, e 1 rintracciata in posizione irregolare sul territorio nazionale.

Questi i risultati dell’attività del Compartimento Polfer Campania nel primo week end di partenze caratterizzato da un grande afflusso di viaggiatori in occasione delle ferie estive.

In particolare, sabato, a seguito di un’indagine complessa i poliziotti della Squadra di Polizia Giudiziaria hanno rintracciato ed arrestato un cittadino senegalese di 45 anni, già destinatario di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Vallo della Lucania per la pena di due anni e sei mesi di reclusione in quanto riconosciuto colpevole dei reati di ricettazione e commercio di prodotti falsi.  Lo straniero è stato rintracciato e bloccato, dopo un tentativo di fuga, sul lungomare di Marina di Camerota (SA) e condotto presso il carcere di Vallo della Lucania.

Nella stessa giornata, il personale Polfer in servizio a bordo di un treno diretto a Napoli ha fermato due persone responsabili del furto di un tablet ai danni di un addetto al servizio cuccette. I due, un siciliano 19 enne e un egiziano 37 enne, sono stati denunciati per furto aggravato in concorso.

Continua a leggere

Baia Domizia

Campania. Tragedia sfiorata per una giovane coppia che stava per annegare nei pressi di Baia Felice

Pubblicato

il

La giovane coppia si è trovata in difficoltà per le correnti che hanno reso difficili le operazioni di soccorso anche per i bagnini. Infatti, due bagnini a bordo di una moto d’acqua hanno salvato la coppia ed un altro bagnino aveva difficoltà nel ritornare a riva.

Un carabiniere in servizio presso la sezione scorte del Reparto Servizi Magistratura di Napoli a bordo di un pattino ha salvato altri due bagnini aiutandoli a ritornare a riva.

Continua a leggere

Campania

Campania. Bruciano auto e furgoni. La probabile pista di incendio doloso

Pubblicato

il

Le forze dell’ordine sono intervenute questa notte nei pressi di Ariano Irpino dove hanno ricevuto una segnalazione di un incendio in un terreno. L’incendio ha disctutto due furgoni e un pick up.

Nella stessa notte i Carabinieri sono andati in soccorso per un altro incendio, scoppiato in un garage nei pressi di Flumeri.

Le forze dell’ordine stanno indagando per una probabile pista che porta ad un incendio doloso

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante