Resta sintonizzato

Cronaca

Gragnano. In manette un 16enne: ha tentato di uccidere un coetaneo con alcuni amici

Pubblicato

il

Questa mattina a Gragnano, in provincia di Napoli, i Carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia (NA) hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare personale del collocamento in comunità emessa dal G.I.P. del Tribunale per i Minorenni di Napoli su richiesta delle locale Procura della Repubblica nei confronti di un 16enne incensurato gravemente indiziato di concorso in tentato omicidio aggravato.

L’attività d’indagine, condotta dai Carabinieri della Compagnia di Castellammare e coordinata dalla Procura, ha consentito di accertare il coinvolgimento del giovane nell’accoltellamento di un 15enne avvenuto lo scorso 3 maggio a Gragnano il cui esecutore materiale, sempre minore, è stato già sottoposto a fermo di indiziato di delitto e per il quale sono emersi gravi indizi di colpevolezza a carico di due maggiorenni, già destinatari di ordinanza di custodia cautelare in carcere.

In particolare le concordanti dichiarazioni acquisite delle persone informate sui fatti e l’ analisi dei sistemi di videosorveglianza pubblica e privata hanno dimostrato come il destinatario dell’odierna misura facesse parte del gruppo di ragazzi che, per vendicare un loro amico che aveva avuto la peggio in un precedente litigio con la vittima, aveva partecipato alla spedizione punitiva che ha portato all’accoltellamento del quindicenne.

Si è dunque appurato che l’indagato, che viaggiava a bordo di un ciclomotore con un altro indagato, ha colpito la vittima con calci e pugni anche dopo che questa era caduta a terra in seguito alla coltellata inferta.

Espletate le formalità di rito il giovane è stato collocato in comunità.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Napoli, aggressione in pieno centro: 19enne ferito da 15 coltellate

Pubblicato

il

I carabinieri della Compagnia di Napoli Centro, sono intervenuti questa notte presso l’ospedale Vecchio Pellegrini, per la segnalazione di un 19enne che presentava 15 ferite d’arma da taglio non profonde. L’aggressione, sarebbe avvenuta in Piazza Santa Maria della Fede, ad opera di un soggetto non ancora identificato. Ancora da chiarire i motivi, ma per fortuna il ragazzo, non è in pericolo di vita. Indagini in corso da parte dei carabinieri, che hanno acquisito le immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti in zona.

Continua a leggere

Campania

Ruba il cellulare ad un turista: 16 enne finisce in manette

Pubblicato

il

Ieri pomeriggio i Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Mezzocannone hanno udito delle urla ed hanno visto una donna che stava rincorrendo un ragazzo. I poliziotti successivamente bloccano il ragazzo all’angolo a via Marramarra che lo hanno trovato in possesso di un telefono e hanno accertato che poco prima era stato strappato dalle mani del padre della donna mentre controllava una mappa stradale. Un 16enne napoletano è stato arrestato per furto con strappo.

Continua a leggere

Campania

50 enne ubriaco picchia la moglie

Pubblicato

il

Nel corso della notte scorsa a Bellona  i carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Capua hanno trattato un arresto di un uomo di 50 anni per violenze in famiglia. L uomo è stato colto in flagranza di reati e lesioni personali. L equipaggio radiomobile che è giunto sul posto ha accertato che costui era sotto l’effetto di sostanze alcoliche, poco prima del loro arrivo aveva inseguito e schiaffeggiato al volto la 45enne moglie. La vittima è dovuta andare all pronto soccorso per le cure mediche ospedale civile di Santa Maria Capua Vetere. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante