Resta sintonizzato

Attualità

Patto “Terra dei Fuochi”, installate telecamere di videosorveglianza nei terreni di Caivano

Pubblicato

il

Sono anni ormai che, in Campania, in particolare nelle zone del litorale domitio, dell’agro aversano, dell’agro acerrano-nolano, vesuviano e città di Napoli, si è sviluppato il fenomeno del rogo di rifiuti e dell’inquinamento, causato dall’abusivo smaltimento e dall’abbandono incontrollato degli stessi su tutto il territorio. Per far fronte a quest’annosa questione, venne stipulato un patto per la “Terra dei Fuochi”, risalente al 2013. Tale accordo, che vedeva protagoniste la Regione Campania con le sue Province, in collaborazione con l’ANCI e il Ministero dell’Interno, aveva come obiettivo quello di sradicare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti e dello smaltimento degli stessi attraverso l’accensione di roghi. Pertanto, furono raccolte le firme dei rappresentanti di tali enti e associazioni, per risolvere il problema alla radice.

Oggi, a distanza di 8 anni da quel patto, è stato compiuto un primo seppur piccolo passo verso questa direzione. Infatti, come riporta Francesco Giuliano, portavoce del M5S a Caivano, tramite il suo profilo Facebook, è stato installato un servizio di videosorveglianza sui terreni di Caivano, in fase di sperimentazione ma già operativo. Presto però, sarà approvato anche il regolamento per il partenariato tra pubblico e privato sulla videosorveglianza urbana. Poi, lo stesso Giuliano assicura: “Non ci fermeremo qui e faremo tutto quello che è nelle nostre possibilità, nelle possibilità di questa amministrazione, per far sì che i caivanesi tornino a vivere sereni”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Covid Campania. I dati del 30 Luglio

Pubblicato

il

In Campania aumentano il tasso di contagio, i ricoverati in reparti di degenza ordinaria e in terapia intensiva. Sono i dati dell’ultimo bollettino sull’emergenza Covid in regione.

I positivi sono 355 su 7069 tamponi molecolari (tasso del 5% contro il 4,7 di ieri). 12 i ricoverati in terapia intensiva, uno in più di ieri. 189 le persone in reparti di degenza ordinaria, sei in più di ieri. Un morto nelle ultime 48 ore, più altri quattro dei giorni precedenti ma registrati ora. (ANSA).

Continua a leggere

Attualità

Campania. Al via le vaccinazioni in vacanza. Collaborazione tra ASL Napoli 1 Centro, ASL Salerno e ANCI Campania.

Pubblicato

il

Continua senza soste l’azione di immunizzazione al Covid-19 posta in essere da Regione Campania; per rendere ancora più agevole l’accesso ai vaccini da parte dei cittadini campani, l’ASL Napoli 1 Centro e l’ASL di Salerno con il supporto di ANCI Campania hanno deciso di raggiungere direttamente in vacanza i propri residenti che non hanno concluso il ciclo vaccinale e che vorranno volontariamente sottoporsi alla prima dose.

Un Centro Mobile Vaccinale raggiungerà alcune località turistiche della Costiera Cilentana e Amalfitana che dalle 18.00 alle 02.00 renderà possibile la somministrazione dei diversi vaccini disponibili, sia per la seconda dose che per la prima.

«L’obiettivo – spiegano i direttori generali Mario Iervolino e Ciro Verdoliva, rispettivamente dell’ASL Salerno e ASL Napoli 1 Centro – è quello di fornire un ulteriore servizio ai nostri utenti residenti che sono in vancanza e favorire l’obiettivo di immunizzare quanto prima possibile la maggior parte dei cittadini residenti in Campania».

ANCI e i Sindaci del territorio hanno immediatamente sostenuto l’iniziativa con il necessario supporto logistico, convinti che la vaccinazione sia l’unico modo per tornare alla normalità ed evitare che alla ripresa delle attività scolastiche si debba ancora rinunciare alle lezioni in presenza.

Le prime tappe sono le seguenti:

  • martedì, 03 agosto 2021, Marina di Camerota
  • mercoledì, 04 agosto 2021, Palinuro
  • giovedì, 05 agosto 2021, Acciaroli
  • venerdì, 06 agosto 2021, Positano
Continua a leggere

Attualità

Ischia, tentata rapina alla fermata dell’autobus: denunciato 30enne del posto

Pubblicato

il

Gli agenti del Commissariato di Ischia, nel corso della mattinata di ieri, sono intervenuti presso il Pronto Soccorso dell’ospedale Rizzoli, per la segnalazione di una persona ferita in seguito ad un tentativo di rapina. Stando ad una prima ricostruzione, pare che una donna, mentre si trovava in via Castellaccio a Forio in attesa dell’autobus, sia stata aggredita da un uomo che, ha tentato di rubarle lo zaino colpendola con calci e pugni fino a quando, all’arrivo del bus, si è dato alla fuga. Pertanto, gli operatori, grazie alle descrizioni della vittima e alle immagini di videosorveglianza di un negozio, hanno individuato il rapinatore, un 30enne di Lacco Ameno con precedenti di Polizia, il quale è stato rintracciato e denunciato per tentata rapina.


Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante