Resta sintonizzato

Capri

Capri: controlli e sospensione delle attività per 5 esercizi commerciali

Pubblicato

il

NAPOLI – Capri: controlli nel mese di agosto.

Nel mese di agosto gli agenti del Commissariato di Capri, nell’ambito dei servizi finalizzati garantire la sicurezza dei residenti e dei turisti presenti sull’isola e all’applicazione delle norme anti Covid-19, in particolare ad evitare la presenza di assembramenti all’esterno di locali, hanno effettuato controlli  a 31 esercizi commerciali sanzionando il titolare di un’attività commerciale in via Li Campi poiché sorpreso a vendere bevande alcoliche dopo le ore 22 in violazione dell’ordinanza regionale e il titolare di un bar ad Anacapri perché consentiva l’assembramento di persone intente a consumare cibi e bevande
all’interno e all’esterno dell’attività.

Inoltre, con il supporto di personale dell’Asl NA1 sono state elevate 19 sanzioni amministrative di natura igienico-sanitaria a 5  esercizi commerciali per un totale di 3000 euro disponendo una sospensione di attività, un fermo sanitario di attrezzatura per gelati, un sequestro penale di 2,6 kg di pesce, carne e latticini e un sequestro di 4 kg di pane.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Capri

Rissa a Capri davanti al Quisisana: volano sedie e pugni

Pubblicato

il

Una mega-rissa la notte scorsa a Capri, davanti al Quisisana: scene da film tra sedie volanti e pugni.

Furiosa rissa a Capri davanti al lussuososo hotel Quisisana, meta di molti vip. Un gruppo di persone, donne comprese, si è fronteggiato davanti alle scale dell’albergo. Sono volate sedie e pugni.

I carabinieri hanno identificato tutte le persone coinvolte: sono ragazzi e ragazze della “Napoli bene”. Il Comune si costituirà parte civile per danni di immagine.

«Scene vergognose che infangano l’immagine dell’isola e testimoniano, ancora una volta, il grado di inciviltà e di barbarie che sta caratterizzando le notti della movida e dell’estate 2021. Chiediamo che tutti i protagonisti della rissa siano identificati e denunciati. Non può essere tollerato che le strade dell’isola diventino ring improvvisati dove dare sfogo alla rabbia e all’immaturità. Facciamo appello anche ai genitori di questi ragazzi, affinchè si attivino per far capire ai loro figli che questi comportamenti non solo sono riprovevoli ma anche pericolosi per l’incolumità del prossimo. È ora di smetterla con la triste conta dei danni e dei feriti al termine di ogni serata». ha dichiarato il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli.

Continua a leggere

Capri

Capri. Vendeva droga in spiaggia: 31enne nei guai

Pubblicato

il

Anche Capri e la Penisola Sorrentina nella lente dei controlli dei carabinieri del comando provinciale di Napoli.

I militari della compagnia di Sorrento hanno denunciato per spaccio di droga un 31enne di Santa Maria la carità, sorpreso sulla spiaggia caprese di Marina Piccola mentre cedeva dosi di marijuana ai bagnanti. Bloccato e perquisito, è stato trovato in possesso di 20 g di “erba” già suddivisa in dosi.

Un quarantanovenne di Foggia, invece, è stato denunciato per furto aggravato. I carabinieri lo hanno beccato mentre rubava capi di abbigliamento in un atelier dell’isola: la merce è stata restituita.

Le persone controllate sono 198 mentre i veicoli complessivamente controllati 95. Sette le imbarcazioni setacciate, due quelle sanzionate per violazioni al codice della navigazione. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.

Continua a leggere

Capri

Capri. Al via le operazioni per recuperare il Bus precipitato a Marina Grande

Pubblicato

il

Al via dalle prime ore di oggi, lunedì 9 agosto, l’operazione di recupero del minibus precipitato a Marina Grande.

L’incidente che è costato la vita all’autista Emanuele Melillo si è verificato lo scorso 22 luglio.

Come riporta Il Mattino, i vigili del fuoco sono sbarcati con automezzi e attrezzature ed hanno iniziato le attività di recupero nella scarpata adiacente alla spiaggia libera isolana.

Dopo l’ipotesi di rimuovere la carcassa del bus con un elicottero, i vigili del fuoco stanno ora tentando di spostarlo con l’ausilio di alcune gru.

Successivamente dovrebbero iniziare gli accertamenti della Procura di Napoli finalizzati ad accertare le cause del grave incidente stradale costato la vita all’autista, Emanuele Melillo, di appena 32 anni, e nel quale sono rimaste ferite ben 23 persone.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante