Resta sintonizzato

Napoli

Maresca a Ponticelli: “I simboli dei partiti? Sono civico, me ne frego!”

Pubblicato

il

Parole dure quelle pronunciate dal candidato a sindaco alle prossime elezioni amministrative di Napoli durante il comizio nel quartiere di Ponticelli tenutosi lunedì 21 giugno.

Il nodo resta lo stesso, Catello Maresca da ‘civico puro’ (così come si definisce lo stesso Pm in aspettativa) continua ad ammainare i simboli di partito che vengono associati al suo nome.

Il candidato Sindaco di Napoli vuole, dunque, mettere da parte vessilli e ragioni di Stato per poter dialogare sui contenuti e sui programmi: “La gente ha bisogno di risposte ai problemi concreti. Ce ne fottiamo dei simboli“.

Questo quanto dichiarato da Maresca in risposta a critiche e polemiche dei giorni scorsi.

Inoltre con riferimento ad alcuni sondaggi che lo vedrebbero indietro rispetto ai suoi sfidanti ha sottolineato come attualmente risultino ancora troppo frenetici e inconsiderevoli i dati statistici alla mercé dei giornalisti, definendo i sondaggi “carta straccia”.

Io sono un civico, non ho nessuna intenzione di negare la mia storia, resterò sempre un civico indipendentemente dall’invito che faccio a tutti i soggetti politici che dovranno accompagnarci. Mettiamo da parte vessilli e le ragioni di Stato, dialoghiamo sui contenuti e programmi. La gente ha bisogno di risposte ai problemi concreti, ce ne fottiamo dei simboli, noi vogliamo ragionare di cose, di progetti di programmi“, ha detto Maresca, nel corso di un comizio nel quartiere Ponticelli.

Aggiungendo poi “Venite, la nostra porta è aperta, Napoli ha bisogno di fatti. Napoli non si gestisce, non si amministra, Napoli si ama. Sono i napoletani che lo vogliono, non è Catello Maresca. Confrontiamoci sui programmi“.

In merito alla pubblicazione di alcuni sondaggi sui quotidiani locali, rivolgendosi ai giornalisti presenti, Maresca ha commentato aspramente: “Basta con i sondaggi condominiali, non si possono raccontare sciocchezze alle persone. Fare un sondaggio in cui 3.600 persone si rifiutano di rispondere, 800 rispondono e 30-40% non ha un’opinione, questi non sono sondaggi, questa è carta straccia. Voglio un confronto sui programmi, l’ho detto agli altri candidati: confrontiamoci sulle cose concrete, di risposte, modalità operative, squadre. Per questo prego anche i giornalisti di interessarsi: interrogate i candidati sulle cose da fare e perché non l’hanno fatto fino a ieri. Le chiacchiere stanno a zero“.

Afragola

Elezioni Napoli e provincia. Si vota il 3 e 4 ottobre

Pubblicato

il

Ancora nessuna conferma da parte del Ministero. Ma le voci che circolano all’interno della Prefettura, di una possibile data che riguardano le prossime amministrative per i 17 comuni napoletani, è il primo weekend di Ottobre. Le voci dgli adetti ai lavori per la data del 3 e 4 Ottobre sembrano essere sempre più vere.

I Comuni dove si terranno le amministrative sono: Afragola, Agerola, Arzano, Boscotrecase, Brusciano, Camposano, Castello di Cisterna, Frattaminore, Gragnano, Massa di Somma, Melito di Napoli, Piano di Sorrento, San Sebastiano al Vesuvio, Serrara Fontana, Vico Equense, Villaricca e Volla.

Dopo i due mandati di De Magistris i candidati a Sindaco della città di Napoli sono: Gaetano Manfredi, candidato del centrosinistra, Catello Maresca, candidato del centrodestra, Alessandra Clemente, erede del sindaco uscente Luigi De Magistris che poco fà ha annunciato le sue dimissioni per dare spazio alla sua campagna elettorale, Antonio Bassolino e Sergio D’Angelo. 

Afragola dopo la prematura fine dell’amministrazione Grillo e l’entrata del Commissario Anna Nigro, troviamo i candidati: Antonio Pannone, candidato del centrodestra, e Gennaro Giustino, che si propone alla guida di una coalizione di moderati.

Melito la sfida tra i candidati a Sindaco è tra Nunzio Marrone, Domenique Pellecchia e Luciano Mottola

Ad Arzano si candidano a sindaco Luisa Auletta, presidente dell’Associazione “Sportello del Cittadino” ODV, sostenuta da Arzano Alternativa, formazione vicina alla destra, l’avvocato Ageo Piscopo. Situazione curiosa a Gragnano, dove il sindaco uscente Paolo Cimmino si ricandida per un secondo mandato sfidando il suo stesso ex vicesindaco Nello D’Auria.

Sette i comuni al momento retto da commissari prefettizi: Afragola, Melito di Napoli, Volla, Brusciano (dove ci riprova l’ex sindaco Giuseppe Montanile), Camposano e Serrara Fontana.

Continua a leggere

Napoli

Elezioni Napoli. Alessandra Clemente: “Termino il mio mandato a servizio di Napoli”

Pubblicato

il

“Termina oggi la mia esperienza da assessore comunale. Negli ultimi otto anni ho svolto questo ruolo con tenacia, passione e abnegazione, non lesinando tempo ed energie in nome del mandato che mi è stato affidato, a servizio della città di Napoli. Ringrazio Luigi de Magistris per l’impareggiabile fiducia accordata nel 2013 a una ragazza di 25 anni, tutti i colleghi e il personale degli uffici del Comune che mi hanno accompagnato nel corso di questa lunga esperienza istituzionale.” 

Questo il commento della Candidata a Sindaco di Napoli, Alessandra Clemente, che spiega la sua esperienza negli ultimi otto anni.

Continua a leggere

Napoli

MEDICI  118, MANFREDI INCONTRA DELEGAZIONE: INTESA CON SPERANZA PER NUOVA LEGGE

Pubblicato

il

Più tutele per i medici che lavorano tutti i giorni in prima linea. Con questa consapevolezza si è svolto l’incontro tra il candidato sindaco Gaetano Manfredi ed una delegazione dei medici del servizio 118, di cui alcuni avevano appena terminato il turno di notte in ambulanza.
Nel colloquio è stato affrontato il tema della sicurezza per chi opera in situazioni difficili nonché il nodo della stabilizzazione di questi professionisti che svolgono attività in convenzione col sistema sanitario ed al momento sono esclusi da una serie di tutele giuridiche. “Occorre una modifica normativa nazionale per difendere questi medici che lavorano in prima linea correndo rischi per la propria incolumità – ha evidenziato Manfredi -.  A tal proposito ho interloquito con il ministro della Salute Roberto Speranza che mi ha assicurato il massimo impegno in tal senso: a settembre – ha aggiunto il candidato sindaco – verrà, infatti, accelerato l’iter parlamentare per approvare una legge ad hoc”. Al confronto ha partecipato Nicola Campanile, presidente della lista ‘Per’, che fa parte della coalizione a sostegno della candidatura di Manfredi.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante