Resta sintonizzato

Attualità

Open Day Pfizer a Napoli: come prenotarsi e a chi è riservato

Pubblicato

il

Partono oggi, giovedì 3 giugno, alle ore 18:00, le prenotazioni per gli open day vaccinali con vaccino Pfizer che si terranno a Napoli (negli hub Mostra d’Oltremare, Fagianeria e Atitech) sabato 5 giugno, domenica 6 giugno e lunedì 7 giugno. 

Come per gli altri open day (e per aderire alla campagna vaccinale ordinaria) sarà necessario registrarsi sulla piattaforma dedicata, fornendo le generalità, il numero di tessera sanitaria e i riferimenti e-mail e telefonico, seguendo la procedura guidata.

L’iniziativa è riservata ai cittadini tra i 16 e i 59 anni residenti nel territorio dell’Asl Napoli 1 Centro.

Dopo la prenotazione si dovrà attendere l’sms di conferma, che ha valore di convocazione e dovrà essere esibito ai varchi dei centri vaccinali per l’autorizzazione all’accesso.

L’Asl Napoli 1 in una nota ha ribadito “che l’unico modo per accedere all’open day è l’aver ricevuto l’sms; si invita a rispettare luogo e giorno e a non anticiparsi rispetto all’orario di convocazione“.

La piattaforma a cui collegarsi per prenotarsi per gli open day con vaccino Pfizer è la seguente: opendayvaccini.soresa.it.

Le somministrazioni sono state organizzate per fascia di età: l’iniziativa è riservata ai cittadini tra i 16 e i 59 anni.

Ecco quali sono gli hub e le fasce d’età:

-Aeroporto di Capodichino,Hangar Atitech,: sabato 5 giugno, dalle 8 alle 21, per la fascia di età 30/59 (6.110 dosi) e domenica 6 giugno, sempre dalle 8 alle 21, per la fascia tra 18/29 anni (6.110 dosi).;

– Hub Fagianeria, Real Bosco di Capodimonte: sabato 5 giugno, dalle 8 alle 20, per la fascia di età 16/18 (1.200 dosi) e domenica 6 giugno, stessi orari e stessa fascia di età (1.200 dosi);

-Mostra d’Oltremare, a Fuorigrotta: domenica 6 giugno e lunedì 7 giugno, dalle 8 alle 21, per la fascia di età 18/59 (5.070 dosi per ciascuna giornata).

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Folle inseguimento in strada: arrestato 29enne di Cimitile

Pubblicato

il

I carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Nola, hanno arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale, danneggiamento aggravato e lesioni personali, Antonio Pignatelli, 29enne di Cimitile già noto alle forze dell’ordine.

Secondo le prime informazioni, i militari, hanno individuato l’auto con all’interno il sospettato, ma questi, alla loro vista, ha iniziato a fuggire ed è partito l’inseguimento. La corsa, è durata 40 minuti e, nonostante fosse braccato, l’uomo non si è arreso e ha continuato a speronare più volte l’auto degli agenti. L’inseguimento, è terminato a Cimitile, con la cattura del 29enne. Pertanto, Pignatelli, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Attualità

Sorpresi a spacciare in strada: due giovani in manette

Pubblicato

il

I carabinieri della stazione di Macerata Campania, in provincia di Caserta, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per spaccio di sostanze stupefacenti, un 20enne di origini marocchine e residente a Curti, oltre ad un 28enne albanese e residente a Portico Caserta.

I due, sono stati sorpresi mentre cedevano, dietro pagamento di 15 euro, un involucro contenente hashish del peso complessivo di 0,5 grammi ad un acquirente, prontamente segnalato alla Prefettura. Pertanto, gli arrestati, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Attualità

Campania, ansia per Antonio: l’uomo svanito nel nulla da un mese

Pubblicato

il

Continuano le ricerche a Cervinara, in provincia di Avellino, per la scomparsa di Antonio Moscatiello, svanito nel nulla ormai da un mese. Un testimone, dice di averlo visto lo scorso 27 giugno, incamminarsi lungo la strada che va da via Partenio fino a località Coppola. Da allora nessuna traccia.

Permane il mistero, visto che nessuno, dice di averlo visto salire su un autobus o di avergli dato un passaggio, mentre la possibilità che abbia addirittura cambiato Paese, non trova riscontri concreti. Tuttavia, finché non si troveranno prove sufficienti, il caso non potrà essere riaperto.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante