Resta sintonizzato

Attualità

De Luca inaugura a Salerno la piazza più grande d’Europa sul mare

Pubblicato

il

SALERNO – Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha presieduto all’inaugurazione di Piazza della Libertà a Salerno, presentando il nuovo progetto alla cittadinanza ed alla stampa lì presente. La piazza, dapprima simbolo di degrado, segna il termine del lungomare di Salerno.

Oggi è una giornata storica per Salerno e la Campania. Sono passati 15 anni da quando l’abbiamo immaginata. Sono stati anni pesanti per me, per i miei figli Piero e Roberto. Quindici anni per sognare una città diversa e realizzata, per fare di una città media una città europea, per aprirsi la strada.” Così si esprime il Presidente commosso tra una frase e l’altra.

Volevamo una piazza che desse una identità moderna. Questa piazza, adesso, sarà ricordata nei secoli. Abbiamo raso al suolo tutto per avere un’area enorme nella quale fare una piazza dignitosa e bella Abbiamo progettato e presentato il plastico dell’opera dappertutto, ai nostri concittadini. Poi è cominciato il calvario, siamo l’Italia: ricorsi, controricorsi, le palle e le pippe.

Questa piazza ha una superficie di 28mils metri quadri – la superficie di Piazza San Pietro – ma con le aree di ingresso può arrivare a 40mila metri quadri e ospitare 100mila persone. È la più grande piazza d’Europa, sul mare. Adesso vedete solo le vetrate – saranno pronti la prossima estate – ma presto ci saranno i negozi.

Abbiamo regalato altri 500 metri di lungomare. I parcheggi saranno attivi tra 40 giorni, prima delle Luci d’artista, mi auguro. Faremo Luci d’artista, quest’anno. Ai salernitani dico: non dobbiamo scambiarci niente ma negli anni e nei decenni ricordate ai figli ed ai figli dei vostri figli che tutto questo c’è e ci sarà perché c’è stato uno che ha avuto il coraggio di andare avanti senza fermarsi davanti a niente e a nessuno“.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Napoli: falla in motonave al largo della Corricella

Pubblicato

il

NAPOLI – Motonave in navigazione tra Capri e Ischia, nel Golfo di Napoli, ferma in mezzo al mare a causa di una falla interna che sta causando l’entrata d’acqua nell’imbarcazione.

Attualmente al largo di Procida, la Ischia Princess, stava rientrando verso l’isola di partenza, l’Isola d’Ischia, quando al largo della Corricella ha principiato ad imbarcare acqua a prua da una falla. Fortunatamente, non vi sono passeggeri al suo interno.

L’equipaggio, composto da quattro persone, ha immediatamente allertato la Guardia Costiera di Procida. Quest’ultima ha inviato una motovedetta, la quale ha affiancato la motonave e sta prestando assistenza ai marinai.

L’equipaggio sta lavorando con pompe idrauliche di bordo per bloccare l’ingresso dell’acqua e mettere il natante in sicurezza nel porto più vicino che, anche in considerazione delle condizioni meteo, dovrebbe essere quello di Procida. 

Continua a leggere

Attualità

Furto di cartelli stradali da un cantiere del Vesuviano: due persone in manette

Pubblicato

il

I carabinieri della stazione di Volla insieme a quelli della sezione Radiomobile di Torre del Greco, hanno tratto in arresto per furto aggravato Giuseppe Montanino, 42enne del posto e Raffaele Biondelli, 32enne di Pollena Trocchia, già noti alle forze dell’ordine. I due, sono stati sorpresi a bordo di una piccola utilitaria, nel cui cofano, nascondevano alcuni cartelloni stradali, che erano stati appena rubati all’interno di un cantiere in via Palazziello. Pertanto, sono stati entrambi sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Attualità

Scovata una tappezzeria usata come base di spaccio: arrestati padre e figlio

Pubblicato

il

I carabinieri della Stazione di San Sebastiano al Vesuvio insieme a quelli della Sezione Radiomobile di Torre del Greco, hanno scoperto tre pusher all’interno di una tappezzeria del posto, trovandoli in possesso di droga e materiale vario per il confezionamento delle dosi. In particolare, una volta entrati, hanno colto in flagrante Lino Piccolo 46enne del posto, suo figlio incensurato di 19 anni e Bruno Rega, 25enne del posto. Essi, avevano a disposizione quasi un chilo di marijuana, distribuito in varie cassette di metallo e tre piante di cannabis. Pertanto, dovranno rispondere del reato di detenzione di droga a fini di spaccio.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante