Resta sintonizzato

Capri

Capri. Operatori Sanitari e Forze dell’ordine di Napoli in soccorso sull’isola

Pubblicato

il

In merito al grave incidente occorso oggi sull’Isola di Capri, l’ASL Napoli 1 Centro fa sapere di aver
immediatamente attivato, attraverso l’Unità Operativa Servizio 118 Napoli 1 e in sinergia con il
sindaco di Capri, il piano operativo per fronteggiare l’emergenza sanitaria venutasi a creare. Con
l’ausilio di due elicotteri, (Polizia di Stato e Guardia di Finanza) messi a disposizione tramite la
Prefettura di Napoli, è stato trasferito personale sanitario e presidi medici necessari ad integrare
quanto già presente presso l’Ospedale Capilupi di Capri che è il primo riferimento per l’accoglienza
dei feriti. All’elicottero del Servizio Regionale di Emergenza 118, abilitato al trasporto dei pazienti,
è stata affiancata un’ulteriore unità di elisoccorso con capacità tripla di trasporto feriti. Il decesso di
una persona è stato accertato sul luogo dell’incidente. I pazienti trasportati presso il Pronto Soccorso
dell’Ospedale Capilupi (codici gialli e rossi) presentano politraumi a dinamica maggiore con fratture
multiple dello scheletro in più distretti, sospette lesioni vascolari dei distretti toraco-addominali,
policontusioni multiple, escoriazioni multiple, ferite lacero contuse multiple. I feriti registrati al PS
allo stato sono 28, dei quali 2 sono già stati trasferiti rispettivamente presso l’Ospedale del Mare e
l’Ospedale Santobono. Altri due feriti sono attualmente assistiti in camera operatoria in attesa di
trasferimento, altri stanno ricevendo cure e sono in fase di stabilizzazione emodinamica e assistenza
respiratoria, in attesa di trasferimento. Delle persone coinvolte nell’incidente 4 sono di nazionalità
francesce e libanese. I pazienti che necessitano di essere trasferiti su Napoli, all’Ospedale del Mare,
verranno spostati con l’ausilio dei due elicotteri del Servizio Regionale Emergenza 118 Napoli 1.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

campania

Capri. Il Sogno a Colori, in mostra le opere di Fabio Capoccia fino al 2 Settembre a Capri.

Pubblicato

il

La mostra di arte contemporanea patrocinata dalla Città di Capri presenta al pubblico una selezione di dipinti olio su tela e tavola con tema l’isola di Capri realizzati dall’artista toscano Fabio Capoccia negli ultimi tre anni. L’esposizione vuole fare conoscere al pubblico i luoghi simbolo dell’isola attraverso un percorso espositivo dove il colore costruisce le forme del luogo coinvolgendo emotivamente e sensorialmente lo spettatore.

Osservare i luoghi dell’isola nei dipinti di Capoccia attraverso i cromatismi accesi e dinamici significa scoprire Capri attraverso la sua energia più profonda che da sempre ha contribuito alla formazione e alla salvaguardia della propria dignità e bellezza. Paola Lo Sciuto

La mostra è allestita contemporaneamente in due esclusive location sull’isola: la nuovissima sala comunale sita in Piazza Cerio n.10 presso la Piazzetta e l’Hotel Villa Helios in Via Croce n.4. L’evento si svolge con il patrocinio della Città di Capri e sarà inaugurato sabato 27 agosto in Piazza Cerio a partire dalle ore 19.00. L’esposizione rimarrà aperta al pubblico fino a sabato 3 settembre con orario quotidiano 11.00-21.00.

BIOGRAFIA  FABIO CAPOCCIA

Artista di creatività riconosciuta in ambiti culturali di rilievo nazionali e internazionali Capoccia sviluppa da molti anni significativi progetti artistici con istituzioni e privati. Tra le esposizioni personali più recenti quella dell’estate 2021 all’Hotel Terme di Saturnia Natural SPA & Golf Resort.

Dall’8 al 19 aprile 2022 con il patrocinio di Roma Capitale ha esposto un ciclo pittorico sulla Passione nella basilica di Santa Maria in Aracoeli al Campidoglio. Nell’autunno 2022 le opere di Capoccia sono ospitate negli spazi del Museo Mastroianni all’interno del Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro a Roma. Collezioni d’arte pubbliche e private italiane e all’estero accolgono permanentemente i lavori del Maestro.

Continua a leggere

campania

Napoli. Paura per una coppia la barca rischia di affondare

Pubblicato

il

In naufragio di una imbarcazione lunga più di otto metri è stato evitato nei pressi di Capri dalla guardia costiera. Avevano lanciato l’Sos perché stavano imbarcando ingenti quantità di acqua. È intervenuto immediatamente il gommone veloce in dotazione alla Circomare dell’isola, già in navigazione nell’area, coadiuvato dalla motovedette Sar Cp858 che era stata inviata dal porto di Capri. I marinai hanno fatto trasbordare i due ragazzi sulla motovedetta e li hanno trasferiti nel porto di Capri. Verificato che nel tratto di mare non c’erano tracce di inquinamento dovute al semi affondamento dello scafo, questo è stato rimorchiato nel porto di Capri.

Continua a leggere

Capri

Tragedia a Capri: 19enne muore dopo una nuotata

Pubblicato

il

Gregorio Pio Bucconi è morto nel mare di Capri, ma le cause saranno accertate solo dopo l’autopsia. Gregorio e il fratello si sono tuffati in acqua raggiungendo il largo. Il fratello quando è tornato sul bagnasciuga ha notato che Gregorio non lo seguiva: immediato il rientro in acqua insieme a un altro bagnante che l’ha aiutato nelle ricerche, fino alla terribile scoperta del 19enne che era in acqua privo di sensi. Sul posto è subito intervenuta la Guardia Costiera di Capri che alla vista del giovane esanime ha allertato il 118.

Il personale del 118 ha tentato di rianimare il ragazzo ma arrivati in ospedale i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante