Resta sintonizzato

Meteo

Meteo: da martedì 14 piogge battenti su tutta Italia

Pubblicato

il

ROMA – Ormai non ci sono più dubbi, nel corso della prossima settimana cambierà tutto, con le condizioni meteo che peggioreranno da martedì 14 settembre, sotto i colpi di una forte perturbazione atlantica. Prepariamoci dunque ad un assaggio autunnale con piogge battenti, stavolta pronte a colpire tutta l’Italia.

Ma facciamo il punto della situazione per capire meglio cosa aspettarci tracciando una tendenza aggiornata su precipitazioni e temperature.

Dopo un inizio di settimana tutto sommato tranquillo, caratterizzato da poche e isolate precipitazioni a carico solamente sulle coste tirreniche del Sud, la nostra attenzione si concentra da martedì 14, quando le prime avvisaglie di un vasto fronte atlantico interesseranno le regioni del Nordovest, provocando piogge intense già durante il pomeriggio/sera, in particolare su Liguria e Piemonte.

Ma sarà da mercoledì 15 settembre in poi che la perturbazione riuscirà a sfondare definitivamente sull’Italia, dando il via ad una fase di diffuso e intenso maltempo. Il vortice ciclonico, in discesa dal Nord Atlantico, si approfondirà ulteriormente sul mar Tirreno, richiamando intense e umide correnti meridionali che andranno ad esaltare i contrasti tra masse d’aria diverse.

Ecco quindi che potrebbero prender vita imponenti celle temporalesche in grado di scaricare al suolo ingenti quantità d’acqua nel giro di poche ore: le tanto temute alluvioni lampo. Secondo gli ultimi aggiornamenti andrà prestata massima attenzione soprattutto su LiguriaAlpi e Prealpi lombarde e piemontesi e successivamente anche sui settori tirrenici di Toscana, Lazio e Campania dove potrebbero cadere fino ad oltre 100 litri per metro quadrato in pochissimo tempo.

Nei giorni successivi il peggioramento si estenderà a tutto il nostro Paese. Insomma, ecco servito il primo generale impulso instabile prettamente autunnale.

Anche le temperature infatti sono previste in sensibile calo e, specie dove insisteranno le precipitazioni, si porteranno fin sotto le medie climatiche di riferimento.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Meteo

Meteo, Campania: allerta gialla, rischio idrogeologico

Pubblicato

il

CAMPANIA – La Protezione Civile della Regione Campania ha diramato un’allerta meteo con livello di criticità idrogeologica di codice giallo su tutta la Campania. Si prevedono gemporali burrascosi a partire dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di domani, domenica 5 dicembre. A questo quadro meteo sono associate anche possibili raffiche di vento nel corso delle precipitazioni.

Potrebbe manifestarsi con possibili allagamenti, inondazioni, problemi derivanti da fenomeni connessi ai sistemi di smaltimento delle acque piovane, cadute di massi in alcuni territori e occasionali fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, per effetto della saturazione dei suoli.

La Protezione civile della Regione Campania raccomanda massima attenzione ai cittadini e di prevedere le giuste misure per evitare le criticità.

Continua a leggere

Meteo

Campania, prorogata l’allerta meteo: tornano temporali e raffiche di vento

Pubblicato

il

La Protezione Civile della regione Campania, ha diramato un’allerta meteo di colore giallo sull’intero territorio, a causa delle nuove precipitazioni previste nelle prossime ore. In particolare, a partire dalla mezzanotte di oggi fino a quella di domani, si prevedono temporali localmente intensi, associati a possibili raffiche di vento. Inoltre, c’è il rischio di possibili allagamenti, inondazioni, problemi derivanti da fenomeni connessi a sistemi di smaltimento delle acque piovane. Seguiranno aggiornamenti!

Continua a leggere

Meteo

Allerta maltempo, Manfredi firma l’ordinanza per la chiusura delle scuole

Pubblicato

il

NAPOLI – Il Sindaco di Napoli Gaetano Manfredi ha firmato in serata l’ordinanza con la quale vengono chiuse domani 2 dicembre “le scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado compresi gli asili nido”.

Il provvedimento si è reso necessario in conseguenza dell’allerta meteo arancione diramata dalla Protezione civile regionale considerato che – come si legge nell’ordinanza – “l’intensificarsi del vento nelle ore pomeridiane coincide con il termine delle lezioni scolastiche e l’uscita da scuola degli alunni”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante