Resta sintonizzato

Attualità

Giugliano. Anche il Sindaco Pirozzi vieta le feste in spiaggia a Ferragosto

Pubblicato

il

Dopo l’ordinanza del Sindaco di Pozzuoli che ha chiuso le spiagge libere e vietato i vari falò, anche Nicola Pirozzi, Sindaco di Giugliano, ha emanato l’ordinanza con la quale di fatto, vieta qualsiasi attività in spiaggia nella notte di Ferragosto: sono vietati eventi, faló e fuochi.

Di seguito il testo dell’Ordinanza:

Premesso che in passato nel mese di Agosto ed in particolare nella notte di Ferragosto si sono registrati, sulle spiagge del litorale cittadino, episodi di assembramenti, accensione di fuochi e/o falò, con conseguente abbandono indiscriminato sull’arenile dei residui di dette attività di accensione e di rifiuti, in particolare di bottiglie di vetro; a causa dei predetti episodi, nelle giornate successive al Ferragosto sono state riscontrate notevoli difficoltà nelle
operazioni di pulizia e manutenzione delle spiagge libere e dei luoghi ad esse adiacenti, e nella libera fruizione delle stesse da parte della cittadinanza
” si apre così l’Ordinanza del Primo Cittadino di Giugliano.

Che continua “Considerato che l’accensione di fuochi e falò rappresenta un pericolo ambientale, in particolare nella presente stagione, che vede un aumento esponenziale del fenomeno degli incendi su tutto il territorio nazionale, oltre che un pericolo per la pubblica e
privata incolumità; qualora tali abitudini venissero perpetuate anche nei giorni dell’imminente Ferragosto si lederebbero fortemente le misure contenitive imposte dal governo nazionale e da quello regionale contro la pandemia in corso, mettendo altresì in
forte pericolo la tutela della salute pubblica dei cittadini, attesa la potenzialità acclarata degli assembramenti di persone a favorire la trasmissione del CoronaVirus
“.

Spiegando poi “E’ interesse di questo Ente garantire il rispetto delle norme igienico-sanitarie e di quelle relative al contenimento dell’infezione da COVID-19, oltre che la libera e piena fruizione delle spiagge libere cittadine nei giorni successivi al Ferragosto da parte della cittadinanza; è assolutamente indispensabile evitare pertanto qualsiasi potenziale assembramento di persone, scongiurando le occasioni che possano dare luogo a situazioni di aggregazione, soprattutto serali e notturne, al fine di evitare la possibilità di contagio, ed a eventuali atti di inciviltà, vandalismo ed abbandono indiscriminato di rifiuti”

Aggiungendo poi quelli che sono gli oggetti dl provvedimento “Ritenuto pertanto necessario intervenire per prevenire gli episodi sopra richiamati, adottando un apposito provvedimento che salvaguardi la pubblica sicurezza dei cittadini, il decoro urbano, l’igiene pubblica e la salubrità dei luoghi pubblici; a tal fine, vietare sulle spiagge libere ricadenti nel Comune di Giugliano in Campania e nelle adiacenze di esse qualsiasi manifestazione pubblica e/o evento aggregativo, oltre a qualsiasi forma di stazionamento, attendamento, bivacco, campeggio, accensione di fuochi e/o falò, vendita e consumo di bevande in contenitori di vetro e assimilati; vietare altresì qualsiasi forma di trasporto e detenzione di materiale astrattamente idoneo all’accensione di fuochi e/o falò, oltre che l’ abbandono di materiale di qualsiasi tipo e di rifiuti” .

Visti:

– il decreto legge 23 luglio 2021 n. 105 ( Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attivita’ sociali ed economiche) che proroga, sino al 31.12.2021, lo stato di emergenza nazionale già dichiarato con deliberazione del Consiglio dei Ministri del 29 luglio 2020, del 7 ottobre 2020, del 13
gennaio 2021 e del 21 aprile 2021;

– gli artt. 50 e 54 del D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267, che regolano il potere di ordinanza del Sindaco al fine di evitare situazioni di grave incuria o degrado del territorio, dell’ambiente e del patrimonio culturale o di pregiudizio del decoro e della vivibilità urbana, con particolare riferimento alle esigenze di tutela della tranquillità e del riposo dei residenti, anche intervenendo in materia di orari di vendita, anche per asporto, e di somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche e al fine prevenire e di eliminare gravi pericoli che minacciano l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana”

– lo Statuto Comunale ordina

Per i motivi riportati in premessa, che qui si intendono per ripetuti e trascritti, e al fine di salvaguardare, tutelare e preservare la sicurezza dei cittadini, l’igiene pubblica ed il decoro urbano del litorale cittadino e delle sue adiacenze che sulle spiagge libere ricadenti nel territorio del Comune di Giugliano in Campania è fatto divieto assoluto, dalle ore 21:00 del giorno 14 agosto 2021 alle ore 06:00 del giorno 15 agosto 2021:

  1. di svolgere manifestazioni pubbliche e private e/o eventi aggregativi di qualsiasi tipo;
  2. di installare tende e/o accampamenti di qualsiasi genere;
  3. di emettere suoni o rumori oltre i limiti e al di fuori delle vigenti leggi e dei vigenti
    regolamenti;
  4. di accendere o tentare di accendere, con qualsiasi tipo di combustibile, fuochi e/o falò;
  5. di detenere e trasportare qualsiasi tipo di materiale, anche soltanto astrattamente idoneo
    all’accensione dei predetti fuochi e/o falò;
  6. di vendere, anche nella forma di vendita tramite distributori automatici, di somministrare e
    di consumare bevande in qualsiasi recipiente di vetro, ceramica o similari;
  7. in ogni caso, di consumare bevande alcoliche, in qualsiasi recipiente contenute;
  8. di depositare o abbandonare rifiuti di qualsiasi genere.

La Polizia Municipale e le Forze dell’Ordine sono incaricati dell’esecuzione e del controllo sull’esatta osservanza della presente ordinanza.

Dispone

1 Che le violazioni alla presente ordinanza, fatte salve le responsabilità civili e penali e se non già sanzionate da specifica normativa, saranno punite, ove il fatto non costituisca più grave reato, con la sanzione amministrativa pecuniaria da € 125,00 (centoventicinque/00) ad € 500,00 (cinquecento/00) ai sensi dell’art. 7 bis del D.Lgs. 267/2000;

2 che ai trasgressori sarà comminata la sanzione accessoria del sequestro, finalizzato alla confisca, del materiale
o di qualsivoglia attrezzatura utilizzata per gli scopi oggetto di divieto;

3 che i trasgressori potranno provvedere al pagamento in misura ridotta ai sensi dell’art. 16 della Legge n. 689/1981.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Ladri in trasferta per rubare dei gioielli, in manette tre napoletani

Pubblicato

il

Lo scorso weekend, la Squadra di Polizia Giudiziaria della Polizia Stradale di Genova e La Spezia, ha eseguito tre ordinanze di custodia cautelare in carcere, nei confronti di altrettanti soggetti residenti nel napoletano, arrestati con l’accusa di concorso in rapina aggravata ai danni dei rappresentanti di gioielli. L’indagine, ha avuto inizio a seguito di una rapina effettuata a marzo ai danni di un rappresentante di gioielli della provincia genovese. In particolare, quel giorno, due soggetti a bordo di una moto, con casco nero integrale, si erano avvicinati all’auto dei malcapitati, sottraendogli una borsa contenente gioielli per un valore di 130 mila euro.

L’attività d’indagine, ha consentito di individuare i transiti autostradali dei veicoli utilizzati per le rapine e anche la loro base, una struttura ricettiva in Toscana. Pertanto, tutti i soggetti, sono stati tratti in arresto lo scorso sabato, mentre si trovavano nelle loro case. I tre arrestati, sono stati poi condotti presso il carcere di Poggioreale a Napoli, mentre un quarto componente, è stato denunciato a piede libero.

Continua a leggere

Attualità

Sorpreso con pistola, droga e cartucce: arrestato 40enne

Pubblicato

il

I carabinieri della Compagnia di Casal di Principe, hanno tratto in arresto nel corso della mattinata odierna, un 40enne del luogo. In particolare, i militari dell’Arma, hanno perquisito l’abitazione dell’uomo e sequestrato una pistola Beretta provento del furto e 41 cartucce dello stesso calibro, nonché 56 grammi di marijuana. L’uomo, alla vista dei carabinieri, ha tentato invano di disfarsi dell’arma, del munizionamento e dello stupefacente, lanciandoli dal proprio balcone nel giardino del vicino di casa. L’arrestato, è stato poi condotto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere, in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Attualità

Crispano, varata nuova modalità di gestione delle cedole e dei voucher per le scuole

Pubblicato

il

Il Comune di Crispano, a partire dall’anno scolastico 2021/22, ha adottato una nuova modalità di gestione delle cedole per gli alunni e le alunne delle scuole primarie statali e paritarie del territorio comunale. Pertanto, le cedole e i voucher, saranno forniti in formato digitale e potranno essere utilizzate presso le cartolibrerie/librerie accreditate, con avvisi da ricercare di volta in volta sul sito www.comune.crispano.na.it, mediante l’esibizione di un semplice Codice Pin, associato al codice fiscale dell’alunno beneficiario. Per quanto riguarda invece, la procedura di domanda, può essere presentata dal 21 settembre 2021 al 30 settembre 2021.

La procedura da seguire, è molto semplice, infatti sarà possibile rivolgersi al call center della ditta Astrotel ai seguenti numeri telefonici: 08251806043. Dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19. A tal proposito, il sindaco di Crispano Michele Emiliano, si è così espresso:

Una procedura che, insieme all’assessore all’istruzione Carolina Cosentino, abbiamo voluto fortemente in previsione del possibile caos che si sarebbe potuto creare e, come alternativa valida, nella gestione di un servizio così importante. Una scelta per aiutare le mamme e i papà di Crispano a ottenere le cedole, senza dover affrontare lunghe e faticose procedure. Come sempre, siamo al lavoro per voi”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante