Resta sintonizzato

Caserta

Mondo del Calcio casertano piange la leader Anna Peccerillo

Pubblicato

il

Anna Peccerillo leader e capitano della squadra dell’Asd Futsal Koine, ha perso la battaglia contro la malattia che non ha più permesso ad Anna detta “Pex” di poter tornare in campo.

L’intero mondo del pallone di Terra di Lavoro, come riportato da edizionecaserta, piange una figura decisiva nello sviluppo del calcio femminile e una sportiva vera. Così Anna viene ricordata un suo ex club di calcio a 11.

 “La Caserta Calcio Femminile piange la scomparsa di una delle calciatrici che ci ha sostenute fin dal primo giorno della nostra nascita. Punto di riferimento del gruppo, della nostra squadra e della nostra società. Quando volevamo conoscere l’umore del gruppo, in campo e fuori, ci rivolgevamo sempre a te, per la tua esperienza calcistica e per il tuo pragmatismo. Anche senza fascia, leader e capitano vero! Ciao,Anna Peccerillo, per tutti Pex!”

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caserta

Caserta. Incendio nella notte. Impegnati i Vigili del Fuoco di Caserta

Pubblicato

il

Dalle ore 02:30 di questa notte diverse squadre del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Caserta sono impegnate per spegnere un incendio sviluppatosi presso un’azienda di stoccaggio e riciclaggio di rifiuti di plastica sita nel comune di Pontelatone.

Le squadre dei Vigili del Fuoco sono impegnati tutta la notte per spegnere le fiamme di un capannone di circa 1000 mq

Continua a leggere

Caserta

Napoli. Guardia di Finanza esegue 4 misure cautelari per traffico illecito di rifiuti speciali

Pubblicato

il

Il Gruppo della Guardia di Finanza di Giugliano, al termine di un’indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, ha eseguito, tra le province di Napoli e Caserta, 4 ordinanze di misure cautelari personali nei confronti di altrettanti soggetti nei cui confronti sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza per traffico illecito di rifiuti speciali non pericolosi, principalmente detriti e macerie provenienti da demolizioni edili, terre e rocce da scavo.

A carico degli indagati, oltre al divieto di dimora nel Comune di residenza, è stata disposta la misura interdittiva per la durata di 10 mesi del divieto di esercizio dell’attività di scarico o carico di rifiuti e di attività d’impresa e di uffici direttivi in società operanti nel settore dei rifiuti.

In particolare, le Fiamme Gialle della Tenenza di Baia hanno scoperto una struttura criminale “familiare” dedita alla raccolta, al trasporto ed alla gestione di rifiuti speciali provenienti dalla demolizione edile.

Coinvolto anche, nello smaltimento illecito, il gestore di un impianto per il trattamento di tali materiali di risulta.

Sequestrati, infine, 3 autocarri alla ditta edile di Pozzuoli (Napoli) e le quote societarie all’azienda di Castel Volturno (Caserta) che gestisce l’impianto di trattamento rifiuti.

Continua a leggere

Caserta

Commerciante si impossessa dell’auto in leasing: incredibile sentenza del processo

Pubblicato

il

Il giudice penale del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha assolto Luisa D. M., titolare di un noto negozio di articoli da regalo a Macerata Campania dall’accusa di appropriazione indebita.

L’imprenditrice, difesa dagli avvocati Raffaele e Gaetano Crisileo , era accusata di essersi appropriata di un’autovettura Volkswagen Tiguan, acquistata con la formula del leasing, senza procedere poi al pagamento finale.

Dall’inizio delle indagini, la difesa aveva sostenuto che la vicenda non configurava un reato penale, ma solo ed esclusivamente una questione di ordine civilistica.

E’ poi emersa un’ulteriore questione procedurale, sollevata dai difensori della donna, ovvero che la società di leasing non aveva tempestivamente formalizzato la querela.

Alla fine il magistrato ha accolto la tesi della difesa disponendo il proscioglimento per la commerciante.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante