Resta sintonizzato

Aversa

Aversa. Ennesimo episodio di violenza in ospedale: aggredito un operatore del Pronto Soccorso

Pubblicato

il

Un operatore del Pronto Soccorso dell’Ospedale Moscati di Aversa è stato aggredito nella notte tra martedì 15 e mercoledì 16 giugno.

L’ennesimo episodio di violenza ha avuto luogo intorno all’1.30 circa. Ad aggredire l’operatore sanitario, che ha riportato varie lesioni con 10 giorni di prognosi, un accompagnatore di una paziente giunto al nosocomio normanno. Il tutto regolarmente denunciato alle autorità preposte.

Sul caso è intervenuta la Cgil FP Caserta: “Esprimiamo ferma condanna per l’ennesimo episodio di violenza e piena solidarietà all’operatore aggredito presso il P.S del Presidio Ospedaliero di Aversa, accaduto nella giornata di Mercoledì c.m. Purtroppo l’esasperazione, l’inciviltà e in alcuni casi la mentalità criminale di alcuni cittadini peggiora certe volte la già grave situazione in cui molti Operatori devono lavorare nella Sanità Campana. Quello che è successo è un gesto ingiustificabile! Non si può accettare alcuna forma di violenza verso chi ogni giorno fa il suo dovere in questo campo“.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Aversa. Terra dei Fuochi, la polizia locale in sette giorni sequestra la terza attività che operava le normative ambientali

Pubblicato

il

Proseguono incessanti su tutto il territorio i controlli della Polizia Locale diretta dal Comandante Colonnello Antonio Piricelli. Il rispetto dell’ambiente, la tutela della salute dei cittadini Aversani restano una priorità, tolleranza zero verso coloro che inquinano e mettono a rischio la salute dei cittadini. Il Comandante Piricelli quotidianamente è in prima linea unitamente agli operatori della Polizia Locale sul territorio. Messe in campo una serIe di attività ed avviati servizi mirati tesi ad avere un controllo capillare del territorio finalizzati a reprimere eventuali illeciti.

Intensificate le attività di controllo per prevenire e reprimere fenomeni legati alla così detta “ TERRA DEI FUOCHI”, piaga che da tempo affligge molte località. Gli agenti della Polizia Locale diretti personalmente dal Comandante Piricelli hanno controllato alcune attività di meccanica e gommista ubicate al centro di Aversa. A seguito di ispezione e dall’ approndimento della documentazione un’azienda di ricambio gomme, aperta da diversi anni, è risultata operare in dispregio alle normative ambientali non essendo in possesso delle autorizzazioni previste per l’esercizio di tale attività. Per questi motivi l’attività è stata posta sotto sequestro di Polizia Giudiziaria ed il titolare è stato denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria.


Continua a leggere

Aversa

Aversa. Il sindaco Golia punta sul colonello Antonio Piricelli quale nuovo comandante della polizia Locale.

Pubblicato

il

Ormai circola da giorni con forza una voce insistente che il Sindaco della Città di Aversa Alfonso Golia ha voluto puntare su un nome di spessore al quale affidare il compito di dirigere il Comando di Polizia Locale. Il Comandante Colonnello Antonio Piricelli, attuale Comandante della Polizia Locale dei Comuni di Casavatore e San Marcellino, annovera la direzione di numerosi Comandi tra i quali Crispano, Sant’Antimo, Saviano  per i festeggiamenti dell’ultimo carnevale anno 2020, Portico di Caserta e Casandrino. Il Comandante Piricelli denominato “lo sceriffo”, è dipendente effettivo del Comando di Polizia di Locale del Comune di Casavatore.

Nella qualità di Comandante della Polizia Locale di Casavatore ha raggiunto grandi risultati, ha posto in essere azioni in materia di Polizia Giudiziaria tra cui arresti di pregiudicati per furto, tentata lesione, interruzione di pubblico servizio, ha svolto un importante lavoro in materia di TERRA DEI FUOCHI, tra cui si annoverano attività investigative che nell’anno 2014 hanno portato al sequestro di numerose attività e veicoli per mancato rispetto delle norme ambientali, alla emissione da parte dell’Autorità Giudiziaria di n.11 conclusioni di indagini per i reati di concorso per porre in essere più azioni criminose, concorso formale in più azioni criminose, per aver effettuato attività di gestione di rifiuti di raccolta, trasporto, recupero, smaltimento, commercio ed intermediazione di rifiuti in mancanza della prescritta autorizzazione, iscrizione o comunicazione per falsità ideologica, per trasporto di rifiuti senza il formulario ovvero per aver indicato nel formulario stesso dati incompleti o inesatti , per trasporto illecito.

Il Colonnello Piricelli, ha diretto la Polizia Locale di Sant’Antimo raggiungendo importanti risultati per i quali ha ricevuto anche pesanti “ minacce di morte”. A Sant’Antimo ha arrestato in flagranza di reato un cittadino per estorsione e ricettazione, denunciato cittadini per  maltrattamenti di animali, ha posto in essere numerosi sequestri in materia edilizia, informative emesse nei confronti di chi sfrutta la manodopera del lavoro a nero, e per chi lavora ed è percettore del reddito di cittadinanza, denunciato cittadini per occupazioni abusive di proprietà del Comune, una importante attività è stata posta in materia di “TERRA DEI FUOCHI” numerose denunce a carico di cittadini per trasporto e smaltimento di rifiuti speciali, denunce per lancio di cose pericolose dal veicolo in movimento in particolare rifiuti, sequestrate numerose attività ( meccanici, fabbri, marmisti, falegnami, distributori di carburanti) operanti sul territorio in dispregio alle normative vigenti in materia ambientale, denunce per ricettazione e commercio di prodotti falsi, sequestro di studi medici in esercizio senza le prescritte autorizzazioni, denunce di cittadini per interferenze illecite, sequestro di panifici abusivi, denunce per furto denunce per oltraggio a pubblico ufficiale.

Emessi numerosi DASPO URBANI  a carico di parcheggiatori abusivi. Ha diretto il Carnevale di Saviano nel febbraio 2020 pochi giorni prima che la pandemia scoppiasse nel pieno. Non da meno sono stati i risultati raggiunti nei Comuni di Portico di Caserta e Casandrino dove la lotta alla TERRA DEI FUOCHI è stata costante numerose le denunce a carico di cittadini per smaltimento illecito di rifiuti speciali, sequestri in materia edilizia, informative  per chi lavora ed è percettore del reddito di cittadinanza, sanzioni per le ditte e le segnalazioni per il mancato rispetto dei dispositivi di protezione individuale da utilizzare sui luoghi di lavoro, denunce per maltrattamenti di animali, denunce per minaccia ed oltraggio a pubblico ufficiale, sequestro di appezzamenti di terreno per smaltimento illecito di rifiuti.

Dal 24 dicembre 2021 ha diretto la Polizia Locale del Comune di San Marcellino dove sono stati raggiunti importanti risultati in materia di TERRA DEI FUOCHI di tutela dell’ambiente sequestri di lotti di terreno adibiti a discarica, sequestri in materia edilizia per attività poste in essere in dispregio alle normative vigenti in materia EDILIZIA, indagini per assenteismo cosidetti “ furbetti del cartellino “, denunce per furto.  A seguito di convenzione tra i Sindaci dei Comuni di Casavatore e San Marcellino dai primi di aprile 2022, dirige i Comandi di Polizia Locale del Comune di Casavatore(NA) e del Comune di San Marcellino(CE), una grande responsabilità ed un impegno notevole vista la densità abitativa dei due Comuni, uno conta quasi 18000 abitanti, l’altro circa 20000.

Continua a leggere

Arzano

Napoli. Arzano Volley e Gs Aversa Volley, un’intesa nel nome della crescita

Pubblicato

il

Una stretta di mano fra Raffele Piscopo e Guglielmo Moschetti sancisce più di ogni altra formalità la collaborazione fra l’Arzano Volley e la Gs Aversa Volley in vista della prossima stagione. I due esperti dirigenti della pallavolo della regione Campania si sono ritrovati a tavolino per mettere su un protocollo d’intesa che consentirà ad entrambi i sodalizi di avere vantaggi concreti in vista dei molteplici impegni della stagione 2022-2023.

“Fra le nostre famiglie -spiegano i diretti interessati- c’è sempre stata stima e rispetto reciproco. Abbiamo collaborato già in passato e siamo pronti a scrivere pagine interessanti di questo sport anche in futuro”. Sono giorni frenetici di questo luglio bollente. Le due società programmano il futuro e non vedono l’ora di ritornare in campo per regalare soddisfazioni alle rispettive tifoserie. 

Moschetti e Piscopo vantano entrambi esperienze di lungo corso nel volley. Hanno fatto capolino nella massima divisione e rivestito cariche federali: “Il nostro obiettivo è di offrire a tutte le nostre tesserate di trovare la giusta collocazione. Sia nelle prime squadre che disputano categorie diverse che in quelle giovanili che hanno le medesime ambizioni di crescita”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante