Resta sintonizzato

Ponticelli

Ponticelli. Aggredisce il padre per soldi. Arrestato 39enne

Pubblicato

il

Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Viscardi per la segnalazione di una lite familiare.
I poliziotti, una volta sul posto, hanno visto una persona che stava aggredendo un uomo e che, alla vista degli operatori, si è scagliata contro di essi fino a quando, non senza difficoltà e dopo una colluttazione, è stata bloccata; inoltre, la vittima ha raccontato che il figlio, come già avvenuto in precedenti occasioni, aveva chiesto dei soldi e, di fronte al suo rifiuto, l’aveva minacciata ed aggredita.
Un 39enne napoletano è stato arrestato per estorsione, maltrattamenti in famiglia, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Ponticelli: arrestato un uomo per violenze sulla moglie. La donna è stata ricoverata d’urgenza

Pubblicato

il

NAPOLI – I carabinieri del nucleo Radiomobile di Napoli, insieme a quelli della compagnia di Poggioreale, hanno arrestato un uomo sulla 50ina per sequestro di persona, lesioni personali aggravate, maltrattamenti in famiglia e resistenza.

Il signore in questione, P.U., originario di Ponticelli, era già noto alle forze dell’ordine. Secondo quanto riportato dai carabinieri, si sarebbe barricato nella sua abitazione di Via Angelo Camillo de Meis e avrebbe colpito ripetutamente la compagna con un bastone.

Le grida strazianti della donna hanno spinto i vicini ad allertare i carabinieri, che in pochi minuti erano sul posto. La porta blindata era sbarrata e i militari hanno iniziato a negoziare con il 50enne, invitandolo a ragionare.

Le puntava un coltello alla gola e mentre continuava ad insultarla parlava con i carabinieri da una piccola finestra che dava sulla strada. Gli diceva di andare via, di non immischiarsi. Non cedeva e rifiutava di aprire la porta. La svolta quando il 50enne, in un impeto di rabbia, ha colpito il vetro della finestra con un pugno, finendo con il braccio oltre la grata di ferro che proteggeva l’infisso.

La prontezza di riflessi dei militari ha consentito loro di afferrare il braccio, immobilizzare per qualche istante l’uomo e permettere alla donna di raggiungere la porta di casa e fuggire. Intanto il 50enne ha continuato ad urlare e con un frammento di vetro stretto nell’altra mano ha minacciato di uccidersi. Non ha fatto in tempo.

I carabinieri sono entrati nell’appartamento e l’hanno immobilizzato. Per le ferite riportate con quel “destro” nel vetro l’arrestato è stato trasportato al Cardarelli ed è ancora lì, in osservazione, piantonato in attesa di giudizio.

La donna è invece ricoverata all’Ospedale del Mare per le numerose lesioni riportate durante l’aggressione. Non è in pericolo di vita.

Continua a leggere

Attualità

Tra gli afghani arrivati a Ponticelli un positivo al Covid-19. In arrivo altri 40 profughi

Pubblicato

il

PONTICELLI – Giornate intense per la Regione Campania alle prese con l’accoglienza e assistenza delle famiglie afghane atterrate ieri. L’Unità di Crisi ha disposto test antigentici immediati eseguiti a Roma subito dopo l’arrivo dei profughi da Kabul. Inoltre, nella routine di controllo sono stati aggiunti anche i tamponi molecolari al fine di indicare, in caso di positività, i casi di Covid-19. Uno solo sugli 87 afgani arrivati in Campania è risultato positivo ed è stato posto in isolamento.

Tutti gli arrivi sono stati obbligati alla quarantena. Si registra, inoltre, un caso sfortunato di un uomo di mezza età costretto al ricovero a causa di un forte stato d’ansia e di una frattura al ginocchio.

Sono inoltre attesi per il tardo pomeriggio odierno altri 40 profughi provenienti dall’Afghanistan, cui sarà applicata la medesima procedura.

Continua a leggere

Cronaca

Napoli. Incidente su raccordo A3. Coinvolto ciclomotore

Pubblicato

il

Coinvolto un ciclomotore, per mandare in tilt il raccordo autostradale della A3 all’altezza di Ponticelli. Poco prima delle 16 una coda di diversi chilometri si è formata nel tratto autostradale, fino al blocco totale della circolazione.

Immobili sotto il sole della giornata torrida diversi automobilisti hanno spento i motori uscendo dalle auto. Lo stop è durato circa 45′, poi la circolazione è ripresa a passo d’uomo.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante