Resta sintonizzato

Meteo

Meteo. Venerdì 23 luglio sole e caldo in aumento

Pubblicato

il

Venerdì 23 luglio avremo prevalenza di sole e caldo in aumento: si conferma in questa ultima parte della settimana l’avvio della terza ondata di calore sul nostro Paese.

Una nuova estensione dell’anticiclone nord-africano favorirà infatti l’afflusso di aria molto calda, specie in direzione delle regioni centro-meridionali e dell’Emilia Romagna dove si prevedono numerose punte oltre i 35 gradi e picchi localmente fino alla soglia dei 40 gradi, specie in Sardegna.

Il Nord, posizionato nell’area marginale dell’alta pressione, vivrà sabato la sua giornata più calda.

In Campania, come indica Meteo.it, venerdì 23 luglio, al mattino il tempo sarà soleggiato. Temperature minime quasi stazionarie. Nel pomeriggio cielo in prevalenza poco nuvoloso, salvo per locale addensamento di nubi a ridosso delle aree montuose, senza precipitazioni di rilievo. Temperature massime con poche variazioni. Venti deboli. Mari calmi o poco mossi.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Meteo

Meteo. Le previsioni del tempo per l’inizio dell’ultima settimana di luglio

Pubblicato

il

Tra lunedì 26 e martedì 27 l’Italia sembrerà spaccata in due dal punto di vista meteo: mentre le regioni settentrionali stanno facendo i conti con il rischio di temporali molto intensi, il Centro-Sud è alle prese con un caldo eccezionale anche per il mese di Luglio.

Ancora una volta è l’Anticiclone nord-africano, responsabile di questa ondata di calore, ci accompagnerà ancora per molti giorni, asfissiando, come indica Meteo.it, il Centro-Sud e le Isole Maggiori con temperature localmente vicine ai 40 gradi.

Da metà settimana il suo afflusso di aria calda abbraccerà con più decisione anche le regioni settentrionali, garantendo da una parte una situazione più stabile, ma con temperature che torneranno ad aumentare pure al Nord.

Nel frattempo è proprio il Nord a dover prestare attenzione alla possibilità che si verifichino piogge localmente intense, accompagnate da grandinate e forti raffiche di vento; questi fenomeni sono scatenati da impulsi perturbati sud-occidentali che sfiorano l’Italia, favorendo lo sviluppo di improvvisi rovesci e temporali che si scatenano con maggior energia proprio a causa del calore e dell’umidità che stanno caratterizzando l’atmosfera sul nostro territorio.

Lunedì 26 luglio, in Campania, al mattino il cielo passerà da poco a parzialmente nuvoloso a causa di nuvolosità medio alta. Temperature minime in lieve aumento. Nel pomeriggio tempo prevalentemente soleggiato, con temporanei annuvolamenti ad alta quota. Temperature massime in lieve aumento. Venti deboli. Mari mossi.

Continua a leggere

Meteo

Meteo. Le previsioni del tempo di domenica 25 luglio

Pubblicato

il

Se al Centro-Sud e sulle isole prevarrà il sole e un clima decisamente caldo, al Nord le condizioni meteo diventeranno sempre più instabili, con il rischio di temporali anche in pianura.

L’espansione dell’anticiclone nord-africano sta favorendo l’afflusso di aria molto calda proveniente dal Sahara nord-occidentale, in direzione delle regioni centro-meridionali e dell’Emilia Romagna: numerose le punte oltre i 35 gradi e locali picchi intorno ai 40 gradi.

Intanto, il Nord Italia, posizionato ai margini dell’alta pressione vivrà, invece, ore molto instabili: correnti sud-occidentali messe in moto da una depressione presente Oltralpe andranno a lambire le regioni settentrionali provocando lo sviluppo di rovesci e temporali anche di forte intensità.

In Campania, come indica Meteo.it, al mattino il tempo è ben soleggiato. Temperature minime in lieve aumento. Nel pomeriggio ancora prevalenza di sole con qualche velatura passeggera in scorrimento. Temperature massime in aumento con locali punte oltre i 35 gradi. Venti in prevalenza deboli. Calmi o poco mossi gli altri mari.

Continua a leggere

Meteo

Meteo. Italia divisa in due: tra caldo africano e forti temporali

Pubblicato

il

Italia divisa in due dalle condizioni meteo: mentre per il Centro-Sud si sta aprendo la terza ondata di calore dell’estate il Nord è nel mirino dei temporali.

Una nuova espansione dell’anticiclone nord-africano favorirà, infatti, l’afflusso di aria molto calda proveniente dal Sahara nord-occidentale, specie in direzione delle regioni centro-meridionali e dell’Emilia Romagna dove si prevedono numerose punte oltre i 35 gradi e locali picchi intorno ai 40 gradi, soprattutto in Sardegna.

Il Nord Italia, posizionato ai margini dell’alta pressione, vivrà la sua giornata più calda domani, sabato 24 luglio. Successivamente comincerà ad essere interessato da correnti sud-occidentali instabili e meno calde destinate a influenzare le condizioni meteo sulle nostre regioni settentrionali fino all’inizio della prossima settimana, con piogge e temporali anche intensi.

Come indica Meteo.it, in Campania sabato 24 luglio al mattino il tempo sarà soleggiato. Temperature minime quasi stazionarie. Nel pomeriggio ancora soleggiato con qualche annuvolamento in Appennino. Temperature massime in lieve aumento con punte vicine ai 35 gradi. Venti in prevalenza deboli, salvo rinforzi di brezza. Mari calmi.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante