Resta sintonizzato

Cercola

Cercola. Ladri entrano in un appartamento forzando la porta di ingresso: sorpresi in flagranza

Pubblicato

il

I carabinieri della tenenza di Cercola hanno arrestato per tentato furto in abitazione Djordje Prvulovic e Brendo Jovanovic di 28 e 21 anni, entrambi di etnia rom e già noti alle forze dell’ordine.

Sono stati sorpresi in Via Don Minzoni, all’interno di un appartamento la cui porta di ingresso era stata forzata con un piede di porco.

Quando si sono accorti dei Carabinieri hanno provato a fuggire ma dopo circa mezzo chilometro sono stati bloccati e arrestati.

Su Prvulovic, i militari hanno scoperto che pendeva anche un ordine di custodia cautelare in carcere emessa nel marzo scorso dalla Corte di Appello di Catania ancora per altri furti in abitazione.
Per il 28enne si sono così aperte le porte del carcere di Poggioreale.

Il 21enne, invece, è stato ristretto in camera di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Campania

Cercola. Oltre un quintale di “bionde” nell’armadio: 46enne in arrresto

Pubblicato

il

I Carabinieri della tenenza di Cercola hanno arrestato per contrabbando di Tabacchi Lavorati Esteri Antonella Scudo, 46enne di Pollena Trocchia.

Durante una perquisizione domiciliare è stata trovata in possesso di 125kg di sigarette di contrabbando.

Le “bionde”, nascoste in un doppiofondo ricavato nell’armadio della camera da letto, erano tutte di marchi esteri, prive del sigillo dei monopoli di Stato.

La donna è stata sottoposta ai domiciliari in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Cercola

Falsi nullatenenti con 177mila euro: la scoperta della GDF nel Napoletano

Pubblicato

il

A Cercola sono stati denunciati due coniugi, accusati di ricettazione.

Nel corso di alcuni controlli del territorio, i finanzieri del gruppo di Nola hanno fermato e perquisito il veicolo sul quale viaggiavano i due, rinvenendo circa 2 kg di sigarette di contrabbando e una borsa contenente 47mila euro in contanti.

Continuando poi le indagini, la Guardia di Finanza ha perquisito la loro abitazione, rinvenendo ulteriori 130mila euro, nascosti nei cassetti e negli armadi, tra i capi di abbigliamento.

Secondo le notizie riportate dall’Ansa, i due sono pregiudicati e hanno precedenti per contrabbando. Infine dai successivi approfondimenti, condotti in stretta collaborazione con l’Inps, è emerso che gli stessi risultavano percettori del Reddito di Cittadinanza: risultando formalmente nullatenenti, avevano già percepito 8mila euro.

Continua a leggere

Cercola

Distraeva gli automobilisti e rubava nelle loro auto: ladro arrestato nel Napoletano

Pubblicato

il

Cercola: Carabinieri arrestano 47enne. Distraeva automobilisti per rubare all’interno delle loro auto

I Carabinieri della Tenenza di Cercola hanno arrestato un 47enne di Ponticelli già noto alle forze dell’ordine in esecuzione di un provvedimento emesso dal Gip del Tribunale di Nola su richiesta della locale procura. L’uomo è ritenuto gravemente indiziato della commissione, durante la scorsa estate, di diversi furti su auto.

Lo scorso 11 agosto una signora si è recata alla Tenenza ed ha denunciato che, mentre si trovava a bordo della sua auto, le si era avvicinato un uomo. Con un colpo le ha rotto il vetro del finestrino del lato passeggero e si è impossessato della sua borsa al cui interno c’erano tutti i documenti d’identità, le carte di credito, 600 euro in contanti, un cellulare e degli occhiali da sole costosi.

I Carabinieri si sono messi alla ricerca dell’autore del reato che – nel frattempo – il 29 agosto (pochi giorni dopo la prima rapina) aveva compiuto un altro reato analogo: in un momento di distrazione di un cittadino alla guida, ha aperto lo sportello dell’auto e si è impossessato di una borsa. Dopo quest’ultimo colpo non c’è più stato scampo per il 47enne, incastrato dai militari della Tenenza che sono riusciti a raccogliere prove a sufficienza per individuarlo. Sono state acquisite le immagini dei sistemi di videosorveglianza e ascoltate le vittime.

L’uomo è stato individuato anche agli stessi indumenti utilizzati durante i crimini. L’arrestato è stato condotto alla casa circondariale di Napoli Poggioreale.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante