Resta sintonizzato

Campania

Mugnano riapre via Colombo: parla il sindaco Sarnataro

Pubblicato

il

Riapre via Colombo fortunatamente prima che inizi l anno scolastico l’amministrazione Sarnataro mantiene la parola data ai cittadini. La strada è stata interdetta per quasi due anni ed è stato oggetto a diversi lavori a seguito di ben due cedimenti fognari

Spiega l’assessore al ramo Nicoletta Pianese: “Subito dopo lo sprofondamento di quel tratto ci attivammo per capire le reali cause del cedimento, tramite complesse indagini tecniche video ispezioni, tomografie della sede stradale, ispezioni nelle fogne degli esperti. Solo successivamente si sono potute attivare le procedure economiche e amministrative per appaltare l’intervento”.

Conclude Pianese: “Oltre allo sforzo economico dell’Ente questo assessorato ha privilegiato, con i tempi dovuti, scelte non approssimate tese ad affrontare e cercare di risolvere problematiche serie ed ataviche. Siamo riusciti così a ripristinare completamente nei tratti interessati il collettore fognario di Via Colombo rispettando al massimo i tempi nonostante la complessità dell’opera”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il Sindaco Luigi Sarnataro spiega: “Si è trattato di un lavoro lungo e complesso, ma fondamentale per la sicurezza dei cittadini. Con le fogne in quello stato rischiavamo un crollo della strada, quindi abbiamo scelto di affrontare il problema nel modo migliore anche se i tempi si sono allungati. Non bisogna dimenticare poi che, nel settore pubblico, gli adempimenti burocratici sono davvero tanti: dallo stanziamento delle somme all’elaborazione e approvazione del progetto dai tempi della gara d’appalto all’aggiudicazione della stessa fino all’apertura del cantiere. Siamo riusciti in ogni caso a finire in tempo per l’inizio dell’anno scolastico, su quella strada vi sono infatti ben due istituti. Ora stiamo lavorando per reperire ulteriori fondi per rifare completamente l’intero tratto fognario”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Campania

La confessione dell’assassino del Bambino

Pubblicato

il

A un tratto l’ho preso in braccio e sono uscito fuori dal balcone. Giunto all’esterno con il bambino tra le braccia, mi sono sporto a ho lasciato cadere il piccolo”.  Queste sono le parole di Mariano Cannio il 38enne per il quale oggi i giudici hanno confermato il fermo per l’omicidio del piccolo Samuele, il bimbo di 4 anni morto dopo la caduta dal balcone di casa a via Foria.

Ho immediatamente udito delle urla – ha aggiunto Cannio – e mi sono spaventato consapevole di essere la causa di quello che stava accadendo”. A mettere i brividi è però un’ulteriore dichiarazione: “Sono andato a mangiare una pizza nella Sanità”.

Ora per il 38enne i legali potrebbero chiedere verifiche psichiatriche, per stabilire cioè se fosse capace di intendere e volere al momento dell’incidente e se sia una persona socialmente pericolosa. 

Continua a leggere

Campania

Aggiornamenti Covid in Campania

Pubblicato

il

Sono 198, in Campania, i casi positivi al Covid nelle ultime 24 ore su 6542 test. Come ogni fine settimana, quando diminuisce il numero dei test, aumenta il tasso di incidenza che passa dal 2,’2% al 3,02%.

Sette i decessi; 5 deceduti in precedenza ma registrati ieri. In merito alla situazione negli ospedali, calano leggermente i ricoveri in terapia intensiva (-2), e anche in degenza (-5).

Continua a leggere

Campania

Morte del bimbo di 4 anni convalidato dal gip il fermo per il domestico

Pubblicato

il

Il gip di Napoli, Valentina Gallo, ha convalidato il fermo emesso sabato scorso dalla Procura di Napoli riguardo l’uomo colpevole dell’omicidio di Samuele il bambino morto per essere caduto nel vuoto venerdì scorso in via Foria a Napoli. Questa mattina c’è stata l’udienza di convalida l’uomo ha reso parziali ammissioni riguardo all’accaduto.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante