Resta sintonizzato

Campania

Bloccate in mezzo al fiume di notte: 15enni salve grazie alla torcia del cellulare

Pubblicato

il

Due ragazze di 15 anni sono state salvate ieri sera a Policastro Bussentino, in provincia di Salerno: erano rimaste bloccate su un isolotto del fiume Bussento dopo che l’apertura di una diga aveva provocato l’innalzamento del livello dell’acqua.

I soccorsi le hanno individuate quando era ormai notte grazie alla luce emessa dal loro telefono cellulare. Portate sulla sponda, sono entrambe illese.

Si erano immerse nel Bussento durante un’escursione ma, quando il sole era ormai calato, una parte della diga si è aperta e ha quasi del tutto sommerso l’isolotto dove si erano fermate, intrappolandole.

Protagoniste della brutta avventura, per fortuna senza conseguenze, due 15enni originarie di Avellino, che sono state tratte in salvo dai Vigili del Fuoco.

Le ragazze sono state visitate dai sanitari del 118, arrivati insieme ai soccorsi: sono illese, per loro soltanto molta paura.

Le due 15enni erano in vacanza in un villaggio turistico del Golfo di Policastro. In serata si erano allontanate e avevano deciso di fare una passeggiata nei pressi del fiume Busento: dopo averlo costeggiato per un lungo tratto si erano immerse ed erano salite sull’isolotto che si trova al centro del letto.

Più tardi, però, l’imprevisto: lo scarico d’acqua di una diga collegata al corso del fiume ha fatto alzare il livello dell’acqua. A dare l’allarme è stato il padre di una delle due quindicenni, preoccupato nel non vedere tornare la figlia e non riuscendo a contattarla in alcun modo.

Sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione di Torre Orsaia e i Vigili del Fuoco dei distaccamenti di Policastro e di Sala Consilina. Le ragazze sono riuscite a farsi individuare nel buio grazie alla luce del telefono cellulare che avevano con loro.

I Vigili del Fuoco, con un’unità specializzata del nucleo SAF, le hanno quindi trasportate sulla sponda del fiume, dove ad attenderle c’erano i sanitari del 118 per i controlli medici del caso. Le operazioni si sono concluse intorno alle 23.30.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ambiente

INDAGINI SUGLI EDIFICI SCOLASTICI

Pubblicato

il

CAMPANIA : LEGAMBIENTE AVVIA LE INDAGINI SULLA QUALITA’ DEGLI EDIFICI SCOLASTICI-

Il futuro non abita ancora nelle scuole italiane.
In Campania grazie a Legambiente si avvia, l’indagine su 301 edifici scolastici.
l’84% degli edifici scolastici monitorati necessitano di interventi di manutenzione urgente.
Buone percentuali di raccolta differenziata di organico, plastica e vetro.
Solo il 6,6 % degli edifici monitorati utilizzano fonti energie rinnovabili.
Sono 227 edifici in Campania dove si sono svolti lavori per il contenimento della pandemia

Continua a leggere

Campania

Coronavirus in Italia

Pubblicato

il

Sono 3.525 i nuovi contagi da coronavirus e 50 i decessi. In calo i ricoveri e i posti occupati in terapia intensiva.  Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 26. Sono 357.491 i tamponi molecolari e antigenici effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 277.508. Il tasso di positività è dell’1%, in calo rispetto al dato di ieri

Continua a leggere

Campania

Aggiornamenti Coronavirus in Campania

Pubblicato

il

Sono 342 i nuovi positivi al Covid in Campania su un totale di 18.343 test, per un indice di contagio pari all’1,86% in discesa rispetto a ieri quando si è attestato al 2,15%. I deceduti sono due. I posti letto di terapia intensiva disponibili sono 656; quelli di terapia intensiva occupati: 15. I posti letto di degenza disponibili sono oggi 3.160. Quelli di degenza occupati: 266

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante