Resta sintonizzato

Senza categoria

Bird e De Fanti a Radio Marte

Pubblicato

il

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Sheridan Bird, giornalista.”Imbroglio nella finale? A volte il calcio va così, anche l’Italia ha avuto i suoi favori. La Nazionale ha giocatori come Donnarumma, Jorginho e Chiesa e saranno molto importanti nell’economia della partita. Bonucci e Chiellini hanno un po’ di problemi contro i giocatori piccoli e agili, quindi potrebbe essere la partita di Sterling ma anche di Sancho. Se l’Inghilterra giocherà con un calcio verticale come il Belgio sarà molto facile per l’Italia. Penso che bisogna giocare a terra perché con i lanci lunghi allora buonanotte.
It’s coming home? La si canta a ogni partita, fuori dall’Inghilterra la cosa è stata fraintesa, non stiamo pensando di aver già vinto la coppa. E’ come Notti Magiche: una bella canzone. Rigore su Sterling? Dico due cose: Boskov diceva ‘rigore è quando arbitro fischia’. Rigore molto simile a quello di Grosso contro l’Australia. Non era al 100% rigore ma il danese è stato po’ imbranato a toccare il ginocchio di Sterling.Immobile farà qualcosa di importante durante la finale. Non ha brillato come avrebbero voluto gli italiani ma in una partita secca va controllato perché sarà molto motivato. Pickford? Ha cominciato bene, poi si è perso. Bisogna vedere se Donnarumma ha un nonno inglese…”.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Roberto De Fanti, agente.”Italia e Inghilterra? Stanno prevalendo soprattutto i tecnici. Mancini non ha mai proposto un gioco ‘italiano’ o speculativo. Si tratta di un allenatore sempre aggiornato, ha proposto un gioco moderno e guardiolano, fatto molto di possesso palla e recupero palla immediato ma anche di verticalizzazione. La stessa Inghilterra invece sembra un’Italia vecchio stampo. Però è una Nazionale che ha imparato che nei grandi eventi chi vince spesso non prende gol. Sono due Nazionali antitetiche a ruoli opposti.
Nesso con la Premier League? C’è assolutamente, dobbiamo guardare tutto il movimento. Questa è una Nazionale figlia anche della vittoria del Mondiale Under 17 e Under 20 e dell’Europeo Under 20. C’è una crescita del movimento e il picco è questa finale.Southgate è stato anche criticato per un gioco poco offensivo, per la prima volta l’Inghilterra ha una squadra che punta a fare un gol in meno. Non ha schierato molti giocatori ma i risultati gli danno ragione, davanti hanno tanta qualità ma si può giocare sempre in 11. In panchina però ha un’intercambiabilità di grandissimo spessore. Ha giocatori molto solidi, giocando peraltro con 2 esterni forti e un fenomeno come Harry Kane saranno loro la minaccia più importante.Rigore? Ieri gli stessi commentatori inglesi sulla BBC parlavano di rigore soft ma ci può stare che sia stato dato. Credo che nessuno possa. Joronen resta al Brescia? Bisognerebbe fare questa domanda a Cellino”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caivano

Caivano: Diversamente abili senza diritti e senza spazi.

Pubblicato

il

Caivano – I diversamente abili che risiedono nella cittadina di Caivano, ogni giorno affrontano sul territorio molte difficoltà, il quale ne impedisce la circolazione in sicurezza sia su i marcia piedi non norma, il quale non rispettano le misure come stabilite dalla legge stabilisce ovvero una larghezza minima di 1,50 metri con tratti nei luoghi di maggior traffico aventi almeno una larghezza di 1,80 metri.

Se ci sono dei passaggi obbligati o per restrizioni a causa di lavori in corso, la larghezza non potrà essere inferiore a 90 centimetri, in presenza di ostacoli la larghezza deve arrivare a 2 metri, mancanza di spazi e attrezzature su misura, mancanza di fondi per finanziare progetti come l’assistenza domicilare, che i pochi fondi hanno destinato pochi operatori soltanto per i disabili più grave tralasciando una vasta porzione in bisogno di aiuto.

Non è l’unico ostacolo da superare in quanto, sul territorio fino ad oggi gli stalli per i possessori del contrassegno, erano pochi e occupati da incivili inpuniti per il mancato controllo da parte della polizia locale, oggi con il funzionamento della sosta a pagamento, i possesori del contrassegno, dovranno fare un abbonamento per poi poter pagare la modica cifra di 2 euro al giorno.

Non solo il danno anche la beffa, numerose richieste di stallo nei pressi della propria abitazione non hanno mai avuto risposta.

Ho protocollato la richiesta per lo stallo nel Gennaio 2020, dopo il lockdown, presso il comando della polizia locale ho sollecitato per chiedere spiegazioni in merito, ma un agente mi ha risposto che non c’erano i fondi per comprare nè la vernice, nè il paletto, nè ci fosse il manovale per eseguire il lavoro” ci ha raccontato Pasquale papà di Francesco ragazzo di vent’anni diversamente abile che tutt’oggi, dopo un’ anno e mezzo non ha ricevuto ciò che gli spetta, e come Francesco, ci sono molte altre persone in attesa.

I commissari prefettizi, non hanno preso in considerazione ciò ma nel progetto della sosta a pagamento, non hanno pensato all’esenzione ma bensì a tassare anche loro, l’amministrazione comunale insediatasi da quasi un’anno impegnato a risolvere le crisi della propria di maggioranza, con il bilancio producendo poco quanto nulla, in questo progetto hanno provveduto a diminuire la tariffa per la mezz’ora da un’euro a cinquanta centesimi, facendo presente che è un progetto dei commissari, ma ciò è rimasto invariabile, ma chissà per quanto ancora l’attenzione dell’amministazione sarà posta al bilancio, ma soprattutto alle proprie crisi , alle pretese dei partiti di maggioranza che con il cambio casacca di ben tre consiglieri, si spostano gli equilibri.

Quando l’attenzione dell’amministrazione si porge su i bisogni dei caivanesi, dei diversamebte abili non sarà mai troppo tardi.

Continua a leggere

Senza categoria

Acerra: Arrestato Giovane 25enne per aver aggredito i genitori per motivi economici.

Pubblicato

il

Acerra – Stamattina gli agenti del Commissariato di Acerra, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti presso un’abitazione di via Caserta ad Acerra per una lite familiare.

I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati da un uomo e da una donna che hanno raccontato di essere stati aggrediti con calci e pugni dal figlio che, come già avvenuto in precedenti occasioni, aveva chiesto dei soldi e, di fronte al loro rifiuto, li aveva minacciati ed aggrediti.

V.D.F., 25enne acerrano con precedenti di polizia, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, estorsione e lesioni personali.

Continua a leggere

Senza categoria

Tik Tok: 40 minuti al massimo al giorno per gli under 14

Pubblicato

il

Douyin, la versione cinese di TikTok, limiterà l’uso della piattaforma per gli under 14 a 40 minuti al giorno al massimo. Le regole applicate ai ragazzi autenticati con i loro veri nomi: per loro possibile la connessione, per il tempo limite considerato, tra le 6 e le 22. 

In tal caso ai non maggiorenni è vietato giocare ai videogame durante la settimana mentre nel fine settimana è permesso per un’ora dalle 20 alle 21. “L’obiettivo è creare un buon ambiente cibernetico per il sano sviluppo dei giovani”. fa sapere la Cyberspace Administration of China –

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante