Resta sintonizzato

Ischia

Ischia. “Movida” incontrollata. Chiusi due locali e un arresto per spaccio

Pubblicato

il

Lo scorso fine settimana gli agenti del Commissariato di Ischia hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nelle aree interessate dalla “movida” in località Riva Destra e nel Comune di Forio.
Nel corso dell’attività sono state identificate 157 persone, controllati 60 veicoli e contestate 8 violazioni del Codice della Strada per mancanza di revisione, mancata copertura assicurativa, mancato utilizzo del casco protettivo e per divieto di sorpasso.
Inoltre, i poliziotti hanno sanzionato in via Porto i titolari di due esercizi commerciali per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché hanno omesso di far rispettare il distanziamento sociale alla clientela e di far indossare le mascherine; per i due locali è stata altresì disposta la chiusura per 5 giorni.
Infine, sabato POMERIGGIO, gli operatori hanno effettuato un controllo in via Michele Mazzella presso l’abitazione di un 47enne ischitano dove hanno rinvenuto un panetto di hashish del peso di circa 100 grammi e lo hanno denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Truffa del finto maresciallo ad Ischia: in manette due truffatori “in trasferta”

Pubblicato

il

A Casamicciola i Carabinieri della Compagnia di Ischia hanno arrestato per concorso in truffa aggravata, resistenza a pubblico ufficiale, sostituzione di persona e usurpazione di titoli e funzioni Samuel Ciannella, 24enne già noto alle forze dell’ordine e un 22enne incensurato, entrambi di Ponticelli. Ad arrestarli il Comandante della Compagnia di Ischia ed il suo autista.

Erano da poco trascorse le 13:30 ed i due giovani avevano appena consumato la tristemente famosa truffa del finto maresciallo. Avvano contattato telefonicamente la vittima, un uomo di 84 anni e gli avevano fatto credere che la figlia fosse stata arrestata.

Il “maresciallo”, così i due avevano riferito all’anziano, aveva arrestato la donna perché responsabile di aver contratto un ingente debito. Tutto sarebbe stato risolto se il debito fosse stato saldato ed il papà, pur di salvare la figlia, non ci ha pensato due volte. Li ha attesi a casa e gli ha consegnato tutto ciò che aveva: la somma contante di 14mila e 800 euro, i risparmi di una vita.

I truffatori, con il bottino in tasca, si sono allontanati a bordo della loro utilitaria pensando di averla fatta franca. Non avrebbero mai pensato che poco distanti ci fossero i Carabinieri.

I militari hanno infatti notato l’auto con i due a bordo e gli hanno intimato l’alt. I malfattori non si sono fermati ed è così iniziato un inseguimento che è durato pochi chilometri.

I Carabinieri sono poi riusciti a a bloccargli la strada. L’ufficiale dell’arma e il suo autista, con non poche difficoltà e una breve colluttazione, hanno fermato i due e li hanno arrestati.

Perquisiti, li hanno trovati in possesso dell’intera somma di denaro tolta poco prima alla vittima.

I militari hanno così ricostruito l’intera vicenda e restituito il denaro all’84enne.

Rinvenuti e sequestrati anche altri soldi in contanti (2.720 euro), un bracciale d’oro e due telefoni probabilmente utilizzati per compiere la truffa.

Gli arrestati sono in attesa di giudizio mentre sono in corso indagini per verificare se i due ragazzi abbiano compiuto altre truffe sull’isola.

Continua a leggere

Cronaca

Inschia. Dai controlli dei Carabinieri emergono affitti irregolari

Pubblicato

il

Continuano i controlli a tappeto da parte dei Carabinieri della Compagnia di Ischia nell’ambito dei servizi di controllo del territorio disposti dal Comando Provinciale di Napoli.
I militari dell’arma hanno denunciato 9 persone.
Durante le operazioni, a Forio e a Casamicciola Terme, sono stati controllati 29 appartamenti in locazione turistica e 95 sono i rispettivi ospiti identificati per monitorare il flusso turistico. I Carabinieri hanno così denunciato a piede libero 5 persone per aver illecitamente dato in affitto il proprio appartamento omettendo di comunicare all’autorità di pubblica sicurezza le generalità degli alloggiati. Le situazioni economiche dei 5 saranno segnalate alle Agenzie delle Entrate.
Denunciati, inoltre, un 18enne e 2 ragazzi 20enni. I Carabinieri li hanno trovati in possesso di coltelli a serramanico dalle dimensioni comprese tra i 15 e i 17 centimetri.
Militari attenti anche alla verifica del rispetto del codice della strada. 15 le sanzioni elevate. Denunciato un 32enne trovato alla guida del proprio scooter con tasso alcolemico superiore ai limiti previsti.

Continua a leggere

Cronaca

Ischia. Segnala assembramenti tramite l’App “YouPol”: chiusi due locali sulla Riva Destra

Pubblicato

il

Nella notte tra mercoledì 18 e giovedì 19 agosto, gli agenti del Commissariato di Ischia sono intervenuti in località Riva Destra poiché un cittadino, tramite l’app YouPol, aveva segnalato la presenza di assembramenti.

I poliziotti, una volta sul posto, hanno notato numerosi avventori assembrati sia all’esterno che all’interno di due locali.

Gli agenti hanno così sanzionato i titolari per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché hanno omesso di far rispettare il distanziamento sociale alla clientela e di far indossare le mascherine.

Per entrambi i locali è stata inoltre disposta la chiusura per 5 giorni.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante