Resta sintonizzato

Attualità

Crispano. Approvati i Puc, il sindaco Emiliano annuncia: “I percettori del Reddito saranno impegnati in diverse attività”

Pubblicato

il

Il sindaco di Crispano Michele Emiliano, è intervenuto per comunicare un altro grande risultato per la città, visto che “in consiglio comunale, abbiamo approvato la variazione di bilancio che dà il via libera ai Puc, i progetti utili alla collettività, relativi all’impegno in attività d’interesse collettivo dei percettori del Reddito di Cittadinanza. L’iniziativa dell’amministrazione e della coalizione di Governo, è stata approvata anche col sostegno della minoranza di centrodestra e del Movimento Cinque Stelle. Li ringrazio, perché la normalizzazione del dibattito politico che siamo riusciti a realizzare in questa consiliatura, passa anche attraverso questi comportamenti: approvare insieme, atti e decisioni che riguardano il bene della collettività. Senza anteporre al bene comune, valutazioni legate all’interesse del piccolo orticello. Così, cresce una classe politica di qualità, così migliora la comunità e questi, sono i segnali di buona politica che abbiamo il dovere di affermare sul territorio e trasferire ai cittadini. Entrando nei contenuti, ecco i dettagli del progetto“.

Pertanto, i percettori del Reddito di Cittadinanza, saranno impegnati su 4 aree così divise:

Area sociale. I percettori del reddito, svolgeranno le competenze in ambito sociale, presso il domicilio degli anziani in carico ai servizi sociali del Comune, per garantire cura e mantenimento dell’ordine e della pulizia degli ambienti domestici degli utenti, piccoli interventi di manutenzione presso le abitazioni degli utenti, cura ed igiene personale degli anziani. Nonché, eventuali commissioni da svolgere in compagnia o per conto dell’utente, come prenotazioni di visite mediche e pagamento bollette.

AREA CULTURALE DI SUPPORTO AGLI UFFICI COMUNALI In questo caso, i percettori del reddito, saranno impegnati presso gli uffici comunali per svolgere attività di accoglienza ed informazione per l’accesso agli uffici; smistamento della posta e della documentazione interna ed esterna; gestione e aggiornamento dei contenuti del sito internet del Comune e dei social media dedicati all’Ente; gestione, aggiornamento, catalogazione, digitalizzazione di materiale documentale ed informativo in possesso o prodotto dall’Ente.

AREA AMBIENTALE: CURIAMO LA CITTÀ I percettori del reddito di questo comparto, avranno il compito di tenere puliti e ordinati i locali comunali e le strade della città; curare parchi pubblici e giardini, curare piante, fiori e alberi; mantenere pulite le aiuole, effettuare la pulizia delle aree ludiche per bambini, effettuare la pulizia dei cortili scolastici, rimozione dei rifiuti abbandonati, sorveglianza delle aree riservate al pubblico (locali comunali, scolastici, villetta comunale) per la corretta fruizione degli spazi.

AREA TUTELA DEI BENI COMUNI: MANUTENZIONE DEGLI SPAZI, DEGLI EDIFICI E DEI LOCALI PUBBLICI L’ultima area di lavoro, prevede l’impiego del personale in lavori di tinteggiatura e manutenzione dei locali scolastici e di tutti gli altri edifici pubblici; effettuare piccole riparazioni elettriche, idrauliche, manutenzione delle aree ludiche per bambini, rimozione di graffiti dagli edifici pubblici e dai luoghi di transito, montaggio e smontaggio arredi uffici. Un altro risultato raggiunto, che fornisce ai percettori del Reddito di Cittadinanza la possibilità di rendersi utili per la collettività e allo stesso tempo la collettività, ottiene da questi lavoratori delle prestazioni che migliorano la vivibilità quotidiana del nostro Paese. Insomma, questo significa ‘fare comunità’.

Attualità

Accordo Campania-Toscana su riutilizzo beni confiscati alla criminalità. De Luca: “Atto importante”

Pubblicato

il

CAMPANIA – Quest’oggi la giunta regionale campana ha fatto i punto della situazione sull’accordo con la Regione Toscana circa il riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità. Tra i primi ad esprimersi sulla vicenda è stato il Presidente Vincenzo De Luca.

“Un atto importante – afferma De Luca tramite i suoi canali social – che ci riavvicina al sacrificio di uomini che hanno combattuto la mafia e la camorra, in larga misura meridionali, come Pio La Torre, Livatino, Peppino Impastato, Falcone, Borsellino. Uomini che sapevano di essere in qualche misura condannati a morte ma che hanno combattuto lo stesso per affermare i nostri valori di legalità e democrazia. A loro dobbiamo rendere onore facendo sì che i beni che ci derivano dai sequestri alla delinquenza organizzata possano avere una funzione produttiva” – conclude il Presidente.

Continua a leggere

Attualità

Napoli, Sindaco Manfredi e Vicesindaco Filippone al convegno ‘La Sfida: costruire il sistema educativo integragto 0-6′”

Pubblicato

il

La vera sfida che hanno davanti il Paese, il Sud e Napoli è quella educativa che si vince con le risorse ma anche con un nuovo modello di cooperazione e coprogettazione tra pubblico e privato”. Lo ha detto il Sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, intervenuto con la Vice Sindaco Mia Filippone al convegno ‘La sfida: costruire il sistema educativo integrato 0-6’ promosso dal Gruppo nazionale Nidi e infanzia e dal Comune di Napoli in collaborazione della Fondazione Foqus e  Zeroseiup. 

“Tutti i dati ci dicono che una precoce scolarizzazione riduce enormemente il rischio della successiva dispersione scolastica – ha osservato Manfredi – Purtroppo nella nostra città l’offerta di questo segmento è molto ridotta perché negli ultimi anni si è investito poco nel Mezzogiorno e in particolare nella nostra città. C’è dunque la necessità di un investimento significativo su questo fronte”.

Educazione anche come importante strumento di contrasto alla diffusione del fenomeno della violenza giovanile. ”Solo così – ha osservato il Sindaco – saremo in grado di fronteggiare questi fenomeni di violenza, di dispersione scolastica e anche di abbandono dei minori“.

Continua a leggere

Attualità

Covid, Campania: questo il bollettino di oggi, 21 maggio 2022

Pubblicato

il

CAMPANIA – Questo il bollettino dell’unità di crisi della Regione Campania riguardante i dati della pandemia da Covid-19 sul territorio regionale (dati aggiornati alle 23.59 di ieri).

Positivi del giorno: 2.626 di cui: Positivi all’antigenico: 2.343Positivi al molecolare: 283Test: 19.955di cui: Antigenici: 14.591 Molecolari: 5.364

Deceduti: 5 (*)(*) nelle ultime 48 ore; 7 deceduti in precedenza ma registrati ieri. Report posti letto su base regionale: Posti letto di terapia intensiva disponibili: 585Posti letto di terapia intensiva occupati: 33 Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)Posti letto di degenza occupati: 502

(*) Posti letto Covid e Offerta privata.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante