Resta sintonizzato

Cronaca

Tragedia sul lavoro: Alessandro muore il giorno prima della sua promessa di matrimonio

Pubblicato

il

Dramma avvenuto a Benevento, dove Alessandro Onofrio, 28enne operaio di Faicchio, è morto a seguito di un incidente sul lavoro. Il giovane, era ricoverato presso l’ospedale San Pio di Benevento, laddove è deceduto per le ferite riportate.

Anche il sindaco di Faicchio, Nino Lombardi, ha voluto esprimere la sua commozione. Ecco le sue parole: “È una notizia terribile, che ci priva di un ragazzo perbene, brillante e generoso, un esempio di dedizione ai valori che gli sono stati trasmessi dai genitori. E’ una perdita assurda, rispetto alla quale, a nome dell’amministrazione, esprimo la vicinanza alla sua famiglia. Alessandro non mancherà soltanto a loro”.

Poi, egli, opera una riflessione generale sulle morti sul lavoro: “Non è possibile, che possano essere ancora registrate. E’ inconcepibile che un’esistenza, possa essere stroncata mentre è impegnata a guadagnarsi il pane. Mi creda, sono sconvolto”. Tuttavia, fa ancora più male pensare, che la vittima, avrebbe dovuto partecipare alla sua promessa di matrimonio proprio il giorno dopo.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Impatto quasi fatale per un 14enne: grave in ospedale

Pubblicato

il

Violento scontro tra auto avvenuto nel pomeriggio di ieri nel quartiere di Secondigliano a Napoli. In particolare, un 14enne, è stato ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Cardarelli. Secondo le prime informazioni, l’impatto, ha avuto luogo tra il giovane, che era a bordo di uno scooter e un’auto di grossa cilindrata, guidata da una 27enne.

Sul posto, sono intervenuti gli uomini della Municipale e i sanitari del 118. Tuttavia, resta da chiarire la dinamica dell’incidente. Seguiranno aggiornamenti!

Continua a leggere

Cronaca

Partecipò al programma “4 Ristoranti”: trovato morto davanti al suo locale

Pubblicato

il

Dramma avvenuto nel Sud della Sardegna, dove Alessio Madeddu, 51enne cuoco di Teulada, il cui cadavere, è stato ritrovato davanti al suo locale a Porto Budello. La vittima, era diventato famoso per aver partecipato al programma “4 Ristoranti” con Alessandro Borghese, balzando alle cronache anche per aver aggredito con una ruspa i carabinieri, la sera del 2 novembre 2020, gesto per il quale era stato condannato per tentato omicidio.

Secondo quanto ricostruito, l’uomo, sarebbe stato colpito ripetutamente da un’arma da taglio. Indagano i carabinieri del Comando Provinciale di Cagliari e della Compagnia di Carbonia.

Continua a leggere

Cronaca

Rapina in un bar, arrestato per il coraggio del titolare: è caccia al complice

Pubblicato

il

I carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Caserta, hanno tratto in arresto nella serata di ieri, un 54enne di Marcianise per rapina aggravata in concorso. L’episodio, è avvenuto all’interno di un bar a San Nicola La Strada, dove un uomo dal volto parzialmente coperto e armato di pistola, ha fatto irruzione insieme ad un altro complice, nell’esercizio commerciale sito in sulla via Appia. Poi, sotto minaccia, si è fatto consegnare l’incasso, anche se il titolare ha reagito, ingaggiando una colluttazione con il malvivente, il quale per intimidirlo, ha esploso alcuni colpi di pistola a scopo intimidatorio.

Pertanto, il titolare, è rimasto lievemente ferito alla mano e il rapinatore, è stato poi bloccato dagli agenti accorsi sul posto. Sequestrati un cappello, una pistola a salve e tre bossoli. Tuttavia, il complice, è riuscito a scappare con il bottino ed è ora ricercato dai carabinieri. Invece, l’arrestato, è stato tradotto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante