Resta sintonizzato

Campania

[LIVE] De Luca: “Da uomo mi sono vergognato di quello che l’Occidente ha fatto in Afghanistan”

Pubblicato

il

Inizia così dopo le vacanze estive il Presidente della Regione Campania, Vicenzo De Luca.

De Luca ha sottolineato il fallimento delle politiche occidentali sulla libertà e democrazia, dichiarando che: “è finito il tempo nascondersi dietro gli Stati Uniti”.

Accoglienza e solidarietà le parole chiavi che il De Luca sta pronunciando in vista dei rifugiati di guerra afghani che arriveranno nella Regione Campania.

” Non dimentichiamoci del calvario di queste persone (…) Dobbiamo provvedere all’aiuto. Alcuni di questi conoscono la lingua italiana e nel paradosso del mercato del lavoro saranno funzionali a comprire quei ruoli che sono scoperti”.

-Covid. “Abbiamo retto bene nel periodo Luglio e Agosto. Abbiamo immunizzato i luoghi turistici e tutto il personale riducendo l’impatto con i turisti stranieri. L’obbligo della mascherina ha aiutato a reggere”.

“Se i nostri concittadini si impegano a vaccinarsi per Ottobre riusciremo ad uscire da questo calvario. Dipende solo da noi”.

De Luca ha rimarcato l’errore fatto dalle Istituzione nella comunicazione del vaccino. “Errore fatale perchè la cattiva informazione ha creato preoccupazioni alla collettività”.

Il Governatore ha citato l’intervista di J-ax sulle condizioni che ha avuto l’artista durante il covid, rimarcando la questione che si muore di covid senza vaccini.

“Due mesi d’impegno” Queste le parole del Govenatore De Luca.

-Scuola. “Il 15 settembre ripartiremo in presenza. Dobbiamo completare le vaccinazioni per le superiori” .

-Lavoro. “Abbiamo concluso il consorso per l’Air dove circa 300 giovani hanno superato i test e preso lavoro”.

“4000 posti di lavoro generati nella Regione Campania. Usufruire i Fondi Europei per aprire nuovi cantieri e permettere la nascita di nuovi posti di lavoro”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Campania

La confessione dell’assassino del Bambino

Pubblicato

il

A un tratto l’ho preso in braccio e sono uscito fuori dal balcone. Giunto all’esterno con il bambino tra le braccia, mi sono sporto a ho lasciato cadere il piccolo”.  Queste sono le parole di Mariano Cannio il 38enne per il quale oggi i giudici hanno confermato il fermo per l’omicidio del piccolo Samuele, il bimbo di 4 anni morto dopo la caduta dal balcone di casa a via Foria.

Ho immediatamente udito delle urla – ha aggiunto Cannio – e mi sono spaventato consapevole di essere la causa di quello che stava accadendo”. A mettere i brividi è però un’ulteriore dichiarazione: “Sono andato a mangiare una pizza nella Sanità”.

Ora per il 38enne i legali potrebbero chiedere verifiche psichiatriche, per stabilire cioè se fosse capace di intendere e volere al momento dell’incidente e se sia una persona socialmente pericolosa. 

Continua a leggere

Campania

Aggiornamenti Covid in Campania

Pubblicato

il

Sono 198, in Campania, i casi positivi al Covid nelle ultime 24 ore su 6542 test. Come ogni fine settimana, quando diminuisce il numero dei test, aumenta il tasso di incidenza che passa dal 2,’2% al 3,02%.

Sette i decessi; 5 deceduti in precedenza ma registrati ieri. In merito alla situazione negli ospedali, calano leggermente i ricoveri in terapia intensiva (-2), e anche in degenza (-5).

Continua a leggere

Campania

Morte del bimbo di 4 anni convalidato dal gip il fermo per il domestico

Pubblicato

il

Il gip di Napoli, Valentina Gallo, ha convalidato il fermo emesso sabato scorso dalla Procura di Napoli riguardo l’uomo colpevole dell’omicidio di Samuele il bambino morto per essere caduto nel vuoto venerdì scorso in via Foria a Napoli. Questa mattina c’è stata l’udienza di convalida l’uomo ha reso parziali ammissioni riguardo all’accaduto.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante