Resta sintonizzato

Attualità

Napoli. Tornano i furbetti del casello in Tangenziale: la denuncia

Pubblicato

il

Decine e decine di verbali per il mancato pagamento del pedaggio. Questa è la storia della signora Paola, che negli ultimi mesi, ha visto la sua casella postale inondata da una serie infinita di multe, che però non ha mai preso. Sì, perché la donna, è stata vittima dei cosiddetti ‘furbetti del casello’, cioè quegli automobilisti che s’intrufolano dietro le vetture che pagano lo sportello automatico, per poter così usufruire dell’asse viario a scrocco.

L’episodio, è successo presso la tangenziale di Napoli e la donna, ha chiamato in causa il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, ecco il suo racconto: ” Mi sono arrivate decine di multe che sono andate a pagare, perché non ho il tempo né la forza di contestarle, ma sono davvero stufa. Ogni mattina, per andare a lavoro prendo la Tangenziale e, all’uscita Vomero, mi imbatto spesso nei furbetti del casello. L’ultimo, l’altro giorno, stavolta però non ce l’ho fatta a tenermi il torto e redarguito l’automobilista scorretto che, però, ha cominciato ad inveire contro di me e a minacciarmi di investirmi.  Un addetto della Tangenziale, ha assistito alla scena e ha chiamato la Polizia, che è intervenuta. Il furbetto, andava in giro con un’auto che aveva il fermo amministrativo e senza assicurazione, è stato portato via”.

Innanzitutto, chiediamo che l’incivile furbetto, venga sanzionato e denunciato e che magari chieda scusa alla signora Paola. Inoltre, abbiamo inviato una nota alla società autostrade che gestisce la Tangenziale, chiedendo di studiare un piano per incastrare e punire i furbetti del casello, senza che vengano coinvolti gli automobilisti onesti e corretti”. Ha così dichiarato Borrelli ai microfoni di Gianni Simioli.

Attualità

Paura nel Napoletano: uomo sorpreso in strada armato di ascia e coltello

Pubblicato

il

Singolare episodio avvenuto ad Acerra, in provincia di Napoli, dove nella mattinata di ieri un uomo è stato sorpreso in strada con un’ascia e un coltello, terrorizzando passanti. Tuttavia, i poliziotti giunti sul posto, hanno identificato e bloccato l’uomo, trovandolo in possesso dell’ascia e del coltello.

Pertanto, si tratta di un 39enne di Acerra con precedenti di Polizia, denunciato per porto d’armi od oggetti atti ad offendere, mentre le armi da taglio sono state sequestrate.

Continua a leggere

Attualità

Blitz della Polizia, coniugi sorpresi con la droga in casa: 38enne in manette

Pubblicato

il

Blitz degli agenti della Polizia di Stato di Caserta, che nell’ambito di un’attività di controllo dello spaccio di droga nella provincia, hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di vendita di sostanze stupefacenti, un 38enne di Maddaloni, con precedenti per reati contro la persona, il patrimonio e in materia di droga.

Nel corso di una perquisizione domiciliare, gli agenti della Squadra Mobile-Sezione Antidroga, hanno rinvenuto circa 60 grammi di hashish, suddivisi in 12 dosi già pronte per la vendita, oltre che un bilancino elettronico di precisione, un coltello con la lama intrisa di hashish e il materiale necessario al confezionamento della sostanza stupefacente, nonché la somma di 310 euro, ritenuto provento dell’attività di spaccio.

Continua a leggere

Attualità

Violenza sessuale, 48enne algerino arrestato per l’ennesima volta: rispedito in patria

Pubblicato

il

Ci son cascato di nuovo potremmo dire, visto che il 48enne maghrebino si era già reso protagonista di un episodio di violenza sessuale, avvenuto a Vallo della Lucania. Tuttavia, l’uomo, che era già destinatario di un Provvedimento di Espulsione, è stato rimpatriato in Algeria.

L’intensa attività d’indagine, ha consentito di accertare la responsabilità dell’uomo, pluripregiudicato per reati di evasione, violenza sessuale aggravata, ricettazione e resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante