Resta sintonizzato

Coronavirus

Acerra, focolaio Covid in una scuola: maestra e alunni positivi

Pubblicato

il

Focolaio Covid, scoppiato all’interno del circolo didattico Don Peppe Diana ad Acerra. In totale, sono 5 le insegnanti risultate positive e 32 gli studenti, perciò l’istituto resterà chiuso fino a lunedì. Pertanto, la dirigente, nel riscontrare la positività di insegnanti e alunni, ha deciso di disporre la sospensione delle attività didattiche e la chiusura dell’edificio, che ospita oltre 300 bambini. Tuttavia, le cinque maestre, hanno concluso il ciclo vaccinale e sono quasi tutte asintomatiche. Mentre i bambini, non hanno alcun sintomo.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Coronavirus

Qualiano, focolaio Covid in una scuola: positivi 20 bambini

Pubblicato

il

Focolaio Covid in una scuola di Qualiano, in provincia di Napoli. A renderlo noto, tramite la sua pagina Facebook, è stato il sindaco Raffaele De Leonardis, che ha così annunciato:

Dopo i 9 bambini e i 5 insegnanti risultati positivi al Covid, sono stati effettuati i tamponi a tutti gli alunni della scuola dell’infanzia e agli insegnanti. Su 155 tamponi effettuati, sono risultati positivi altri 9 bambini e nessun altro insegnante. Sono in attesa di essere processati altri 36 tamponi, il cui esito sarà comunicato, appena avremo risposta. In totale, sono 20 gli alunni positivi (15 residenti a Qualiano e 5 in paesi limitrofi) e 5 insegnanti (tutti di Qualiano). Nessuno di questi presenta sintomi gravi. La maggior parte dei bambini risulta asintomatico”.

Poi, conclude: “Le lezioni proseguiranno a distanza fino a lunedì 25 ottobre. L’evolversi della situazione, nei prossimi giorni, consentirà di aggiornare anche sull’eventuale ritorno in presenza”.

Continua a leggere

Coronavirus

Napoli, addio a Mister Anthony: stroncato dal Covid ‘la calcolatrice umana’

Pubblicato

il

Lutto a Napoli per la scomparsa di Mister Anthony, il talent napoletano fenomeno di conteggi e numeri. L’uomo, si era ammalato di Covid e in una settimana, il virus, ha avuto la meglio su di lui e lo ha stroncato. Abitava in Piazza Dante, dove è ricordato con affetto, soprattutto da Giuseppe Graziani, gestore dell’omonimo bistrot, che ha così dichiarato:

Un gigante buono, un po’ simbolo del ristorante che tra conteggi veloci, un fischio, un sorriso per tutti, è diventato per i clienti più affezionati Mister Anthony, ‘la calcolatrice umana’. Piazza Dante, è stata la sua casa e ha lasciato un gran vuoto nel suo tavolo preferito e nel cuore di tutti noi”.

Continua a leggere

Coronavirus

Lutto nel casertano, Giovanna muore di Covid: lascia il marito e due bambini

Pubblicato

il

Il Covid colpisce ancora. Questa volta, a farne le spese, è la povera Giovanna, residente a Casal di Principe, che lascia il marito e due bambini. Lo stesso coniuge, molto conosciuto per la gestione di una pizzeria in zona, ha così dichiarato sui social: “Siete stati davvero in tanti, non riesco a rispondere a tutti ma vi ringraziamo, io e la mia famiglia, per la vostra vicinanza“.

Tuttavia, a rendere nota la tragica notizia, ci ha pensato il sindaco Renato Natale:

Apprendo con grande tristezza, della morte per Covid di una giovane madre della nostra città. Esprimo il mio cordoglio e quello dell’intera Amministrazione, a tutti i suoi familiari. Con questo decesso, sale a 38 il numero dei nostri concittadini uccisi da questa malattia, un numero enorme di vittime, eppure, continua ad essere bassa la percentuale dei vaccinati. La vaccinazione, è l’unica arma contro questa epidemia, che ha già distribuito tanto dolore fra la nostra gente. Oggi, ci stringiamo attorno ai figli e ai familiari tutti dell’ennesima vittima del Covid, nella speranza che la strage sia finita”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante