Resta sintonizzato

Cronaca

Si barrica in casa e inizia a sparare: morto un poliziotto, ferite quattro persone

Pubblicato

il

Un ragazzo di 22 anni, Omar Soto-Chavira, si è barricato in casa, uccidendo un poliziotto e ferendo quattro persone.

La drammatica sparatoria ha avuto luogo nella piccola cittadina texana di Levelland, nel sud degli Stati Uniti.

Qui un uomo si è barricato in casa armato e ha iniziato sparare all’impazzata verso l’esterno dove la polizia ha dovuto stabilire un perimetro di sicurezza. L’uomo non si è fermato nemmeno davanti all’arrivo delle squadre speciali delle forze dell’ordine, le swat, e ha sparato anche contro di loro prima di essere ferito a sua volta e arrestato.

La vittima infatti è proprio il omandante di una squadra SWAT che è intervenuta sul posto decidendo infine di fare irruzione in casa dopo una trattativa durata ore, si tratta del sergente Josh Bartlett.

L’autore della sparatoria è ora in ospedale a causa delle ferite. Il capo della polizia di Levelland, Albert Garcia, ha detto che tutto è iniziato giovedì mattina ora locale, intorno alle 11:15, con un agente della polizia stradale che ha segnalato un uomo per guida spericolata.

Il poliziotto ha detto che un automobilista stava “cercando di attirarlo in uno scontro” ma poi ha perso il contatto. Alle 13 poi la polizia di Levelland ha ricevuto una chiamata da un cittadino preoccupato per il vicino che si stava comportando in modo strano, andando in giro con una grossa pistola.

Accorsi sul posto, gli agenti hanno identificato la stessa vettura segnalata in precedenza ma quando hanno bussato alla porta di casa l’uomo ha iniziato a sparare contro di loro.

Gli agenti hanno risposto al fuoco ma il soggetto ha continuato a sparare “in tutte le direzioni” dall’interno, come spiegato dalla polizia. Ne è nato uno stallo terminato solo in tarda serata con l’intervento delle unità Swat che però purtroppo si è concluso nel sangue.

Un agente è morto e un altro è rimasto ferito gravemente e ha avuto bisogno di un intervento chirurgico d’urgenza mentre altri tre son rimasti feriti in maniera meno grave.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Campania

Ruba il cellulare ad un turista: 16 enne finisce in manette

Pubblicato

il

Ieri pomeriggio i Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Mezzocannone hanno udito delle urla ed hanno visto una donna che stava rincorrendo un ragazzo. I poliziotti successivamente bloccano il ragazzo all’angolo a via Marramarra che lo hanno trovato in possesso di un telefono e hanno accertato che poco prima era stato strappato dalle mani del padre della donna mentre controllava una mappa stradale. Un 16enne napoletano è stato arrestato per furto con strappo.

Continua a leggere

Campania

50 enne ubriaco picchia la moglie

Pubblicato

il

Nel corso della notte scorsa a Bellona  i carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Capua hanno trattato un arresto di un uomo di 50 anni per violenze in famiglia. L uomo è stato colto in flagranza di reati e lesioni personali. L equipaggio radiomobile che è giunto sul posto ha accertato che costui era sotto l’effetto di sostanze alcoliche, poco prima del loro arrivo aveva inseguito e schiaffeggiato al volto la 45enne moglie. La vittima è dovuta andare all pronto soccorso per le cure mediche ospedale civile di Santa Maria Capua Vetere. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Continua a leggere

Cronaca

Tragedia a Napoli, bimbo di 4 anni cade nel vuoto e muore

Pubblicato

il

Tragedia avvenuta questa mattina a Napoli, in via Foria, dove un bambino di 4 anni, è precipitato dal terzo piano di un palazzo. Purtroppo, non c’è stato niente da fare. Il piccolo, ha perso la vita appena giunto in ospedale. Al momento, è ancora da chiarire la dinamica dell’accaduto.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante