Resta sintonizzato

Nazionale

Draghi al Consiglio Europeo: “Inaccettabili le foto dei bambini in spiaggia: spero che la buona volontà si traduca in fatti”

Pubblicato

il

Il premier Mario Draghi si è confrontato in mattinata con il presidente francese Emmanuel Macron. Tra i temi discussi c’è stato anche quello delle migrazioni: «In un incontro molto cordiale abbiamo discusso della situazione nel nord Africa e nel Sahel», ha fatto sapere nella conferenza stampa tenuta oggi, 25 maggio, a margine della seconda giornata di lavori al Consiglio europeo a Bruxelles.

«È iniziata una collaborazione in una parte del mondo che ci aveva visto su sponde diverse se non contrastanti. L’intenzione è lavorare insieme» ha detto il Presidente del Consiglio.

Draghi ha poi definito «inaccettabili» le immagini dei corpi senza vita dei bambini ritrovati sulla spiaggia di Zuwara, in Libia.

Aggiungendo «C’è stato il sostegno anche di Paesi finora rimasti indifferenti. Non voglio spingermi nel parlare di progressi, ma spero che la buona volontà si traduca in fatti».

Durante la conferenza stampa, Draghi ha parlato anche del green pass sanitario europeo sostenndo che «sarà pronto a metà giugno» e del nodo brevetti sui vaccini contro il Coronavirus, e cioè della possibilità di renderli pubblici per aumentare la produzione.

«Il certificato verde sarà pronto, quello europeo, a metà giugno. Anche questo è abbastanza importante. Ci sono ancora alcune questioni aperte su cui si dovrà pronunciare l’Ema, in particolare la durata di questo passaporto» ha affermato Draghi.

Il Green pass servirà per circolare liberamente nel territorio europeo ed è diverso rispetto a quello italiano, la certificazione verde che serve per muoversi liberamente tra le diverse Regioni non in zona gialla o bianca. Sia il Green pass che la certificazione verde consentono la libertà di movimento per chi ha ricevuto il vaccino anti-Covid, è guarito dal Covid o ha effettuato un tampone con esito negativo nelle ultime ore.

«Si sta arrivando a una soluzione», ha dichiarato, sottolineando che la Commissione europea sta lavorando a una proposta che consiste nel «conferimento obbligatorio di licenze nei momenti più di emergenza».

Il premier ha poi detto che in Europa c’è una «certa soddisfazione sul modo in cui procedono le vaccinazioni» nei vari Paesi, e che «la campagna deve accelerare anche in estate dato che le forniture continueranno ad arrivare in modo sufficiente».

Tra i temi discussi durante la Conferenza Stampa anche l’atterraggio forzato a Minsk del volo Raynair partito da Atene e diretto originariamente Vilnius inalizzato all’arresto del dissidente bielorusso Roman Protasevic.

Draghi ha dichiarato che le sanzioni alla Bielorussia «sono equilibrate e ben dirette, tutti abbiamo sentito il dovere di prendere queste sanzioni e condannare l’atto».

Alla domanda se potranno esserci reazioni della Russia, il Premier ha risposto «Lo vedremo». «Noi siamo un continente forte e non dobbiamo ritenerci così deboli quando prendiamo decisioni forti dal punto di vista umanitario» ha poi affermato.

Secondo Draghi al momento «si ripropone l’esigenza di accentuare la nostra unità nei confronti della Russia. Ci sono molte cose che si possono fare a proposito della Russia, prima di tutto una completa attuazione degli accordi di Minsk. Bisogna rafforzarsi molto, soprattutto dal lato della sicurezza cibernetica. Il livello di interferenza, sia con le spie che abbiamo visto di recente, sia sul web è veramente diventato allarmante».

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Campania

Traffico di cocaina grande colpo della GDF

Pubblicato

il

Alle prime luci dell’alba si è dato inizio a un’operazione condotta dai militari del Comando provinciale della Guardia di finanza di Catanzaro e del servizio centrale investigazione criminalità organizzata della Guardia di finanza di Roma, coordinati e diretti dalla Dda di Reggio Calabria per l’esecuzione, in diverse regioni d’Italia come Calabria, Piemonte, Puglia, Lombardia, Campania, Sicilia e Valle d’Aosta57 misure cautelari nei confronti di esponenti di un’organizzazione criminale dedita a una navigazione di cocaina dal Nord-Europa alla Spagna. Sono in corso sequestri di oltre 3,7 milioni di euro. Tra gli arresti, condotti tra Reggio, Napoli e Giugliano in Campania, ci sono esponenti di cosche della ‘ndrangheta del Reggino.

Continua a leggere

Nazionale

Lutto per Paola Toeschi moglie di Dodi Battaglia

Pubblicato

il

Paola Toeschi attuale moglie di Dodi Battaglia e ex chitarrista dei Pooh viene a mancare per un cancro al cervello e a dare la notizia è stato proprio il marito con un post su i social “È con straziante dolore che vi comunico che questa mattina mia moglie Paola ci ha lasciati dopo una lunga malattia. Dodi Battaglia

La donna combatteva la malattia da ormai 10 anni che viene raccontata anche nel libro “Più forte del male” Paola lascia così suo marito Dodi Battaglia e sua figlia di 15 anni Sofia

Continua a leggere

Attualità

Scuola. Pronti i test salivari per gli studenti di elementari e medie

Pubblicato

il

Teresa Palamara, responsabile del dipartimento di malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità e ordinaria di Microbiologia alla Sapienza di Roma, annuncia i test salivari per gli studenti e i professori a scuola.

L’iniziativa servirà a monitorare i contagi Covid nelle scuole e si pensa di ripeterli ogni 15 giorni su un campione di classi sentinella: «L’obiettivo è gravare il meno possibile sulle famiglie e allo stesso tempo garantire un monitoraggio efficace, uniforme su tutto il territorio nazionale, per controllare la circolazione del virus», ha spiegato Palamara in un’intervista al Corriere della Sera.

Aggiungendo poi «Il piano è in fase di limatura per arrivare a una definizione condivisa, speriamo di poterlo attivare gradualmente fin dall’avvio dell’attività didattica e di renderlo pienamente operativo in autunno-inverno, quando i virus respiratori, come il Sars-CoV-2, raggiungono la massima diffusione».

E questo perché «i genitori non possono sostenere l’incombenza di stare in fila per i tamponi. Stiamo lavorando insieme alle Regioni perché la raccolta della saliva possa avvenire a casa, con semplici dispositivi per il campionamento, e le provette vengano raccolte in centri sul territorio da dove verranno inviate ai laboratori di riferimento. È stato scelto il metodo di campionamento salivare proprio perché il prelievo naso-faringeo, oltre che più invasivo, sarebbe stato più complesso. Sono stati scelti test della migliore qualità per ridurre al massimo il rischio di risposte di falsi positivi o falsi negativi. Vogliamo assicurare alla scuola la continuità didattica in presenza anche per gli alunni che, per età, tra 5 e 12 anni, non hanno accesso a vaccini pediatrici, non ancora disponibili».

Continuando «In caso di positività le Asl attiveranno i protocolli prestabiliti. Le linee guida che sono state utilizzate nell’anno scolastico precedente sono attualmente in fase di revisione. Secondo noi bisogna adottare protocolli agili per evitare chiusure inutili e controproducenti per la vita di bambini e famiglie. Il piano di monitoraggio non è uno strumento per limitare l’accesso a scuola ma per controllare la circolazione del virus e permettere agli studenti di frequentare con tranquillità, fermo restando che sarà necessario mantenere comportamenti individuali responsabili. Quindi indossare la mascherina chirurgica laddove non è possibile».

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante